Ti racconto un'emozione Progetto interdisciplinare.classe 2d. scuola media ferraris. as. 2016/17

ILPROGETTO

Si tratta di un laboratorio didattico pedagogico basato sulle emozioni. Gli alunni saranno i protagonisti di un percorso di educazione ai sentimenti che permetterà loro di sviluppare e incrementare le competenze del XXI secolo.

All life is problem solving (K. Popper)

IL METODO

Pbl Project based learning. Didattica laboratoriale basata sull'apprendimento per scoperta, compiti autentici, problem solving.

Il modello di Enzo Zecchi: http://www.lepidascuola.org/chi-siamo/

LE EMOZIONI

Il punto di partenza è l’analfabetismo emotivo delle generazioni più giovani che si traduce in un’incapacità di nominare, riconoscere, comunicare le emozioni. I ragazzi, piccoli e grandi, non sono abituati a riflettere su di sè, a guardarsi dentro per capire prima di tutto se stessi e poi, di conseguenza, gli altri.

Questo percorso si pone come obiettivo l’alfabetizzazione sentimentale, perchè basata sui sentimenti, degli adolescenti di oggi che saranno uomini e donne di domani

Il mondo che verrà dipenderà anche dalla capacità delle persone di interagire in maniera equilibrata sulla base degli ideali di solidarietà e condivisione. Per questo l’educazione ad un uso “consapevole” delle emozioni è centrale.

IL TEMA_PROBLEMA

Si parte da un tema/problema REALE: promuovere l’educazione ai sentimenti negli studenti ella scuola primaria. Agli alunni spetta il compito di trovare un prodotto o un servizio che possa soddisfare questa esigenza. Saremo ingegneri che progettano e muratori che costruiscono. Saremo pensatori di idee e artigiani di conoscenza. Teste pensanti e mani in pasta.

LE TAPPE DEL PERCORSO

ideazione: Definiamo l'idea e le caratteristiche del prodotto

Chi utilizzerà il prodotto? Quali bisogni ha l'utente? Quali caratteristiche deve avere il prodotto per soddisfare quei bisogni di quegli utenti?

Mappa Split tree

.

PIANIFICAZIONE: STUDIO DI FATTIBILITA'

Studio di fattibilità

In questa fase cerchiamo di capire se il progetto è fattibile. Facciamo un elenco delle attività che servono per realizzarlo e per ogni attività definiamo risorse umane, risorse materiali, apprendimenti e tempi di realizzazione

ESECUZIONE: MANI IN PASTA

In questa fase del percorso realizzeremo concretamente il prodotto. Partiremo dal nostro progetto, dall'ideazione e dalla pianificazione, ma dovremo essere disponibili a rivedere le nostre idee. Rifletteremo su quali attività saranno IRREALIZZABILI, a quali caratteristiche dovremo rinunciare, come dovremo riformulare l'idea perchè sia realizzabile.

flessibilita', capacità di adattamento, complessita'

Progetto Girls code it better. Rubiera 2017.

chiusura finale.

Condivisione e pubblicazione del percorso sul sito della scuola e sul blog NativiScrittori; presentazione ai genitori della scuola Ferraris e della scuola primaria coinvolta; presentazione al Collegio docenti.

narrazione: diario di viaggio del nostro percorso

Durante tutte le tappe del nostro viaggio i ragazzi compileranno un diario di bordo con le loro riflessioni e annotazioni per documentare, raccontare, riflettere.

il senso del viaggio....

La nostra ambizione è quella di incentivare nei vostri ragazzi la creatività, la curiosità, il pensiero critico, lo spirito d'iniziativa.

La nostra convinzione è quella di sostenere un apprendimento significativo che renda i vostri ragazzi uomini e donne resilienti, capaci cioè di affrontare con consapevolezza e coraggio le sfide del XXI secolo

La nostra vita è un'opera d'arte. Per viverla dobbiamo scegliere degli obiettivi ben oltre la nostra portata.

Grazie per l'attenzione. I docenti della classe 2d.

Created By
Elisa Turrini
Appreciate

Made with Adobe Slate

Make your words and images move.

Get Slate

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.