Il progetto genoma umano Realizzato da Mariapia Losito

Leggere il DNA

Le possibilità offerte dalla metodica del DNA ricombinante nello studio dei genomi sono numerose:
  • rendere accessibile il patrimonio genetico di un organismo, costruendo una GENOTECA, ovvero una "biblioteca" del DNA di quel organismo
  • isolare dalla genoteca i geni di interesse
  • amplificare il gene d'interesse (produrre molte coppie)
  • sequenziare l'intero DNA di un organismo

FORMAZIONE DI UNA GENOTECA

Il DNA isolato da una cellula del tessuto umano, viene trattato con enzimi di restrizione (enzimi che tagliano il DNA in corrispondenza di determinate basi) e successivamente messo a contatto con i plasmidi (DNA di cellula batterica). SI FORMERANNO MOLECOLE DI DNA RICOMBINANATE, formate da plasmidi e DNA UMANO, uniti insieme.

Le molecole DI DNA ricombinante, ottenute in laboratorio, vengono inglobate dai batteri che moltiplicandosi, danno l'insieme dei CLONI BATTERICI della GENOTECA RICOMBINANATE umana, da cui é possibile, in laboratorio, isolare i singoli geni.

Sequenziamento del DNA

Sequenziare un segmento DI DNA VUOL DIRE DETERMINARE l'ordine dei nucleotidi in quel determinato segmento DI DNA. LA TECNICA PIÙ UTILIZZATA è stata messa a punto dal biochimico britannico Frederik Sanger, che ha ricevuto anche un nobel per la CHIMICA nel 1958 e 1980.

Frederik Sanger

Le biotecnologie e L'ingegneria genetica

– BIOTECNOLOGIE:

  1. Con il termine generico BIOTECNOLOGIE si indicano tutte le applicazioni tecnologiche che impegnano sistemi biologici, organismi viventi o derivati di questi cioè cellule e biomolecole, per realizzare prodotti utili.
  2. Molte biotecnologie sono conosciute e riusate da millenni. Si tratta di procedimenti, basati sopratutto sulla FERMENTAZIONE, che l'essere umano impiega da lunghissimo tempo per produrre alimenti come il pane e bevande come vino e birra. Altre sono legate alla lavorazione del latte e della produzione di yougurt e formaggi.
  3. Anche la maggior parte degli antibiotici sono frutto di BIOTECNOLOGIE, infatti sono sosostanze naturali prodotte da alcuni microorganismi in grado di uccidere altri microrganismi, oppure impedirne la moltiplicazione. Ne esistono due tipi: SEMISINTETICI, ottenuti modificando la struttura chimica di sostanze naturali prodotte da microrganismi; SINTETICI, ricavati per sintesi chimica.

-L'ingegneria genetica:

  1. Permette la lettura del patrimonio genetico: test DIAGNOSTICO e TERAPIA GENETICA
  2. Alla base di tutti gli interventi di ingegneria genetica vi è la produzione di DNA RICOMBINANTE, termine con cui si intende una sequenza DI DNA ottenuta artificialmente dalla combinazione di materiale genetico proveniente da organismi diversi.
  3. L'ingegneria genetica ha dato un grande impulso alla RICERCA SCIENTIFICA DI BASE, dando conoscenza sul funzionamento dei geni e sulla loro espressione.

LA CLONAZIONE

Nei tessuti degli organismi adulti sono presenti cellule MULTIPOTENTI, in grado di dare vita, se fatte crescere in appositi terreni di coltura e sottoposti a specifici stimoli, a cellule di qualsiasi tipo di tessuto. Queste sono le CELLULE STAMINALI PLURIPOTENTI.

Nel febbraio del 1997, un gruppo di ricercatori del Roslin a Edimburgo fece nascere una pecora, chiamata Dolly, partendo da una cellula di una pecora adulta. Dolly era un organismo geneticamente uguale alla pecora dalla cui cellula era nata: quindi era CLONE di quella pecora.

Dolly è stata la prima di una serie di CLONAZIONI RIPRODUTITVE che hanno riguardato mucche, cavalli e diversi altri animali. Il ricorso alla CLONAZIONE RIPRODUTTIVA umana è invece condannato da numerose istituzioni, da quella della Sanità del parlamento europeo.

Dolly, la pecora clone

OGM:

Un organismo geneticamente modificato (OGM) è un organismo vivente che possiede un patrimonio genetico modificato tramite tecniche di ingegneria genetica, che consentono l'aggiunta, l'eliminazione o la modifica di elementi genici.

Pesci fluorescenti, esempio di organismi geneticamente modificati.
Non sono considerati "organismi geneticamente modificati" tutti quegli organismi il cui patrimonio genetico viene modificato a seguito di processi spontanei (modificazioni e trasferimenti di materiale genetico avvengono infatti in natura in molteplici occasioni e tali processi sono all'origine della diversità della vita sulla terra), o indotti dall'uomo tramite altre tecniche che non sono incluse nella definizione data dalla normativa di riferimento (ad esempio con radiazioni ionizzanti o mutageni chimici).

Fine

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.