Andate per tutto il mondo... Marco 16:15

Salvati per Servire

Il comandamento per noi che abbiamo creduto è quello di andare e predicare il Vangelo ad ogni creatura. In Atti 1:8 è scritto: Ma voi riceverete potenza quando lo Spirito Santo verrà su voi, e mi sarete testimoni e in Gerusalemme, e in tutta la Giudea e Samaria, e fino all’estremità della terra. Notare due cose una dice mi sarete testimoni, come sono stati tre anni fianco a fianco con Gesù non avevano già visto quello che lui fece, tutti i miracoli le Sue parole? No gli dice di aspettare e di ricevere prima lo Spirito e dopo sarebbero stati abilitati ad essere testimoni. Bisognava che quello che loro avevano compreso con il loro intelletto fosse fecondato dallo Spirito di Dio. Notare che il primo segno non era quello di parlare in lingua, sono contro le lingue? No di certo ma comunque vedo che qui la conseguenza prima dell'avere ricevuto lo Spirito era quello di essere testimoni. E dove? Opvunque partendo dai paesi che meglio conoscevano, Gerusalemme, ma poi spostardi in Giudea e poi senti un pochino in Samaria regione odiata dagli ebrei non volevano nemmeno calpestare il luogo di Samaria e Dio li chiama ad andare li ad essere testimoni, e poi si parla anche di estremità della terra, i Gentili quelli che non appartenevano al popolo di Dio, quelli che erano distanti e che non avevano ricevuto la promessa.

La chiesa dorme nella luce

Qualcuno ha detto questa frase forse un pochino forte ma non distante dalla realtà, ci raduniamo nelle nostre chiese, cantiamo, suoniamo, facciamo concerti e tante altre attività ma se andiamo a vedere quello che era la prima chiesa e come funzionava possiamo constatare quanto siamo distanti. Anche qui sono contro a chiesa e locali di "culto"? No non è esattamente questo solo che la chiesa cioé tutti coloro che sono stati salvati hanno il dovere il comando e spero anche il desiderio di raggingere coloro che ancora vivono nelle tenebre. Quando vado in stazione o in posti al limite della società dove le persone "per bene" non andrebbero mai dove ci sono gli scarti i rifiuti, mi ricorda che prima di conoscere Dio ero uno scarto ero un rifiuto e se non fosse stato per una famiglia che ha aperto le porte della propria casa e si è armata di una grande pazienza cercando di parlarmi del Vangelo la buona notizia. La chiesa deve essere per la strada e l'evangelizzazione deve essere una parte integrante non un optional che si fa una volta ogni tanto. Andare in mezzo a loro vedere e toccare di persona aitare coloro che ci stanno intorno vedere le cose non come le vediamo nel naturale ma vedere le cose come Dio le vede.

Canali che irrigano non cisterne che ammassano!

In Israle ci sono due bacini il mar Morto o lago salato, e il Genazaret che sono bagnati entrambi dallo stesso fiume il Giordano. Ma vi è una netta differenza tra i due anche se ricevono acqua dallo stesso fiume. La differenza è che uno riceve acqua e poi continua il suo corso, l'altro il Mar Morto riceve acqua e la trattiene questo fa si che si formi una forte soluzione salina che non permette nessuna forma vi vita sia vegetale che animale. Sta a noi decidere quale bacino di acqua vogliamo essere quello che riceve e poi rilascia l'acqua o quello che la trattiene.

Refugees
Opportunitá essere lungimiranti

Non si riesce a capire o non si vuole comprendere quello che sta accadendo in questi tempi. Milioni di persone per motivi differenti che possono essere fame e guerra si stanno spostando dalla propria nazione per cercare fortuna in altre nazioni che sono piú benestanti e dove potrebbero ricostruirsi una vita. Alcune di queste nazioni tipo Aganistan, Iran, sono territori dove è pressoché difficile se non impossibile andare e predicare il Vangelo. Ma ora pare che le cose stanno cambiando ad una velocità impressionante, queste persone stanno arrivando qui da noi, e questa non è una grande opportunitá?

Non è adatto al cielo chi ci vuole andare da solo
Scritto da Rosy Sharon

Pace a tutti fratellini e sorelline. Volevo condividervi le esperienze che stiamo facendo per ora con piero e giovanna affinché possiate , se volete, venire a conoscere questi ragazzi senza tetto, oppure solo metterli nelle vostre preghiere. Da due domeniche siamo andati in una scuola inutilizzata nella zona di maciachini per via dell amianto, dove dormono ragazzi e ragazze di diverse nazionalità fra cui anche famiglie italiane. Ci hanno invitato x festeggiare un compleanno e abbiamo cantato tanti auguri in arabo a Belal, un ragazzo algerino di 20 anni. Abbiamo fatto amicizia con una trentina di ragazzi musulmani; qualcuno inizialmente diffidente ma alla fine tutti toccati dal nostro interesse x loro. Abbiamo fatto una preghiera e la scorsa domenica siamo andati con alcuni giovani credenti con chitarre e voci a cantare qualche cantico. Per occupare il tempo, abbiamo chiesto a tutti di fare dei brani tipici del proprio paese ed è stato bello scambiarci i diversi stili musicali . C erano fra credenti e non , cinesi, coreani, un fratello italiano che fa lirica, africani , arabi , una sorella argentina e un ragazzo che ha cantato dei brani rap scritti da lui in cui narra la sua vita e il suo odio verso la corruzione dei governi e il suo bisogno di una vera patria, un lavoro, una dignità. Tra un panettone e una bevanda calda ci hanno raccontato le loro storie e non volevano lasciarci xk fra di loro spesso si respira aria pesante. Qualcuno si alcolizza, qualcuno fa del male a se stesso. La scorsa domenica mentre salivamo le scale della scuola abbiamo trovato tutto il pavimento e le scale piene piene di sangue x una zuffa ma con noi , ci hanno detto: 'siamo stati bene. Avete portato il sorriso e la vostra amicizia è la cosa che ci serve di più. Se venite, tutti i pensieri brutti e negativi vanno via' e ci hanno invitato ad andare ogni domenica. Abbiamo fatto qualche gioco così x ridere e speriamo di preparare qualche mimica x distrarli ma soprattutto x portargli il messaggio di Gesù. È venuta con noi Francesca Fatima, la ragazza che abbiamo conosciuto alla mihop quando ha testimoniato Neila. Lei ha i genitori musulmani ma è convertita e domenica ha evangelizzato due ragazzi musulmani. Certo si sa che non è facile convincerli =) xò a poco a poco ne vedremo i frutti. Gia questa, credo sia una porta aperta e anche se non si vedono subito i risultati, sono certa che quel poco che facciamo sia davanti a Dio come una piccola goccia d acqua nel loro deserto. Quando riesco vi invio un video x parteciparvi della nostra gioia in questo servizio. DVB abbondantemente e grazie di cuore x la vostra intercessione.. Rosy Sharon

Alcune foto della scuola abbandonata dove siamo stati per due domeniche di fila

Eccoci qui con loro in mezzo a loro non gli abbiamo detto venite alla "nostra chiesa" ma la chiesa che va da loro

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.