GREEN ECONOMY

TERMINI ED ESPRESSIONI

1)RELAZIONE TRA PRODOTTO MARGINALE MPX RENDIMENTI MARGINALI: Il MPX è DECRESCENTE quando, aumentando l'impiego del fattore produttivo considerato X, la quantità totale prodotta AUMENTA ma in misura sempre RIDOTTA. In tal caso si dice allora che la tecnologia è caratterizzata da RENDIMENTI MARGINALI DECRESCENTI.

2)input Ogni fattore di produzione impiegato da un’azienda per lo svolgimento della propria attività, ovvero tutti i beni o servizi che la società acquista sui mercati e utilizza successivamente all’interno della propria combinazione produttiva per ottenere uno specifico prodotto o servizio (quest’ultimo detto output) .

3)In economia una esternalità si manifesta quando l'attività di produzione o di consumo di un soggetto influenza, negativamente o positivamente, il benessere di un altro soggetto, senza che quest'ultimo riceva una compensazione (nel caso di impatto negativo) o paghi un prezzo (nel caso di impatto positivo) pari al costo o al beneficio sopportato/ricevuto.

RIASSUNTO

Nel 1798 Tomas malthus teorizzò che il futuro dell'umanità sarebbe stato afflitto da gravi carestie di massa perché la popolazione cresceva più rapidamente della produzione di cibo. Del resto David Riccardo aveva messo in luce I rendimenti marginali decrescenti del lavoro, per cui il prodotto sarebbe aumentato in proporzione minore rispetto agli aumento degli agricoltori.

Matheus (come pure Riccardo) si era però concentrato sulla scarsità della risorsa naturale terra, Oggi un numero minore di lavoratori è in grado infatti di produrre una quantità maggiore di Cibo utilizzando meno terra rispetto quanto fosse possibile allora.

Da un altro lato l'introduzione di semi e resistenti alla materie e di metodi di coltivazione più efficienti hanno permesso di realizzaredi realizzare una quantità maggiore di prodotto con gli stessi input; Dall'altro la dove la terre coltivate il lavoro agricolo e sono rimasti costanti o addirittura diminuiti, l'utilizzo di tutti gli input, come i fertilizzanti e i trattamenti risultato determinante nella formazione sostanziale delle quantità di Produzione per ettaro di terra,

Per ovviare ai problemi dell'approvvigionamento urbano di prodotti agricoli si è pensato di moltiplicare lo spazio a disposizione realizzando dei Vertical Farm, vere proprie fattorie verticali gli ortaggi e di una fattoria verticale non hanno bisogno di terra ma solo di acqua e di elementi nutritivi.. Vasche idroponiche al posto della terra e illuminazione a LED.

Feeling the planet È stato il tema di Expo 2015 Milano, evento mondiale dedicato al futuro dell'agricoltura e della biodiversità per il nostro pianeta.

DOMANDE

IN CHE COSA CONSISTEVA LA TEORIA DI MALTHUS E PER QUALE RAGIONI NON SI È CONCRETIZZATA?

1)Il modello di Malthus è stato il primo modello di dinamica delle popolazioni a essere introdotto ed è il più semplice modello di crescita esponenziale. Il modello deve il suo nome al reverendo Thomas Robert Malthus, uno dei primi ad essersi dedicati allo studio demografico

Il modello di Malthus si applica a una popolazione di individui isolata, dotata di infinite risorse di spazio e cibo. La variazione del numero di individui dipende dunque esclusivamente dal numero di nascite e di morti che avvengono nell'unità di tempo. L'ipotesi del modello di Malthus è che il tasso netto di riproduzione (ovvero la differenza tra le nascite e le morti nell'unità di tempo) sia costante.

Non si è concretizzata perché non prese minimamente in considerazione il ruolo del progresso tecnologico

QUALI SONO I DUBBI ATTUALI SULLO SVILUPPO DELL' AGRICOLTURA NEL FUTURO? PENSI SIA GIUSTO PORSI ANCOR OGGI QUESTI PROBLEMI?

2)Secondo le statistiche, fra circa cinquant'anni l'80% della popolazione vive in città e l'80% delle superfici utilizzabili per coltivare di culture agricole sarà già in uso, mentre il 15% di quella terra sarà danneggiato dall'agricoltura superintensiva. Che impoverisce irrimediabilmente il terreno. Manifestazione climatiche estreme, come inondazioni, siccità prolungate, organi e monsoni sempre più anomali, distruggono milioni di tonnellate di preziosi culture. La costante crescita demografica, la diminuzione delle aree coltivabili e bisogno di sostenibilità dei modelli agricoli ripropongono l'attualità della riflessione sul futuro del agricoltura mondiale.

Secondo noi è ancora giusto porsi questi problemi perché il cambiamento climaticio e la diminuzione della superficie coltivabile sono sempre più presenti dato che l'uomo sta distruggendo i terreni coltivabili per edificare.

CHE COSA SONO LE VERTICAL FARM ? PER QUALI MOTIVI SONO CONSIDERATE UNA SOLUZIONE AI MOLTEPLICI PROBLEMI ATTUALI E FUTURI DELL' AGRICOLTURA? RITIENIENI CHE POSSANO VERAMENTE FUNZIONARE?

3) Le vertical farm sono vere e proprie fattorie verticali ideate per ovviare ai problemi dell'approvvigionamento urbano di prodotti agricoli, moltiplicando lo spazio a disposizione.

ZERO ENERGIA

I prodotti coltivati nelle vertical Farm hanno bisogno solo di acqua, sostanze nutritive, e una luce a led che velocizza il processo della fotosintesi.

Pochissima manutenzione

Basso costo per installarlo

Ammortizzandone dei costi

Riduzione delle bollette

Esborso economico iniziale

L'energia deve essere utilizzata al momento in cui é stata prodotta, se no viene utilizzata subito viene retribuita meno di quanto viene pagata, comportando una piccola perdita.

L'installazione richiede una posizione ottimale

La produzione non é costante, può produrre di piú o di meno rispetto alle condizioni metereologiche e all'ora del giorno.

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.