Loading

Concorso "Biocoltiviamo" Gli alunni della i a e della ii a della scuola secondaria di ghilarza presentano i loro lavori.

Il progetto "BIOCOLTIVIAMO", realizzato e coordinato dalla Prof.ssa Valeria Manca insieme alle classi I A e II A, con la collaborazione delle prof.sse Maria Consolata Fadda e Laura Masala, era stato inizialmente pensato per la didattica in presenza, ma la situazione di emergenza da Covid19 non ha comunque scoraggiato le docenti e i ragazzi.

Con queste immagini vogliamo mostrarvi non solo la loro creatività, ma anche l'impegno e la caparbietà di fronte alle difficoltà.

"Viva la libertà", realizzato da un'alunna della I A, rappresenta la libertà che ci è stata tolta a causa del Coronavirus. Il palloncino è libero di volare dove vuole nel cielo infinito.
Prodotti utilizzati: - Compensato -Riso nero ( Venere ) -Riso bianco - Colorante alimentare rosso, per il cuore e azzurro, per la mascherina - Pasta modellabile per le fughe del muro - Colla naturale ( amido di mais, aceto, zucchero e acqua).
"Magicamente Bio", realizzato da un'alunna della I A. Per lei Harry Potter ha un significato speciale e le fa rivivere dei bellissimi ricordi.
Prodotti utilizzati: - Mix di legumi e cereali - Colorante alimentare in gel
"Chi crede in se stesso", realizzato da un'alunna della I A. Rappresenta un TAO, il termine “ strada “ è associato al simbolo, infatti rappresenta una base di pensiero filosofico su cui si attua l’Universo.
Prodotti utilizzati: - Lenticchie per il contorno -Riso per la luna e la nuvola -Farina di mais per il sole e le stelle -Carbone per lo sfondo a sinistra -Colorante alimentare per lo sfondo a destra -Peperoncino, lenticchie e parte essiccata dei ceci per la linea di mezzo.
"La Natura non è un posto da visitare, è casa nostra" è stato realizzato da un’alunna della I A. Rappresenta un MANDALA con l’albero della vita, perché la natura è vita e senza di essa noi e tutti gli altri esseri viventi non possiamo vivere. Soprattutto in questo periodo stiamo capendo l’importanza della vita e della natura.
Prodotti utilizzati: -Pepe rosa -Colorante alimentare -Orzo.
"La nostra forza" è stato realizzato da un alunno della I A. Rappresenta un medico che stringe l’Italia con la forza delle sue braccia. È un omaggio per tutti i medici che in questi mesi sono in prima linea per curare tutte le persone ammalate a causa del Coronavirus.
Prodotti utilizzati: -farro perlato per i capelli - sale rosa per il viso -riso arboreo per la mascherina -riso nero integrale per la mascherina - lenticchie verdi, riso soffiato e riso rosso per l’Italia -sale rosa per il braccio e la mano - colorante alimentare per gli occhi.
"Il Piccolo Principe", realizzato da un’alunna di I A, rappresenta il Piccolo Principe, conosciuto dall'autrice da quando era molto piccola. Un bambino che nella sua vita incontra tante persone che gli insegnano qualcosa, ma solo una volpe gli farà capire l’importanza dei legami, la responsabilità che c’è dietro ad ogni cosa che leghiamo a noi.
Prodotti utilizzati: -spaghettini per i capelli -riso per il viso -lenticchie rosse per gli occhiali, naso, bocca, guance -mix di peperoncini per la sciarpa -lenticchie per giacca e pantaloni -riso nero per scarpe, bottoni, occhi e orecchio -lenticchie e riso nero per La Rosa -grano per le gocce d’acqua -mix di tutti gli ingredienti per l’innaffiatoio -sale grosso e cuoricini di zucchero per l’asteroide - base su cartoncino
"Anubi" è stato realizzato da un’alunna della I A, che ha scelto di rappresentare Anubi perché è affascinata dalle divinità egizie.
Prodotti utilizzati: - riso nero, rosso e bianco -sale colorato con lo zafferano e la cannella -zucchero colorato -lenticchie.
"Istruitevi perché avremo bisogno di tutta la vostra intelligenza. Agitatevi perché avremo bisogno di tutto il vostro entusiasmo. Organizzatevi perché avremo bisogno di tutta la vostra forza!" (Antonio Gramsci).
L'elaborato è stato realizzato da un'alunna della I A. che ha scelto di rappresentare Antonio Gramsci, il grande pensatore conosciuto e tradotto in tutto il mondo, perché oltre ad essere un cittadino ghilarzese (a Ghilarza ha trascorso gli anni della sua infanzia), è stato un grande uomo che ha lottato per i suoi ideali lasciandoci una grande eredità e che dovrebbe essere d’ispirazione a tutti gli studenti.
Prodotti utilizzati: -riso nero per i contorni, i capelli, gli occhi e le sopracciglia -fregola ( tipo di pasta di semola tipicamente sarda) per gli occhiali, il naso e l’orecchio - lenticchie rosse per bocca e colletto
"Antonio Gramsci" , realizzato da un’alunna della I A ,rappresenta Antonio Gramsci, per ricordare la visita fatta di recente con la classe , accompagnata dall'insegnante di Lettere, alla Casa Museo a lui intitolata ricca di storia e di cultura, sita in Ghilarza, paese in cui lui ha vissuto parte della sua vita.
Prodotti utilizzati: Base del quadro: compensato riciclato Sfondo del quadro: mix di spaghetti , anche integrali, per creare delle sfumature Capelli: riso e farro colorati con il colorante alimentare scuro Viso e sopracciglia: lenticchie, farina e zucchero di canna Occhi: farina e colorante alimentare Naso: colorante alimentare Labbra: lenticchie Occhiali: legnetti di un soprammobile vecchio Camicia: due sfoglie per lasagne colorate con cacao sciolto e farina Laccio camicia: colorante alimentare Cornice: pasta.
"Vinceremo se rispettiamo le regole", realizzato da un’alunna della I A, contiene il seguente messaggio: se rimaniamo chiusi nella nostra casa-fortezza, rispettando le regole, avremo la meglio sul Coronavirus.
Prodotti utilizzati: Lenticchie e fagioli di diversi colori, fregola ( un tipo di pasta artigianale sarda fatta con la semola) e pasta (farfalline).
"Gli eroici medici e infermieri" è stato realizzato da un alunno di I A. Rappresenta un’infermiera che potrebbe essere sua madre che è pronta a salvare vite umane attaccate dal Coronavirus.
Prodotti utilizzati: - colla fatta con farina, zucchero, acqua e aceto -riso colorato con vari coloranti alimentari -riso Venere - guscio d’uovo per le braccia.
"La Sardegna che respinge il Coronavirus", realizzato da un’alunna di I A, rappresenta un sardo vestito con un costume tipico mentre suona le launeddas, uno strumento a fiato, con cui cerca di respingere il Coronavirus dalla sua terra..
Prodotti utilizzati: - cartone per la base - erba e lenticchie per la Sardegna - terra per cappello e pantaloni - lenticchie per la maglietta e per il viso -minestra per le launeddas ( uno strumento a fiato originario della Sardegna ) -minestra e spaghetti per i capelli - lenticchie sbucciate per il Coronavirus.
"La Torre aragonese" è stato realizzato da un’alunna di I A, che ha fatto questa scelta perché la Torre rappresenta la cittadina in cui lei vive.
Prodotti utilizzati: -fave secche per le mura -lenticchie e fregola ( pasta di semola artigianale tipicamente sarda) per le pietre e l’erbetta dell’esterno -stuzzicadenti per le sbarre delle finestre - pannello di legno riciclato come base.
"Questo è un momento difficile per tutti. Dobbiamo rispettare le regole a noi imposte, è difficile, lo sappiamo, però lo supereremo presto, stando uniti, facendoci forza: andrà tutto bene”.
"La forza dell’Italia" , realizzato da un'alunna della II A, rappresenta l’unione e la forza dell’Italia in questo momento particolare per tutto il Paese. Le mani rappresentano la solidarietà nei confronti dei medici e di tutte le persone che cercano di sconfiggere l’epidemia.
L’elaborato è stato realizzato con del riso, dei ceci e delle lenticchie biologici, colorati con del colorante alimentare naturale e incollati con la colla fatta in casa. Le strisce blu attorno all'Italia sono fatte di zucchero e colorante alimentare naturale, le mani sono fatte con colla fatta in casa e colorante alimentare. sono tutti prodotti biologici e naturali.
"La Sartiglia" è stato realizzato da un alunno di II A, che ha voluto rappresentare la Sartiglia, una manifestazione equestre che si tiene ogni anno ad Oristano nei giorni del Carnevale.
Prodotti utilizzati: -ceci verdi - fagioli rossi - lenticchie -semi di lino -riso.
"DOC E LA SCONFITTA DEL CORONAVIRUS" è stato realizzato da un’alunna di II A, che ha voluto creare un fumetto per far capire a tutti, grandi e piccoli, ciò che il Coronavirus sta causando. DOC sta per doctor , ovvero dottore , che in questo periodo rappresenta una figura fondamentale per la lotta contro il Covid-19. Noi cittadini possiamo fare la nostra parte rispettando le regole assegnate, usando guanti, mascherine, disinfettanti e tenendo le dovute distanze.
I prodotti utilizzati per i due elaborati: colori naturali - semi e cereali - pietre.
Le foto e i testi sono stati realizzati dai ragazzi delle classi I A e II A della Scuola Secondaria di Ghilarza.
Created By
Maria Rosaria Virdis
Appreciate

Credits:

Creato con immagini di elizabeth lies - "untitled image"