PROGETTO CLIL PALERMO LIBERTY TEATRO MASSIMO CHIOSCO RIBAUDO Classe 3 B

Il Teatro Massimo fu costruito dopo l'Unità d'Italia in una nuova zona della città, nella parte settentrionale, che tuttavia era molto vicina alla parte antica. Per costruire il teatro furono attuate delle radicali demolizioni tra cui un intero quartiere e due monasteri. Fu l'architetto Giovan Battista Basile nel 1864 a iniziare i lavori che durarono più di vent'anni. Dopo la morte dell'architetto Basile i lavori furono continuati dal figlio Ernesto.

The Teatro Massimo Vittorio Emanuele is an opera House and Opera company located on the Piazza Verdi in Palermo, Sicily. The opera House was designed and overseen by the italian architect Giovanni Battista Filippo Basile and then by his son the architect Ernesto Basile.

Ritratto di Ernesto Basile

It is the biggest in Italy, and one of the largest in Europe.

Giovanni Rutelli was responsible for all the external decorations of the building. The costruction started on 12 January 1874.

L’inaugurazione avvenne il 16 maggio 1897 con Falstaff di Giuseppe Verdi, opera che ancora non era stata mai eseguita a Palermo, sotto la direzione di Leopoldo Mugnone: i prezzi dei biglietti andavano dalle 80 lire dei palchi di seconda fila alle 3 lire del loggione.

It was inaugurated with the performance Falstaff By Verdi

L'esterno

Osservando l'esterno possiamo vedere due gruppi bronzei con i leoni che fiancheggiano la maestosa scalinata raffigurano la Tragedia, opera di Benedetto Civiletti, e la Lirica, opera invece di Mario Rutelli, autore anche della Quadriga che sovrasta il Politeama Garibaldi. Al termine della scalinata, un pronao con sei colonne corinzie accoglie lo spettatore. Il fregio in alto reca la scritta: “L’Arte rinnova i popoli e ne rivela la vita. Vano delle scene il diletto ove non miri a preparar l’avvenire”. La cupola che sovrasta la sala ha un diametro di 28,73 metri ed è composta da una struttura di ferro coperta da squame bronzee, sovrastata da un grande vaso anch’esso d’ispirazione corinzia.

The staircase is flanked by two large bronze statues of lions.

The lion on the right is by Benedetto Civiletti and represents liryc opera.

The lion on the left is by Mario Rutelli and represents liryc opera.

Le colonne corinzie

Rutelli designed a steam tower crane machine which was able to lift large stone blocks and Greek/Roman styled columns. The imposing structure has a neoclassical style and it facade resembles the greek temples at Selinunte and Agrigento.

La cupola

Per l'epoca in cui fu costruito era modernissimo e garantiva un'ottima acustica insieme ad un'ottima visione. Inoltre era stato costruito con materiali ignifughi per evitare gli incendi.

L'interno

Entrando, la grande sala si deve all'architetto Ernesto Basile, figlio di Giovan Battista. Ernesto, raffinatissimo rappresentante del Liberty europeo, si servì per le decorazioni e i particolari della valida opera del Ducrot, soprattutto per le raffinatissime composizioni dei palchi e degli arredi. L'interno è decorato e dipinto da Rocco Lentini, Ettore De Maria Bergler, Michele Cortegiani, Luigi Di Giovanni.

La sala è a ferro di cavallo, con cinque ordini di palchi e galleria (loggione). La platea dispone di uno speciale soffitto mobile composto da grandi pannelli lignei affrescati (i cosiddetti petali) che vengono mossi da un meccanismo di gestione dell'apertura modulabile verso l'alto, che consente l'aerazione dell'intero ambiente.

The auditorium contained siting for 3,000 people. The Teatro Massimo is renowned for its perfect acoustic

In memoria di Giuseppe Verdi, a cui è intitolata la piazza, nei pressi della scalinata si trova il busto di Verdi, opera di Antonio Ugo, e le locandine per i manifesti che, assieme alla cancellata in ferro finemente decorata e agli eleganti candelabri in ghisa, come i due chioschi Ribaudo (1894) e Vicari (1897) posti ai due lati del marciapiede che divide la piazza dalla via Maqueda, furono realizzati su suo progetto.

Bust of Giuseppe Verdi outside the Teatro Massimo.

Il chiosco Ribaudo

Realizzato da Ernesto Basile nel 1894, in stile liberty, in armonia con il Teatro Massimo davanti al quale fu posizionato. Ha una pianta a croce, elementi in ferro battuto e una cupoletta ottagonale.

Kiosk "Ribaudo" constructed on Piazza Verdi, in front of the Teatro Massimo, was designed by architect Ernesto basile and was built in 1894.

Nel passato serviva per la vendita dei biglietti e dei giornali, ora vende valori bollati e tabacchi.

Kiosk "Ribaudo" is a meeting point. You can drink lemonades and orange juices.

Created By
Valentina Balsamo
Appreciate

Made with Adobe Slate

Make your words and images move.

Get Slate

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.