Loading

UNA SCINTILLA DI NOIA di ANNALISA STRADA

Come è nostra abitudine partiamo dalla immagine di copertina. Ricordiamo ciò che abbiamo stabilito nelle lezioni precedenti: una copertina risulta efficace se rispecchia i criteri di SEMPLICITA', LEGGIBILITA' ( titolo leggibile che deve prevalere sull'immagine e sul nome dell'autore), EMOZIONE, COERENZA (ad es. con il genere letterario)

Osserva attentamente le scelte grafiche. Secondo te è una copertina efficace?

GIRATI E DISCUTI

Gustiamoci il videotrailer realizzato da Davide ... ci aiuterà ad immergerci nel racconto ...

Durante la lettura dovrai sempre avere con te il segnalibro Nota e Annota che, anche in questo caso, ci aiuterà a riconoscere caratteristiche testuali ricorrenti. (www.italianwritingteachers.wordpress.com)

E' stato un gran casino.Un gran brutto casino.Ma è partito come queste cose cominciano sempre:piano piano, che quasi non te ne accorgi e ti ci ritrovi dentro fino al collo e anche più su. Ma è quando sei all'ultimo respiro - prima che l'orrore di fuori ti entri dentro e ti riempia - che puoi ancora cambiare le cose. E' questione di un soffio, uno solo, e devi usarlo bene oppure lasciarti sopraffare e annegare dentro a quello che hai combinato.

Sappiamo che l'incipit è fondamentale della narrazione: deve ingaggiare il lettore fin dall'inizio. Annalisa Strada come ci è riuscita? Analizza la sequenza introduttiva, annotando sul taccuino gli elementi che ritieni significativi. ( #èstatoungran casino)

1.UN POSTO COME UN ALTRO

Il primo capitolo è dedicato a delineare il dove della vicenda. E' una descrizione dettagliata? Motiva la tua risposta.

Le città hanno un' anima.L'anima, come i buchi della ciambella, è una cosa che non si vede e non si tocca, ma salta subito all'occhio.

ATTIVATI! AVRAI UNA SETTIMANA DI TEMPO PER GIROVAGARE PER LA TUA CITTA'. FOTOGRAFA TRE LUOGHI CHE PER TE HANNO UN' ANIMA: TI PARLANO, TI SUSCITANO UN'EMOZIONE, UN RICORDO.SCRIVI PER CIASCUNO UNA DIDASCALIA CHE CI AIUTI A COGLIERE IL VALORE CHE HANNO PER TE.

CAPITOLI da 2 a 4

In questi capitoli si cominciano a delineare le caratteristiche principali dei tre protagonisti: LUNA, BRANDO E FAUSTO.

Imposta sul taccuino per ciascuno dei tre protagonisti uno schema a Y ( aspetto fisico/ carattere, abitudini, temperamento/modo di pensare, obiettivi, valori, speranze).Lo schema dovrà essere integrato con il proseguire della lettura.

ATTIVATI!Clicca per scoprire la tua missione

ESEMPI DI DOMANDE PER LA TUA VIDEOINTERVISTA

Quale personaggio di un libro ha bucato la pagine del tuo cuore?

Quale personaggio ti ha accompagnato per un periodo della tua vita?

Ti è mai capitato di terminare un libro e di avvertire come un senso di vuoto perché abbandonare quel personaggio è stato un po' come salutare un amico alla stazione?

Quale personaggio ti piacerebbe poter incontrare di persona?

Quale personaggio inviteresti a cena?Per discutere di cosa?

5. IL PONTE DEL DIAVOLO

Il lungofiume è un posto che - oggi come allora - somiglia parecchio a tanta gente che c'è in giro: ha una doppia faccia.

Il Ponte del Diavolo è una sorta di confine tra una zona della città a misura di turista e una terra di nessuno contesa da gente che vive nell'ombra in tutti i sensi.

HAI AVUTO MODO DI VISITARE O CONOSCI ALTRE ZONE DI CONFINE CHE DEMARCANO IL DOPPIO VOLTO DI UNA CITTA' O DI UN QUARTIERE?

QUESTO CONFINE PU0' NASCONDERE ANCHE UN SIGNIFICATO SIMBOLICO?

6.DEBOLI RESISTENZE

Sono solo cartacce.Un po' di pulizia ...

Tre amici che per NOIA non sanno come passare il tempo, dei piccoli fuochi d'artificio prodotti in casa e ...scoppia un gran casino!

8. CHIACCHIERE A CENA

Parlavano con un tono indignato e avevano iniziato a masticare e- accidenti - non dicevano cosa fosse successo.

Luna sta per scoprire le gravi conseguenze della notte trascorsa al Ponte del Diavolo.

SUL TACCUINO DISEGNA UNA SCALA E FAI CORRISPONDERE AD OGNI GRADINO LE FASI DEL CLIMAX EMOZIONALE DI LUNA.

ATTIVATI!SCRIVIAMO UNA STORIA A GRUPPI DI TRE. OGNI GRUPPO SORTEGGERA' UN BIGLIETTINO CHE RIPORTA UNA SITUAZIONE E COMINCIA A PENSARE AD UN MOTIVO SPECIFICO DI NOIA PER IL PROTAGONISTA O I PROTAGONISTI. SI SORTEGGERA' POI UN SECONDO BIGLIETTINO CON IL NOME DI UN OGGETTO. DOVRETE PROSEGUIRE LA STORIA INDICANDO COME IL PROTAGONISTA/I PROTAGONISTI POSSONO UTILIZZARE L'OGGETTO PER SCONFIGGERE LA NOIA.

CAPITOLI 9-10-11

La scoperta dell'amara verità e la decisione di tacere; paura, rabbia e senso di colpa cominciano a dominare Luna.

TROVERAI A QUESTI LINK NOTIZIE DI CRONACA CHE VEDONO COINVOLTI RAGAZZI PIU' O MENO TUOI COETANEI.

ATTIVATI!COSA E' PER TE LA NOIA?ANNOTA SUL TUO TACCUINO (#noiaè)

Un contributo del quotidiano Avvenire per riflettere ...

Anche un giovane di nome Giacomo Leopardi in una lettera che scrive al padre per giustificare il suo tentativo di fuga da casa parla della noia: "voglio piuttosto essere infelice che piccolo, e soffrire piuttosto che annoiarmi più che la noia, madre per me di mortifere malinconie, mi nuoce assai più che ogni disagio del corpo"

GIRATI E DISCUTI Come Leopardi giudica la noia? Offre un antidoto?

12.IL GIOCO DEL SILENZIO-13.DURANTE L'ASSEMBLEA

Quando all'inizio decidi di tacere, è come se tu posassi la pietra angolare in cui inciamperai ogni volta che vorrai vuotare il sacco.

Luna accetta di non parlare, comincia a costruire un muro tra sé e il mondo, schiacciata dal senso di colpa. Allontana Zak ( lo tenni lontano mentre lui si offrirà di starmi vicino).

ATTIVATI! DISEGNA UN MURO E RACCONTA, SCRIVENDO SUI MATTONI, DI QUELLA VOLTA CHE ANCHE TU HAI COSTRUITO MURI RISCHIANDO DI RIMANERVI SIGILLATO.

CAPITOLI 14-15-16

In questi capitoli entra in scena un la prof. Crisofante, la mamma di Brando. Un personaggio secondario, ma non troppo ...

GIRATI E DISCUTI

Perché i dettagli tradiscono sempre la vera natura delle persone.

ATTIVATI!Prova anche tu a guardare chi ti circonda con gli occhi dello scrittore. Scrivi una sequenza in cui attraverso l'analisi dei dettagli, si svela il retroscena di una esistenza.

CAPITOLI DA 16 A 23

La situazione precipita e Luna è sempre più sola. Compaiono insulti razzisti sui muri della città e la scuola organizza una fiaccolata. Da un lato c'è chi tenta di agire manifestando solidarietà alla vittima, dall'altro chi cerca a tutti i costi un colpevole, un nemico da abbattere.

ATTIVATI! Caro lettore consapevole, è il tuo momento! Sei pronto per rintracciare nel testo frasi, parole chiave, spunti di riflessione. La prossima lezione sarai tu a presentare ai compagni l'esito della tua ricognizione utilizzando la modalità di presentazione che ritieni più funzionale all'organizzazione del tuo discorso ( wordart/ videotrailer/ keynote/ pages/adobe spark/ glogster/ carta, penna e colori ...)

24.ASSENZE

Questo era un atteggiamento che riconoscevo pienamente come suo: voltare le spalle ai problemi sperando che sparissero.

Non vi chiedo di scrivere nulla, solo di rifletterci sopra ...

25. TU COME STAI?

Finalmente Luna si decide a parlare. Cosa la fa crollare? Rintraccia almeno tre parole chiave nel capitolo che sostengano la tua risposta.

26. VUOTARE IL SACCO-27.ALL' OSPEDALE

Sono stata io!

Come un tappo che salta, come un vulcano Luna confessa tutto alla madre e la reazione della madre la fa sentire

Strana e fuori luogo, come se fossi stata sostituita da un sosia a cui avevo delegato un'emozione lenta e vaga. Un'anima sotto anestesia.

La corsa all'ospedale e un incontro anticipatore ...

CAPITOLI DA 28 A 31

UN FINALE APERTO ...

RIFLESSIONI FINALI ...A MODO NOSTRO!

SONGTALK

"La storia siamo noi, siamo noi queste onde del mare, questo rumore che rompe il silenzio, questo silenzio così duro da masticare".Così canta Francesco De Gregori. Nel tuo songtalk avrai a disposizione al max 2 minuti per raccontare, con la modalità che più ti ispira, suggestioni e riflessioni nate in te dall'ascolto della canzone, mettendo in relazione il testo con i contenuti emersi dalla lettura di Una scintilla di noia

Ma ti propongo anche delle alternative a De Gregori ...

STUPISCIMI! PUOI ANCHE SCEGLIERE TU UNA CANZONE CHE RITIENI ADEGUATA ( TIENI IN CONSIDERAZIONE LE PRECEDENTI ESPERIENZE DI SONGTALK).

PAPER BAG BOOK REPORT

THE END

Prof.ssa Broggi Federica - Scuola Media Paolo VI Istituto Pavoni Tradate

CREDITS:

https://laboratoriodiletturaminilesson.wordpress.com/2017/10/16/mio-fratello-rincorre-i-dinosauri/

www.italianwritingteachers.wordpress.com