JappoNatale Tokyo - natale e capodanno

Prima della neve, dopo il Natale: un giro a Tokyo in inverno.

Per noi, il Giappone è sempre un giro di assaggi.

Piccolo diario fotografico del nostro Natale a Tokyo: un giro realizzato poco prima della nevicata, in un clima insolitamente primaverile. Ormai per noi con il Mirtillo Rosso è Natale tutto l'anno... perché allora non vedere come si presenta Tokyo nel periodo natalizio? Andiamo!

L'orologio di Miyazaki: siamo a Shiodome ed è realizzato proprio sulla facciata dell'edificio della Nippon Television. Credo che sia il secondo più grande orologio meccanico al mondo ed è una scultura in rame realizzata su idea di Miyazaki stesso. L'orologio si anima come un gigantesco carillon in alcune ore del giorno.

Si, è una figata.
Nippon Television tower, Shiodome

Siamo stati fortunati: l'orologio si trova proprio di fronte all'ingresso del nostro hotel a Shiodome. Uscendo, possiamo vederlo ogni giorno.

Shiodome

A proposito, per questo viaggio abbiamo preso alloggio a Shiodome, che è un quartiere residenziale e di uffici a Shinbashi, Minato. È accanto al famoso quartiere di Ginza ed è collegato alla stazione di Shinbashi, alla metro, alla linea Yamanote... è davvero comodo per muoversi facilmente in tutta Tokyo.

Shiodome mattino, sera, notte.
Shiodome
I passaggi per la stazione e le mille uscite metro. Ne prendevamo una nuova al giorno.

Sopra la stazione passa anche la linea Yurikamome, la monorotaia automatica che porta alla baia di Tokyo e al quartiere di Odaiba.

Linea Yurikamome.

Visto che siamo a Natale, qualche lucetta ci vuole. Attraversando la piazza per fortuna c'è il palazzo commerciale Caretta, che ci regala questo spettacolo ogni sera. Luci e suoni, che si sentono fino al nostro 32esimo piano...

Eccolo dal 32esimo piano, come promesso. Visto?
Dal palazzo Caretta...

Tutto questo e non siamo neanche usciti ancora dalla piazza di Shiodome, Shio-center. Ok, ora però ci muoviamo. Ginza, il quartiere del lusso, è al di là della strada, anche se per arrivarci ogni giorno collaudavamo un passaggio diverso. Tokyo, ovvero sottopassaggi, stazioni enormi e labirinti di collegamenti...

Ginza

Ginza, di sera.
Non solo negozi e moda... Ci sono anche tantissimi ristoranti. Provate nelle strade laterali.
Aperitivo.

No scherzo, era una cena, non un aperitivo. Ma in Giappone non rimarrete mai senza qualcosa da mangiare... Tranquilli.

C'è sempre il Family Mart, casomai.

Cambiamo quartiere. Ad esempio andiamo a Shibuya, dove c'è la statua dedicata al cane Hachiko... Si esatto quello del film strappalacrime. Questo è quello vero, nella sua stazione, dove ha atteso per anni il professor Ueno, il suo proprietario.

Shibuya

Il mondo dei cani è il regno di Cris, ovviamente. Una cosa che pochi sanno però è che il vero Hachiko si trova al museo Nazionale di Tokyo, insieme ad altri due cani eroi. Eccoli...

Hachiko
Cani ed evoluzione dell'uomo. Cercate l'articolo sul sito dell'associazione PEC ;)

Ueno

Già che parliamo di musei...
No, questo è più vecchio di Hachiko.

Taito, Yanaka

Per par condicio, parliamo di anche di gatti. Sapete che c'è una zona di Tokyo che è particolarmente dedicata a loro? Qui siamo a Yanaka infatti, in questa strada dove tutto parla di paciosi gatti. Al tramonto si riuniscono qui e sulle scale del tempio per prendere il sole. Ah, ma ora siamo in inverno. Saranno chiusi al caldo.

Si assaggia tutto, ovvio. Ed è personalizzato gatto.
Questo è molto Giappone.
Anche questo.

A proposito di girare e visitare, passano i giorni e ancora non abbiamo visto tutte le uscite e le scorciatoie del nostro Shiodome!

Ci sono anche chilometrici sovrapassaggi! Lo abbiamo scoperto una sera, dopo averli visti dall'alto.
Ecco i passaggi visti dall'alto.

TorriaTokyo

Torri a Tokyo: la Tokyo Tower con il monte Fuji di sfondo ci saluta al mattino facendo colazione.

Se parliamo di torri alte, conviene però andare alla Skytree. Ha sostituito la Tokyo Tower come antenna per la diffusione televisiva, ed è più alta. Molto più alta!

Ma proprio tanto più alta: 634 metri mi ricorda Cris, per essere precisi.

Ecco cosa si vede dalla Skytree. Il mondo appare piccolo, laggiù.
Andare i bagno a 450 metri, fatto.

Lo skyline più tradizionale della città, prima della nuova torre, era dato dalla Tokyo Tower.

Con le nuvole a forma di drago (cit. Cris)

A Tokyo ci sono angoli più tradizionali, sopravvissuti al grande terremoto, alla guerra e soprattutto al rinnovo costante della città.

Asakusa

Qui siamo nella zona di Asakusa, con il tempio Sensō-ji. È una zona molto suggestiva, piena di piccoli negozi e bancarelle.

Cosa ci manca da girare? C'è il quartiere Odaiba, quello a cui ci porta la monorotaia che passa di fronte a noi ogni giorno. Diciamo che come quartiere è l'opposto di Asakusa, per capirci.

Odaiba

La sede della Fuji Television!
Questo a Cris è piaciuto un sacco.
Pure questi biscotti.
Un po' fusion, come panorama.

Torniamo indietro! La metro è semplice da usare, sappiatelo. Potrebbe non sembrarlo, talvolta... Ma ci si abitua subito.

Oggi al rientro sotto casa c'è un concerto live per promuovere il loro nuovo disco. Che è molto, molto giapponese.

Ci sarebbero poi mille scene, angoli, ambienti, luci e sapori da pubblicare... Ma per forza di cose non possiamo mettere tutto. Anche perché, molte cose non le ho fotografate. Eravamo pur sempre in vacanza, no?

A Tokyo c'è il mare, spesso ci si dimentica.

E nulla, poi ci tocca tornare. Sigh.

Tokyo 2015/2016 di Lorenzo e Cristiana. Alla prossima. :)

Fotografie: Lorenzo Lucca. Creo storytelling visivi e reportage per web e social media di aziende e persone, adatte alla comunicazione ed ai canali social di oggi. Sono co-fondatore di Plume, raccontare le imprese. Le storie piacciono a tutti: piacciono perché divertono, perché ispirano e hanno la capacità di trasmettere concetti importanti con la leggerezza di un sorriso. Con Plume amiamo raccontarle.

Di questa storia esiste anche una versione fotografata e raccontata tutta via smartphone: la trovate qui:

I "cani eroi" e l'evoluzione del cane con l'uomo lo trovate sul sito PEC

Created By
Lorenzo Lorenzolofoto
Appreciate

Credits:

Lorenzo Lucca

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.