I tre tipi di dieta PRESENTAZIONE by Angelica tiepolo e serena gatto

DIETA MEDITERRANEA
Sana, equilibrata e a chilometro zero la dieta mediterranea è l’alimentazione tipica dei Paesi che si affacciano sul mar Mediterraneo. Frutta e verdura, legumi, pesce e carne, olio di oliva, pasta e cereali sono i protagonisti di questo regime alimentare.
Il primo, considerato padre della Dieta Mediterranea, ad ipotizzare la interconnessione tra dieta e disturbi come il diabete, obesità, e malattie vascolari, fu l’ Italiano Lorenzo Piroddi, nel 1939, medico-chirurgo specializzato nella nutrizione.

fu però il medico americano Ancel Keysila a porre in relazioni le popolazioni di CRETA in Grecia e NICOTERA in Calabria con i rispettivi regimi alimentare che, benché fossero ricchi di “grassi vegetali” come l’olio di oliva, registravano il più’ basso indice di malattie cardiovascolari. Il tasso di mortalità per eventi infartuali è assai più’ basso nei paesi del mediterraneo che non in altri paesi, come ad esempio Olanda e Finlandia, paesi in cui la dieta è particolarmente piena di grassi saturi, cosi come pure negli altri paesi investiti dalla ricerca come Giappone e Stati Uniti.

Ancel keysila
Vantaggi nella dieta mediterranea
Diversi studi dimostrano che la dieta mediterranea presenta numerosi vantaggi per la nostra salute. Per prima cosa riduce il rischio di malattie cardiovascolari, in quanto permette di mantenere sotto controllo colesterolo, trigliceridi, pressione sanguina e il livello di zuccheri nel sangue. Inoltre, prevedendo un elevato consumo di vegetali, cereali e un basso apporto di grassi e zuccheri, riduce il rischio di diabete.
DIETA VEGETARIANA
La dieta vegetariana VIETA completamente l'utilizzo di carne e pesce (inclusi molluschi e crostacei) MA consente l'impiego di alimenti di "derivazione animale" come le uova, il latte, i formaggi e il miele. Per questo motivo, la dieta vegetariana è anche detta latto-ovo vegetariana mentre, pur essendo molto simile, si differenzia ulteriormente la dieta latto-vegetariana che vieta pure il consumo di uova e le sue singole componenti (albume-tuorlo).
DIETA VEGANA
Quando si parla di dieta vegana non bisogna assolutamente pensare a un regime alimentare dimagrante. Anzi, se non si fa attenzione a sostituire le proteine animali con troppi carboidrati e junk food, il rischio è quello dell’iperglicemia e dell’aumento di peso.
La dieta vegana prevede di eliminare completamente tutti gli alimenti di origine animale, perciò la carne, il pesce, le uova, il latte e tutti i derivati, gli affettati e anche il miele. È infatti uno stile alimentare molto più intrasigente di quello vegetariano, che si traduce in una vera e propria filosofia di vita. Anche nell’abbigliamento viene evitato l’utilizzo di capi in pelle.
Pasta al farro con besciamellua vegana, pesto e melanzane
Pasta di farro al forno con besciamella Vegana, pesto, melanzane e funghi

500 g di pasta di farro al forno; 2 melanzane molto grandi; carota; sedano; cipolla; salei qb; olio extravergine d’oliva qb; 400 g di funghi champignon; pesto; Besciamella vegana (fatta con latte di soia, farina, burro e sale)

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.