GENESI MOSTRA DI sebastiÃo SALGADO A forlÌ

GENESI È IL FRUTTO DI UN PROGETTO INIZIATO NEL 2003 E PROSEGUITO PER CIRCA 10 ANNI, IL QUALE ATTRAVERSA TERRE, INCROCIA ANIMALI SELVATICI E VA ALLA SCOPERTA DI POPOLAZIONI INDIGENE, MOSTRANDO COME ALCUNE PARTI DELLA TERRA SIANO RIMASTE PURE E NON ABBIANO CONOSCIUTO LA SFRENATA CRESCITA DEL MONDO MODERNO. DA QUI NASCE IL NOME STESSO DELL’ESPOSIZIONE ‘’GENESI’’ CHE SI PROPONE DI TORNARE ALLE ORIGINI DEL NOSTRO PIANETA, AD UN MONDO INCONTAMINATO, RICORDANDO COSÌ ALLO SPETTATORE L’IMPORTANZA DI PRESERVARE CON MAGGIORE CURA IL NOSTRO PREZIOSISSIMO PIANETA.
GENESI È UN PERCORSO ESPOSITIVO CHE CONDUCE LO SPETTATORE NON SOLO ALLA VISIONE DI SCATTI CHE PER SÈ SONO SUPERBI, MA ANCHE ALLA SCOPERTA DI REALTÀ DIFFERENTI DALLA NOSTRA, DI COMUNITÀ CHE AL GIORNO D’OGGI DEFINIAMO COL TERMINE DI ‘’INDIGENE’’ E ALLA CONSTATAZIONE DI UN MONDO DI CUI L’UOMO DOVREBBE AVERE MAGGIOR CURA.
REGIONI TROPPO FREDDE O ARIDE PER TUTTO, TRANNE CHE PER LE FORME DI VITA PIÙ RESISTENTI. AREE CHE OSPITANO SPECIE ANIMALI E ANTICHE TRIBÙ LA CUI SOPRAVVIVENZA SI FONDA PROPRIO SULL’ISOLAMENTO.

UNA FOTO IN BIANCO E NERO È COME UN’ILLUSTRAZIONE PARZIALE DELLA REALTÀ. CHI LA GUARDA, DEVE RICOSTRUIRLA ATTRAVERSO LA PROPRIA MEMORIA CHE È SEMPRE A COLORI, ASSIMILANDOLA A POCO A POCO. C’È QUINDI UN’INTERAZIONE MOLTO FORTE TRA L’IMMAGINE E CHI LA GUARDA. LA FOTO IN BIANCO E NERO PUÒ ESSERE INTERIORIZZATA MOLTO DI PIÙ DI UNA FOTO A COLORI, CHE È UN PRODOTTO PRATICAMENTE FINITO.

ROSSIN JENNIFER

Made with Adobe Slate

Make your words and images move.

Get Slate

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.