Il basket Alessandro de florio

La storia
James Naismith nacque ad Almonte, un villaggio situato a circa 65 chilometri ad ovest di Ottawa, nella provincia canadese dell'Ontario; era il primogenito di una famiglia di immigrati scozzesi trasferitisi oltreoceano nel 1852: John Naismith e Margaret Young. Il suo nome alla nascita era James; solamente in seguito lo stesso Naismith adottò la A come iniziale di secondo nome. Era noto inoltre con il soprannome "Jim". I suoi fratelli si chiamavano Annie (nata nel 1858) e Robert (nato nel 1866).

Il basket è uno sport di squadra inventato da James Naismith, negli Stati Uniti, dove è considerato uno degli sport nazionali. È molto popolare in Europa ed in Sud America e ovviamente negli Stati Uniti. Nel 1891 Naismith lavorava come insegnante in un centro sportivo della rete YMCA di Springfield. Gli venne chiesto di cercare qualcosa che potesse tenere in allenamento durante la stagione invernale i giocatori di baseball e football in alternativa ai noiosi esercizi di ginnastica. Così, ispirato da un gioco conosciuto da bambino dette vita al basketball secondo Naismith, formati da un regolamento di solo 13 regole due ceste di vimini appese alle estremità della palestra e due squadre da nove giocatori ciascuna. Il 15 gennaio 1892 Naismith pubblicò le regole del gioco: è la data di nascita ufficiale della pallacanes tro. La prima partita della storia terminò 1 a 0. Negli anni '20 c'erano centinaia di squadre di pallacanestro negli Stati Uniti che giocavano a livello professionistico, tuttavia non c'era ancora molta organizzazione per l'attività agonistica tra le varie squadre, c he giocavano ancora in polverose strutture costruite per la danza. Alla fine degli anni '30 Naismith fu uno dei protagonisti della nascita delle prime leghe professionistiche. Fu aggiunto al programma olimpico in occasione delle Olimpiadi estive di Berlino 1936 e in quell'occasione, Naismith consegnò la medaglia d'oro agli Stati Uniti, che sconfissero in finale il Canada.

Le regole

Una squadra di pallacanestro è composta da un numero di giocatori che può variare, ma generalmente non supera i quindici componenti. Una partita si può svolgere con un minimo di otto giocatori, in panchina, compresi anche quelli che giocano in campo. Nella pallacanestro non sono ammessi contatti, non si possono, cioè, dare spinte e colpi con qualsiasi parte del corpo. Ogni urto viene sanzionato come “fallo personale”. Non si può camminare con la palla in mano.Ogni canestro fa acquistare punti. Ogni azione si svolge in un arco di tempo.Il campo ha limiti disegnati entro il quale deve svolgersi il gioco.Una partita di pallacanestro si svolge su un campo rettangolare con cinque giocatori sempre in campo per entrambe le squadre. L’obbiettivo principale è quello di riuscire a mandare la palla nel canestro avversario.

Made with Adobe Slate

Make your words and images move.

Get Slate

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.