Loading

Poesia è... UFFA, CHE BARBA LA POESIA!

POESIA? NOOOO, CHE NOIA!

CHE COSA CI TOCCA ORA?

SPESSO QUANDO SENTIAMO O PENSIAMO LA PAROLA "POESIA" SIAMO CONDIZIONATI DA MOLTI PREGIUDIZI...

E' VECCHIA, NON C'ENTRA CON IL MONDO
PARLA SEMPRE DELLE SOLITE COSE: FIORI, PRIMAVERA, ARCOBALENI E AMORE
E' SCRITTA DA GENTE STRANA, UN PO' MATTA E, NELLA MAGGIOR PARTE DEI CASI, MORTA!!

MA I RAGAZZI DELLA 1 A, FORSE FORSE, CON LE POESIE DELLA SETTIMANA (e poiché sono particolarmente "sgamati") HANNO GIA' IL SOSPETTO CHE NON SIA COSI'...

VERO?

ASCOLTIAMO INSIEME LA LETTURA DI "Questa è la poesia che guarisce i pesci"

UNA POESIA

E' QUANDO HAI IL CIELO IN BOCCA,

E' CALDA COME IL PANE

NE MANGI

E ANCORA NE RIMANE.

UNA POESIA

E' QUANDO SENTI BATTERE

IL CUORE DELLE PIETRE,

QUANDO LE PAROLE BATTONO LE ALI,

E' UN CANTO IN PRIGIONIA.

UNA POESIA

E' QUANDO RIGIRI LE PAROLE

DA CIMA A FONDO

E HOP!

DIVENTA NUOVO IL MONDO!

E I POETI CHE COSA DICONO?

La poesia è il salvagente

cui mi aggrappo

quando tutto sembra svanire.

(Khalil Gibran)

La poesia è un atto di pace.

(Pablo Neruda)

La poesia è l’arte di far entrare il mare in un bicchiere.

(Italo Calvino)

La poesia è una scienza esatta, come la geometria.

(Gustave Flaubert)

La poesia rivela l’invisibile dentro il visibile, il visibile dentro l’invisibile.

(Robert Sabatier)

Il ricordo è poesia, e la poesia non è se non ricordo.

(Giovanni Pascoli)

LA POESIA E'...

E PER TE?

LA POESIA E' QUANDO...

Scrivi sul tuo taccuino tutto quello che ti viene in mente in 5 minuti! VAI!

ED ECCO DUE POESIE SULLA POESIA!

PER FARE LA POESIA

Per far la poesia

si prende una P

come pialla, pasta, pietra;

poi si prende una O

come ora, ombra, orizzonte;

poi si prende una E

come erba, edera, esilio;

poi si prende una S

come sole, sale, silenzio;

poi si prende una I

come io, isola, Icaro;

poi si prende una A

come acqua, arancia, ala;

poi si mettono insieme

senza odio, senza noia,

senza fretta, senza rabbia,

senza malinconia.

(Roberto Piumini)

RICETTA PER FARE UNA POESIA

Prendete una

parola, prendetene due

fatele cuocere come se fossero uova

scaldatele a fuoco lento

versate la salsa enigmatica

spolverate con qualche stella

mettete pepe e fatele andare a vela”.

(Raymond Queneau)

ORA TOCCA A TE!

POESIE A RICALCO

Scrivi sul taccuino la tua versione delle poesie di Piumini e Queneau.

ACROSTICO

E come conclusione, prova a scrivere con un pizzico di fantasia il tuo acrostico!

Poesia

Ogni volta

Eccomi

Sempre

Insieme

A te

BUON LAVORO!

Created By
elena garroni
Appreciate

Credits:

Gruppo FB Italian Writing Teacher e loro blog personali - Pixabay