Loading

Incontro con Giuseppe Festa I COMMENTI DEI RAGAZZI DELLA 2B

Giovedì 10 dicembre la 2^B, con le altre classi seconde della SSPG di Denno, ha incontrato lo scrittore Giuseppe Festa attraverso la piattaforma Meet. Un'occasione per conoscere l'autore, per scoprire nuovi dettagli sui suoi romanzi e per parlare del processo di scrittura.

I ROMANZI
“Cento passi per volare” è stato il romanzo dello Sceglilibro che mi era piaciuto di più da cui ho conosciuto la storia di Lucio: un ragazzino cieco di dodici anni che amava andare in montagna con la zia. L'ambientazione nel bosco rende i libri di Festa molto affascinanti - Raffaele
“Il passaggio dell'orso” è molto bello, ambientato in Abruzzo nella natura e con tanti animali. Il genere "Natura" mi piace molto - Alessio
“La luna è dei lupi”, mi è piaciuto particolarmente perché a me piacciono i lupi e quando narrava l'avventura mi sembrava di viverla in prima persona - Dennis
Mentre leggevo "Cento passi per volare" la mia stima per quel ragazzo non vedente continuava a crescere sempre di più; adesso sono stato contento di sapere che la mia stima non era per una persona che era stata creata nella mente dell'autore, ma per una persona in carne ed ossa - Daniele
L'INCONTRO
L'incontro è stato educativo; dei suoi racconti mi è piaciuta la storia dell'orso abbruzzese, anche se mi è dispiaciuto che l'orso sia stato messo in gabbia - Nathan
Quello che mi ha colpito dell'incontro è quando ci ha spiegato che prima di scrivere "La luna è dei lupi" è andato in un territorio abitato da lupi - Martin
Dell’incontro mi ha colpito quando ha iniziato a raccontare che è stato vicino ad un branco di lupi... io avrei avuto paura! Ho letto solo “Cento passi per volare”, ma vorrei leggere tutti i suoi romanzi perché mi piace il modo in cui scrive - Francesca
L'INCONTRO
Incontrare Giuseppe Festa è stato molto interessante, in particolare ascoltare come gli è venuto in mente di scrivere i libri "Il passaggio dell’orso" e "Cento passi per volare" - Filippo
Ero emozionato perché è stato il primo scrittore che ho mai visto; è stato divertente mentre parlava di Yoga, un'orsa molto tenera che cerca di entrare dalle finestre come Spiderman cercando provviste - Omar
L'incontro è stato interessante e istruttivo; ho capito che anche se hai una disabilità non è uno svantaggio ma in certi casi può essere un vantaggio, come per Lucio - Samuele
LE CRITICHE
Ho letto "Cento passi per volare" e non mi è piaciuto molto: l’ho trovato troppo corto (erano solo 100 pagine), le cose succedevano troppo velocemente e mi aspettavo decisamente di più - Erika
Mi sarebbe piaciuto vedere dal vivo l’autore perché non è bello parlare attraverso uno schermo, specialmente in questo periodo - Yassine
IL LAVORO DELLO SCRITTORE
E' stato sorprendente perché non pensavo che il lavoro di uno scrittore fosse così complicato. La cosa che mi ha colpito di più è quando ci ha spiegato come si pubblica un libro - Marco
Da‌ ‌questo‌ ‌incontro‌ ‌ho‌ ‌capito‌ ‌che‌ ‌per‌ ‌scrivere‌ ‌un‌ ‌libro‌ ‌e‌ ‌sentirlo‌ ‌tuo‌ ‌devi‌ ‌vivere‌ ‌un'esperienza‌ ‌e‌ ‌non‌ ‌solo‌ usare la‌ ‌fantasia - Anna
Ho imparato che prima di scrivere un testo è meglio fare una traccia e dopo averlo finito bisogna leggerlo molte volte per magari trovare degli errori o arricchire qualche frase - Giulia
Mi è piaciuto capire che i suoi libri sono scritti con impegno e con passione, oltre a tanta ricerca e un ricco lavoro di sviluppo del testo - Damiano

Incontro realizzato in collaborazione con la biblioteca di Denno e il punto lettura di Terres.

Denno, 10 dicembre 2020

Credits:

Creato con immagini di Pexels