Il gesso e il suo uso come materiale

Che cos'È il gesso?

Una roccia e un minerale

Il gesso è un minerale proveniente da una roccia sedimentaria, chiamata anch’essa col termine “gesso”.

In Italia, il gesso si trova in particolare in Val Camonica, in Val Trompia e in tutto l’Appenino, particolarmente nell’Appenino tosco-emiliano e in Sicilia, dove si ha un tipo di formazione gessoso-solfifera.

Ha un aspetto che va nel bianco-grigiastro ed è un materiale molto polveroso, usato sotto forma di malta e per le rifiniture delle pareti lisce.

Composizione

Contiene CaSO4· 2H2O.

Nel corso della cottura, una volta giunti a 130 °C, la roccia gessosa perde ca. ¾ dell'acqua di cristallizzazione.

Tra i 150 °C ed i 180 °C l'acqua di cristallizzazione viene eliminata completamente ed inizia a formarsi l'anidrite solubile CaSO4(α).

Se la cottura viene effettuata oltre i 250 °C si forma anidrite insolubile CaSO4(β). A temperature più elevate continua la formazione di anidrite insolubile ed a 1200 °C si forma CaO+SO3.

Pregi...

  • indurisce rapidamente
  • leggero e poroso
  • buon isolante termico e acustico
  • regola l'umidità dell'ambiente
  • protegge le strutture in caso di incendio

...e difetti

  • indurisce troppo rapidamente
  • estremamente sensibile all'acqua
  • si rovina a temperature superiori ai 100°
  • il ferro, a contatto con esso, si corrode

Il materiale

Usi

Il gesso viene utilizzato in primis in edilizia.

In questi ambiti, è il materiale più adatto in quanto si tratta di un materiale molto lavorabile e di grande resa estetica, adatto ad ogni luogo ed anche di notevole durata.

Il gesso viene poi utilizzato ancora in agricoltura.

Nello sport, invece, il gesso viene utilizzato qualora si debba prevenire lo scivolamento.

Caratteristiche

Le caratteristiche di questo materiale sono molteplici, e tutte particolarmente invitanti e convincenti.

E’ poi molto facilmente lavorabile, in quanto non si tratta di un materiale che oppone molta resistenza o particolarmente duro, anzi: basta fare poca pressione sui materiali con i dovuti strumenti per modellarne anche i più piccoli particolari senza alcun tipo di problema.

Se invece non viene utilizzato per rifiniture è un materiale che consente di realizzare delle superfici particolarmente fini e molto lisce.

E’ anche un materiale molto resistente al fuoco e un ottimo metodo per isolare le abitazioni, gli studi e tutti gli altri edifici anche termicamente. Bisogna dire però che questo materiale ha anche alcune caratteristiche negative infatti il gesso è un materiale che non sopporta l’ ammoniaca, quindi va evitato in tutti gli ambienti in cui se ne fa uso.

Diversi tipi di gesso

Esistono in commercio varie tipologie di gesso a seconda dell’ utilizzo che si vuole avere del composto, della resistenza che il composto dovrà possedere.

In effetti la gamma di gessi composti è davvero tanta e comprende anche “gessi speciali”. In questo modo, è possibile ottenere:

  • gesso sabbiato. Si tratta di un gesso molto comune negli stati uniti per la fabbricazione di intonaci e arricciature;
  • gesso alla calce, che è un gesso con aggiunte di calce idratata in polvere, utilizzato per la realizzazione di malte bastarde di ottima qualità e di resistenza davvero molto alta;
  • gesso con fibre di legno, realizzato aggiungendo delle fibre di legno in percentuale massima del 15%;
  • gesso per stucchi e decorazioni da interni, ovvero quel gesso con cui normalmente vengono prodotti stucchi decorativi di alta qualità;

Le tipologie di gesso, quindi, sono davvero tante, e ognuna di questa serve per un determinato tipo di lavoro. Ognuno di questi gessi, infatti, ha precise caratteristiche derivante dalle procedure e dalle aggiunte che sono state fatte eventualmente all’interno dell’ impasto.

Created By
Leonardo Silvestri
Appreciate

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.