CARLO ERBA DALLA FARMACIA OTTOCENTESCA ALLA GRANDE INDUSTRIA

Tutto inizia nel 1837, quando il giovane Carlo Erba, dopo la Laurea in Farmacia a Pavia, decide di mettersi in proprio e crea nel piccolo laboratorio della sua farmacia, nell’antico quartiere milanese di Brera, quella che sarà la prima industria farmaceutica italiana e negli anni si svilupperà con laboratori, negozi, stabilimenti e centinaia di operai.

Una delle tappe di quest'avventura passa per Baranzate. Infatti negli anni ottanta dell'ottocento, oltre ad acquistare i terreni per coltivare erbe medicinali Carlo Erba fonderà qui la sua prima fabbrica per la produzione del "tamarindo erba".

Tra il 1880 e il 1892 la famiglia Erba ( prima Carlo, poi il fratello Luigi) arrivò a possedere oltre la metà del territorio baranzatese.

Questa fabbrica creò una piccola rivoluzione a Baranzate, sino ad allora solo un centro contadino: iniziò l’utilizzo della manodopera femminile, mentre gli uomini si dedicavano ai lavori nei campi. Nel 1895 Luigi Erba trasferirà l’attività altrove ( Milano quartiere Dergano) e lo stabilimento passerà alla Leon Beaux.

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.