Loading

MiniStage ALBERGHIERO CASTELLI Sessione 1 - 11.12.2020

Questa pagina online raccoglie le esperienze proposte durante i MiniStage del giorno 11.12.2020 con gli studenti del terzo anno della scuola Secondaria di I grado. Un pomeriggio fra aula e laboratori per scoprire quanto il cibo sia un "ingrediente" trasversale del fare scuola nel nostro Istituto Alberghiero. Con uno sguardo alle moderne tendenze, alla salute e alla sostenibilità

Come riconoscere un biscotto naturale di qualità? Come preparare, in seguito, una pasta frolla con queste caratteristiche?

Attività 1 - Quali sapori in un biscotto?

Leggiamo l'etichetta di una confezione di biscotti industriali e assaporiamo uno o due biscotti. Scopriamo così che abbiamo appena mangiato un prodotto realizzato con oltre 10 ingredienti. Sono tutti necessari?

Aromi chimici, sale, coloranti, agenti lievitanti e conservanti cambiano la percezione del sapore di un biscotto e lo rendono "buono" a lungo. Possiamo preparare un prodotto con una bontà più "naturale"?

Attività 2 - Cinque ingredienti, solo cinque!

Abbiamo così realizzato un biscotto di pasta frolla "naturale". Solo cinque ingredienti: farina, uova, zucchero, burro e aromi naturale (gli agrumi di stagione). Senza altri ingredienti. Utilizzando la corretta tecnica culinaria possiamo ottenere dei prodotti buoni e sani. Abbiamo così preparato i "veri" biscotti con una pasta friabile al burro (ricorda: questa è la definizione di legge di una frolla, senza burro e senza friabilità non possiamo chiamarla così!).

Tre "attenzioni" tecniche. Applicando la "fisica" alla pasta frolla possiamo ridurre la quantità di tuorli e burro e utilizzare anche una parte degli albumi dell'uovo. Avremo un biscotto con meno calorie. Nella scelta della farina ricordati di utilizzare un prodotto con "forza" bassa. L'impasto non necessita di resistere ad una lievitazione e sarà più facile da realizzare (l'umidità dell'impasto sarà meglio assorbita dalla farina). Ultima attenzione. Scegliendo ingredienti biologici avrai un costo d'acquisto un poco più elevato, ma avrai anche la garanzia che l'impasto avrà una maggior attenzione alla sostenibilità.

I colori nell'alimentazione. Come preparare una bevanda sana e senza zuccheri aggiunti?

Attività 3 - Ogni colore ha un suo "sapore"...

Abbiamo scoperto che una sana alimentazione deve prevedere alimenti sani, di stagione e con colori differenti. Questo arcobaleno cromatico consente al nostro organismo di assumere alimenti che garantiscono un ottimo funzionamento. Ricordandosi che è sempre opportuno assaggiare anche gli alimenti che "piacciono" di meno per poter definire un gusto personale...

Attività 4 - Una bevanda fresca, sana e senza zuccheri aggiunti

Succo ed estratto. Così abbiamo preparato una bevanda "del benessere" per completare una merenda sana. Succo fresco di arancia e limone con l'aggiunta di un estratto fresco di carote (con buccia). Alimenti freschi e di stagione consumati poco dopo la preparazione per mantenere vive le sostanze nutritive. Una bevanda simile al "famoso" succo ACE, ma senza coloranti e additivi. Con la dolcezza naturale di frutta e verdura

La ricetta? Semplice, semplice. Il succo di n.2 arance, il succo di 1/2 limone (ben filtrati mentre si versano in un bicchiere) e l'estratto di n.2 carote di dimensioni medie (con la buccia). Ecco una buona bevanda dissetante ed energizzante.

Per approfondire. Partecipa ad una lezione di approfondimento (a distanza) dal nostro laboratorio. Una lezione realizzata nel progetto dell'Unione Europea #DiscoverYourTalent - Scopri il tuo talento.

I contenuti proposti sono stati sviluppati con il supporto dell'Unione Cuochi Regione Lombardia (progetti di educazione alimentare) e con ABI Professional - associazione del Barman Professionisti (bevande naturali ed estratti).