VINO BIODINAMICO Vino biodinamico? Per qualcuno una semplice moda, per altri una scelta di vita.

Intorno a questa bevanda, vanto della cultura italiana, sono sorte scuole di pensiero, degustatori accreditati, e si è investito molto. Perché il vino non è soltanto una miscela di uva pestata: è qualcosa di più. È terra. È tradizione. È una filosofia di vita.

Rudolf Steiner creatore dell'agricoltura biodinamica dal 1924.

L'agricoltura biodinamica è un metodo di coltivazione basato sulla visione spirituale in particolare è ritenuto in equilibrio con l'ecosistema terrestre, incorporando l'idea di "agricoltura biologica" evitando a considerare come un unico sistema il suolo e la vita che si sviluppa su di esso

L'agricoltura biodinamica si basa su fattori che non sono scientificamente provati ma che si pensa possano migliorare la qualità dei prodotti che ne derivano. Compostaggio e fasi della luna sono due dei principi che caratterizzano questo tipo di coltivazione. Chi coltiva la terra con il metodo biodinamico, è certo di una cosa: i frutti della terra stessa raggiungono livelli di maturazione che con le coltivazioni tradizionali non possono essere raggiunti e a guadagnarne è dunque il gusto e in generale la qualità delle materie prime che rendono dunque i prodotti migliori degli altri. Traslando questo ragionamento al settore del vino, ecco spiegato perché il vino biodinamico, proprio perché proveniente da vigne coltivate con metodo biodinamico, garantisce più gusto e migliore qualità per il palato. E’ estremamente più ricco del tradizionale o del biologico perché proviene da terreni in stretta connessione con l’ambiente, caratteristica questa determinante.

La caratteristica del vino biodinamico è data quindi dal legame con la terra, dalla ricostituzione della fertilità del terreno, dalle tecniche naturali di coltivazione. L’Agricoltura Biodinamica è la nuova agricoltura. Da ottant’anni l’Agricoltura Biodinamica lavora per la fertilità della terra e la qualità degli alimenti. È importante conoscerla e sceglierla

In tutti i paesi occidentali c'è un piccolo numero di agricoltori (sta però aumentando) che sentono la responsabilità di dare una terra fertile e sana in eredità alle generazioni future e capiscono l'importanza di alimenti sani per la salute dell'uomo. I tre principi della biodinamica sono:

  1. Mantenere la fertilità della terra.
  2. Rendere sane le piante in modo che possano resistere alle malattie e ai parassiti.
  3. produrre alimenti di qualità più alta possibile.
  4. I concimi devono essere del tutto naturali, non sono ammessi i concimi artificiali.
Podere Borgaruccio è situato a un chilometro dalla cittadina medievale di Peccioli (ValderaToscana-Italia) passando attraverso colline affrescate da uliveti e vigneti. L'Azienda agricola Podere Borgaruccio è un podere di 12 ettari che rinasce oggi grazie al lavoro di ristrutturazione di Claudia e Stefano gli attuali proprietari. Podere Borgaruccio è un'azienda vinicola, che produce vino biodinamico, olio, grappe e marmellate.

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.