La ricerca di una forma riconoscibile per rendere questa imbarcazione unica ci ha portati a definire un linguaggio esterno particolarmente innovativo dove la richiesta di nuove visioni di design per la nautica del futuro é stata, a nostro parere, soddisfatta

Definizione di una forma affusolata
Ricerca di dettagli caratteristici
Applicazione di giochi di luce

Una linea che si adagia, disegna ideologicamente la superficie dell’acqua che ricopre la bolla, andando a mascherare istintivamente una distinzione tra prua e poppa; un involucro completo e compatto che dall’esterno dá la sensazione di avvolgere completamente l’interno, cercando di creare una continuità non di forme ma di sensazioni.

La forma stondata che raffigura la bolla e i buchi nell’opera morta hanno la caratteristica principalmente funzionale di permeare la luce esterna, portando la visione del paesaggio all’interno dell’imbarcazione.

Il tender, il biglietto da visita dello yacht, il primo contatto del l'ospite con l'armatore.

LOWER DECK

Una contatto diretto
Per un benessere fisico e visivo

Main deck

La luce attraversa la texture

Generando un' atmosfera unica

Un accoglienza perfetta

Nel mondo del vino

In sintonia con l'ambiente

Upper deck

La concezione di infinito
Che diventa realtà 

Sun deck

Una camera che cambia...

...espressione

Benvenuti a bordo
B.

Designed by: Timothy Baldacci, Paolo Festa, Andrea Magri, Veronica Vergari

Made with Adobe Slate

Make your words and images move.

Get Slate

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.