Vittorio Alfieri 1749-1803

Un grande personaggio del neoclassicismo, un Poeta uno Scrittore un Drammaturgo è un Attore italiano

Nacque ad Asti nel 1749, da una famiglia di origini nobili, che gli permisero di incominciare con gli studi letterali presso l accademia di Torino

Marchesa Gabriella Turinetti con la quale ebbe un breve rapporto tormentato e doloroso

Terminati gli studi intraprese viaggi per tutta l Europa per trovare uno scopo nella vita . In questi viaggi visito molte città importanti come " l Inghilterra, l Olanda, Parigi" e si confrontó da subito con la Monarchia da cui nacque la sua avversione per la tirannide

Tornato in Italia rintraprese la sua carriera da scrittore durante gli episodi della rivoluzione francese

Il Filippo è una tragedia in versi composta da Vittorio Alfieri nel 1775

Quest’opera è ispirata al Tiberius di Tacito. È composta da 5 atti. Ne Il Filippo troviamo uno dei conflitti ricorrenti delle tragedie alfieriane: quello che contrappone il tiranno e l’uomo libero:

Saul (1782)

Rosmunda (1783)

Ottavia (1783, ripubblicata nel 1788)

Merope (1785)

Maria Stuarda (1788)

Agide (1788)

Bruto primo (1789)

Bruto secondo (1789)

Don Garzia (1789)

Sofonisba (1789)

Tragedie greche:

Polinice (1781)

Agamennone (1783)

Antigone (1783)

Oreste (1783)

Mirra (1789)

Marco Giunio Bruto e i congiurati pugnalano Cesare, nel dipinto di Vincenzo Camuccini, La morte di Giulio Cesare

Tragedie definite della libertà:

La congiura de' Pazzi (1788)

Virginia (1781, 1783, rielaborata nel 1789)

Timoleone (1783, rielaborata nel 1789)

Tragedie pubblicate postume:

Cleopatra (da lui stesso poi rinnegata, 1774 - 1775, pubblicata postuma)

Alceste seconda (1798)

Made with Adobe Slate

Make your words and images move.

Get Slate

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.