Mirtillo Rosso Visual storytelling di un backstage speciale

Elisa Piemontesi, fotografa specializzata in storytelling, social media e co-fondatrice di Plume Raccontare le Imprese, ha messo a punto i canali di comunicazione e creato lo stile con cui Mirtillo Rosso Family Hotel si presenta al web tramite i social. Oggi vuole raccontarci l'inizio di questo progetto speciale!

Benvenuti in Piemonte e più precisamente a Riva Valdobbia, piccolo centro abitato ai piedi del Monte Rosa. È qui che a dicembre del 2015 è nato Mirtillo Rosso, un family hotel con qualcosa di speciale: è il primo Christmas hotel in Italia!
"Cos'è un Christmas hotel?" È un albergo dove vivere la magia del Natale tutti i giorni dell'anno!

Dovete sapere che il Monterosa Ski è uno dei comprensori più grandi d'Europa. Con 180 chilometri di piste da sci, riesce ad accontentare proprio tutti: grandi, piccini, fondisti, amanti del freeride e persino chi pratica il trekking e le ciaspolate!

Immaginatevi di immergervi nella natura incontaminata! Ecco questo è il posto in cui ci troviamo.
Partiamo dall'inizio: i primi passi del Mirtillo Rosso e di come io e Lorenzo Lucca abbiamo realizzato il materiale fotografico che avrebbe dovuto raccontare la struttura nascente...
... incamminatevi con noi in questa storia ricca di emozioni!
Questa storia inizia con l'avvio dei lavori di costruzione del Mirtillo Rosso: la demolizione di un edificio, un cantiere e molte persone che lavorano per realizzare il sogno di creare un luogo magico!
Le riunioni strategiche iniziano con largo anticipo sull'apertura, come potete immaginare. E con loro anche il reportage fotografico. Il nostro obiettivo era quello di documentare passo passo tutti i mesi di cantiere, i meeting, i dubbi, le difficoltà, le vittorie e i traguardi raggiunti! E raccontarli su internet.
Il tempo vola e Mirtillo incomincia a prendere forma nelle nostre teste! L'apertura è prevista per il 23 dicembre 2015 e durante le varie riunioni io e Lorenzo iniziamo a capire la necessità di scattare foto invernali - con la neve - senza aspettare l'inverno successivo. Sarebbero state utili per comunicare l'esperienza unica del territorio una volta aperto l'albergo.
A volte un po' di stanchezza prendeva il sopravvento, e la concentrazione calava...
... ma poi subito ci si risvegliava non appena qualcuno del team trovava una buona idea su cui ricamare!
In primavera e in estate erano in programma eventi, fiere e presentazioni stampa, e l'unico materiale che avevamo per presentare Mirtillo erano i rendering che mostravano come sarebbe stato l'hotel una volta finito.
Bellissimo il posto, non credete?
Ma i rendering non ci bastavano perché volevamo che le persone potessero fin da subito vivere l'atmosfera che si sarebbe respirata al Mirtillo Rosso: l'allegria dei bambini, la festa, il calore della famiglia, le gite nella natura!

Decidiamo di fare di testa nostra e organizziamo una ciaspolata in Valsesia... Tanto la neve non manca!

Lorenzo era particolarmente a suo agio...
... mentre questa era la prima ciaspolata della mia vita!
Chiediamo ad alcune famiglie di amici di "sacrificarsi" a fare una gita con noi, sopportando me e Lorenzo che dovevamo creare il reportage fotografico!
Si può dire che questi sono i primi passi della storia fotografica di Mirtillo Rosso...

Non trovate che i grandi si siano divertiti più dei piccoli?

Forse mi sbagliavo... È davvero una dura lotta!

C'è qualcuno però che è molto curioso! Ogni tanto Rocco ci chiede di vedere le foto scattate... Non è che sta controllando la qualità delle fotografie?

Stefano, il direttore, ama mangiare la neve... Avrà imitato i bambini o loro avranno copiato lui?
Godetevi ancora per un pochino la tranquillità della valle perché stiamo per fare un salto in avanti nel tempo...
Eccoci a maggio 2015 quando Mirtillo Rosso è stato presentato alla stampa. Parte delle fotografie mostrate per l'occasione erano quelle scattate durante la ciaspolata di gennaio!

Immaginate un teatro antico tutto affrescato, gli addobbi di Natale, il profumo degli aghi di pino nell'aria e tanta emozione in sala! Ecco quello che abbiamo vissuto.

Stefano spiega al pubblico cosa sarà Mirtillo Rosso per la valle, mentre io e Lorenzo immortaliamo la giornata.
Diciamo spesso che una delle difficoltà nel creare un reportage per le strutture in costruzione è quella di dover scattare in un cantiere, non in un luogo finito...
Anche quel giorno, dopo la presentazione, ci siamo spostati in cantiere!

L'edificio principale avrebbe ospitato la reception, i salotti comuni e il ristorante. Tutti gli ambienti avrebbero avuto ampie vetrate e già in quella giornata io e Lorenzo capimmo che sarebbe stato facile creare immagini emozionanti una volta terminati i lavori!

C'era già qualcuno stregato dal panorama!

Serve un pizzico di fantasia per capire come un cantiere diventerà una struttura viva e piena di gente.

Un po' di fantasia, appunto, proprio quella di cui sono maestri i bambini. Vero Stefano? Ci riferiamo a quel signore lì a destra con una pistola giocattolo in mano, il direttore del Mirtillo Rosso...

Siete pronti per un altro salto avanti nel tempo? Chiudete gli occhi e da maggio arriviamo a pochi giorni prima dell'apertura... Eccoci arrivati a dicembre 2015!
Dovevamo pubblicare online il sito ufficiale, attivare le pagine sui portali (ad esempio Booking.com) e iniziare a popolare di immagini "vere" i social dell'hotel. Non avevamo scelta: io e Lorenzo dovevamo tornare in cantiere e, districandoci tra persone che martellavano, verniciavano, trasportavano cose, riuscire a creare immagini capaci di raccontare l'esperienza che gli ospiti avrebbero vissuto al Mirtillo Rosso da lì a poco.
Entrate con noi, ma fate attenzione a dove mettete i piedi!

Ecco qual era la situazione a poche ore dall'apertura.

Immaginate di essere qui con noi: teli ovunque, chi sistema, chi pulisce, chi finisce di montare i mobili... Ci si sente un po' spersi all'inizio!
In questi casi è importante fermarsi un attimo ed organizzarsi col personale per non essere di intralcio e realizzare gli scatti che ci servono per il sito, i portali e i social!

Guardate Mara com'è felice di vedere finite le camere!

In un'altra stanza, un impegnatissimo Lorenzo sta scattando le fotografie ufficiali!

Vi stavate chiedendo dove fossi finita?

Ve lo dico: sono scesa nella SPA...
... ma solo per aspettare che finissero di pulire le piscine e completare il reportage!
Vorrei concludere questo capitolo mostrandovi il primo giorno di apertura... Signori e signore, bambini e ragazzi... è il 23 Dicembre 2015: benvenuti al Mirtillo Rosso!!!

I primi ospiti sarebbero arrivati nel tardo pomeriggio. Io e Lorenzo abbiamo continuato a scattare il nostro storytelling col personale finalmente in divisa e rendendoci disponibili, con Alfredo e Marianna, a provare i piatti del menù!

Non vi viene fame?
Godiamoci qualche scatto del reportage con lo staff!

L'emozione sale e l'adrenalina inizia a farsi sentire!

Queste sono le foto che a me e a Lorenzo piacciono di più!

Il ristorante è bellissimo e noi non perdiamo l'occasione di immortalarlo!

Non vediamo l'ora di assaggiare i piatti degli chef questa sera!!!

Ops... mi sa che ho sbagliato postazione! Già che ci sono mi calo nel ruolo della perfetta receptionist! Se vi ho incuriosito e volete vedere com'è ora il Mirtillo Rosso potete visitare questi link:

Finalmente arriva il primo ospite! Non sapevo se scattare le foto o se godermi il momento. È stato molto emozionante!
La nostra avventura con Mirtillo Rosso è appena iniziata e già ci ha regalato tanti bei momenti da ricordare...
Io vi saluto e vi do appuntamento al prossimo capitolo. Sappiate che, via via che la storia del Mirtillo Rosso si evolverà, io e Lorenzo saremo in giro a raccontarvela con le nostre foto. Seguiteci!
Il progetto di social media marketing di Mirtillo Rosso si è classificato terzo all’Hospitality Social Awards 2016 di Rimini (categoria strutture alberghiere), il riconoscimento riservato alle eccellenze della comunicazione del settore ricettivo.

Elisa Piemontesi, fotografa e social media e co-fondatrice di Plume Raccontare le Imprese.

Sviluppiamo strategie, fissiamo gli obiettivi, individuiamo i canali e progettiamo i mezzi per dare voce alle storie delle imprese che scelgono di lavorare con noi. Aiutiamo i nostri clienti ad essere visibili, a valorizzare le loro buone qualità, a offrire un servizio migliore e a vendere di più.

Made with Adobe Slate

Make your words and images move.

Get Slate

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.