Loading

E.Q.U.O. Evaluation,Quality,Upper Organization

Gli incontri formativi affrontano le principali novità legate alla gestione e organizzazione del complesso sistema scuola. In questo contesto, docenti e dirigenti si collocano in una rete di relazioni fra soggetti diversi con l'obiettivo di garantire il miglioramento del servizio di istruzione e una maggiore sinergia di interventi. Al fine di sviluppare le competenze professionali funzionali al ruolo strategico e innovativo del Dirigente Scolastico e di fornire gli strumenti, manageriali e pedagogici, utili anche ai ruoli del middle management scolastico, i workshop cercheranno anche di valorizzare le best practices e i progetti innovativi per lo sviluppo della Qualità nella scuola.

Pisa 19/22 Marzo 2019

Aula magna I.I.S. "Da Vinci-Fascetti"

Target: Dirigenti scolastici - Docenti

19/03 ORE 15.00 - Maria Teresa Stancarone (Dirigente scolastico): Costruire un PtOF efficace

Gli strumenti operativi necessari alla costruzione del PtOF: la struttura a cinque sezioni del Piano, i riferimenti ministeriali e la terminologia specifica della progettualità strategica scolastica.

ORE 17.30: Dibattito e contributi

Target: Dirigenti scolastici e docenti

20/03 Ore 15.00 - Margherita Di Stasio (Ricercatrice INDIRE): Gli indicatori di qualità e governance

La proposta (contenuta nel Dossier MIUR del 16/04/18) illustra e declina gli standard professionali in indicatori ed in rubriche descrittive dei comportamenti “sul campo”, che si proiettano nelle dinamiche della gestione della classe, negli stili comunicativi, nella capacità di costruire relazioni proattive con gli studenti, nella produzione e documentazione didattica, nel dialogo con una realtà culturale e sociale che sta cambiando.

Ore 17.30 - Dibattito e contributi

Target: Dirigenti scolastici e Staff D.s.

21 Marzo ore 9.00 - Roberto Martini (D.T. USR Toscana): Le azioni sistemiche sulla formazione dell'USR Toscana

Le azioni sistemiche di formazione in Toscana (in ingresso e in servizio) in un momento in cui si sta concludendo la triennalità del Piano Nazionale di formazione; la fase permette di tracciare un primo bilancio delle azioni intraprese e illustrare quelle future.

Target: Dirigenti scolastici e Staff D.s.

21 Marzo ore 10.00- GIANCARLO CERINI (già Ispettore tecnico MIUR):Gli Standard professionali come leva per la ricerca di modelli innovativi.

Il curricolo dell’insegnante costituisce uno dei più importanti strumenti di valorizzazione della professionalità. Curare il proprio curricolo non è un’azione marginale nella vita di ogni docente, ma è fondamentale per avere lo sguardo sempre attento all’innovazione e al miglioramento dell’insegnamento, della scuola, soprattutto degli esiti formativi degli studenti.

Target: Dirigenti scolastici - Docenti

21/03 ORE 14.30: Eleonora Pinzuti (Formatrice e scrittrice) Le possibilità di "potere"

Potere, Accountability e Leadership, con un breve focus sulla gestione dello stress decisionale.

Target: Dirigenti scolastici - Docenti

21/03 ore 15.30 Adriana Di Liberto (Prof. ord. Università.di Cagliari): Il management delle istituzioni scolastiche come fattore chiave per il successo formativo

Conoscere, analizzare, sperimentare e diffondere buone pratiche di controllo di gestione sia a supporto dei processi decisionali all’interno delle scuole autonome che portano a sviluppare robusti sistemi di monitoraggio per gestire le variabili organizzative e di contesto che incidono sugli apprendimenti degli studenti.

ORE 18.00: Dibattito e contributi

Ore 9.15: Daniela Rizzo- La formazione come leva per una scuola sempre più attuale. L'esperienza di De Agostini Scuola.

Target: Dirigenti scolastici e Staff D.s.

22 Marzo 2019 ore 9.30 - Damiano Previtali (Dirigente Uff. IX MIUR):Autovalutazione e valutazione di sistema

I "fondamentali" per il disegno di valutazione organico e integrato della scuola.

Target: Dirigenti scolastici e docenti

22 Marzo 0re 15.00-Giacomo Stella (Prof. ord. Università. Modena e Reggio Emilia): 5 parole per l'innovazione a scuola

"La scuola, se si adotta un modello di apprendimento, è senza tempo. Così come Socrate preparava i suoi allievi, noi possiamo preparare quelli di oggi e quelli di domani, se però abbiamo presente una questione fondamentale: che l'insegnante abbia chiaro che non deve trasmettere le sue conoscenze ma far crescere la conoscenza dei suoi studenti"

Info e news: http://blog.liceodini.it/ambito18/

Ogni scuola può iscrivere fino ad un max di 3 docenti per workshop (2 nel caso di presenza del D.S.).

(Le iscrizioni saranno accettate fino al raggiungimento della capienza max della sala)

I docenti a Tempo Indeterminato, che partecipano a più di un incontro, devono anche perfezionare l'iscrizione tramite S.O.F.I.A.- I.D. 27511, E.Q.U.O. Scuola statale Liceo "U.Dini" Pisa (ai fini del rilascio dell'attestato di partecipazione tramite la stessa piattaforma), i docenti a T.D. riceveranno l'attestazione dalla scuola-polo ambito 18).

In collaborazione con: DE AGOSTINI e Agenzia Calvelli Scuola

MATERIALI ILLUSTRATI NEL MEETING:

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a copyright violation, please follow the DMCA section in the Terms of Use.