Loading

GCIB MODENA 2016/17 Storia di problemi e soluzioni, libri e schede elettroniche

Un'idea si schiude....

LIBRI&ARDUINO

READING&CODING

arduino is the new book

Emettitore di citazioni letterarie

TEMA PROBLEMA

Come possiamo promuovere la lettura e l'uso della biblioteca scolastica nei ragazzi della nostra scuola (media)?
Come possiamo promuovere la lettura in modo originale e accattivanete?
Come possiamo fare in modo che i ragazzi si divertano quando vanno in biblioteca?
Come possiamo rendere la scelta dei libri da leggere più coinvolgente?
Come possiamo incuriosire un ragazzo delle medie in modo che abbia voglia di andare in biblioteca e di prendere un libro in mano?

L'idea c'è, le ragazze pure (poche ma buone).....manca il maker che dà forfait all'ultimo minuto. Per fortuna arriva super Federica, la nostra maker "in gonnella"!!

il percorso

PRESENTAZIONE. GIORNO ZERO.

  • Presentazione del percorso alle ragazze
  • Accoglienza e creazione del clima di lavoro.
  • Miniformazione su Gsuite

FASE IDEAZIONE

Le ragazze lavorano a gruppi sul tema/problema, guidate da driving questions. Si parte sempre da un link alla lezione precedente e da un brainstorming per allenare la mente ad accendere le idee...Si alternano momenti di coding/making con Federica a momenti di progettazione. Le girls elaborano le mappe split tree che poi confluiscono in un'unica "mappona" generale.

Mappa unplugged

MOMENTO IPERCOMPLESSO

Il momento più complesso e complicato è quello della compilazione dello studio di fattibilità. Nonostante la mia naturale propensione per la perfezione assoluta, grazie anche al sostegno morale di Federica, che mi aiuta a superare la mia "fissazione", decidiamo di sposare la filosofia "agile": va bene così com'è!

Studio di fattibilità un po' approssimativo, ma almeno abbiamo definito tempi e azioni da compiere.

MANI IN PASTA

Ragazze all'opera. Laboratorio 4.0: tra "fette di pane elettroniche" (breadboard), panettoni e biscotti alimentari, scontrini letterari, bombolette spray, schede elttroniche, cartelloni interattivi, inchiostro conduttivo le ragazze realizzano tre prodotti per un unico brand:

ARDUINO IS THE NEW BOOK
  • ENCHIRIDION: libro con titoli interattivi e collegamento qrcode a un sito letterario
  • POSTER con titoli attivi di libri
  • LEGGIO con titoli attivi di libri
Poster interattivo
Libro Enchiridion
Leggio interattivo

ARDUINO IS THE NEW BOOK

Una stampante per scontrini, programmata con Arduino, viene collegata ad un oggetto (poster, libro, leggio) sul quale sono riportati titoli di libri, scritti con un inchiostro conduttivo. Con la pressione del dito sui titoli "attivi" la stampante emette uno scontrino con una citazione letteraria tratta da qual libro.

Interno del libro: scheda Arduino

CONTROCANTO

Anche durante la fase operativa il coach, insieme al maker, disegna il framework metodologico:

  • link iniziale per mantenere la visione d'insieme
  • minilesson su uno strumento tecnico o su una modalità di lavoro
  • riflessione metacognitiva finale (diario di bordo)

MOTIVAZIONE: UNA LEZIONE SPECIALE

A metà percorso, quando la stanchezza si fa sentire, quando le ragazze rischiano di perdere di vista il senso...una lezione per promuovere consapevolezza e responsabilità.

PRESENTAZIONE FINALE: we are rockstar.

Le ragazze progettano il gran finale, l'evento in cui mostreranno al mondo intero le loro creazioni. E' un'occasione di visibilità e di riconoscimento autentico, fuori dalle mura della scuola. Per noi in particolare è l'occasione del riscatto e dell'orgoglio finale, verso chi non ha sostenuto questo progetto, verso chi non ha creduto in esso, verso chi ha mostrato indifferenza e diffidenza.

LO SHOW

Presentazione stile Steve Jobs: ragazze in cerchio, ruotano fino a raggiungere ognuna il centro del palco:

one girls, one bite of story

Colonna sonora dell'evento: So What

E finalmente arriva sul palco Arduino is the new book,l'invenzione che cambierà la storia delle biblioteche, della lettura, dei libri....

Poster evento

THE END

Calato il sipario, mentre torniamo a casa, in una tiepida sera di primavera, io e Federica facciamo un pò di reflective practice a distanza su Whatsapp.

Cosa abbiamo saputo fare bene

  • abbiamo saputo tracciare un percorso ben definito, siamo rimaste sempre on the road e abbiamo portato le ragazze alla meta finale
  • abbiamo saputo essere davvero coach e facilitatori, maestri ombra alle spalle delle ragazze per fornire loro strategie e non soluzioni
  • ci abbiamo creduto fino alla fine, anche quando molti remavano contro, quando abbiamo perso alcune ragazze lungo il percorso, quando la scuola ci chiudeva l'accesso alle aule senza avvisarci, quando il wifi saltava e "ciaone" a tutti. Io e Federica, resilienti e determinate nell'anima, abbiamo tenuto duro e abbiamo trasmesso alle girls la motivazione e l'entusiasmo, l'orgoglio e il coraggio di essere protagoniste del loro apprendimento.

I nostri errori (ma sbagliando si impara)

  • avremmo dovuto dedicare più tempo alla parte operativa di making e programmazione con Arduino
  • avremmo dovuto stabilire con le ragazze regole più precise sull'uso degli Smartphone e sulla frequenza
  • avremmo dovuto curare maggiormente l'aspetto grafico...certi esiti artistici nella decorazione delle stampanti erano veramente "insostenibili"!!!

MORALE DELLA FAVOLA

All life is problem solving (K. Popper)

Cambiano i personaggi, il setting, la trama, ma le storie di Girls code it better portano sempre lì, a quel messaggio: ognuno di noi nella vita incontrà diversi problemi, la scuola deve educare i suoi studenti ad affrontare e risolvere i problemi che la vita pone loro con mentalità agile e attitudine positiva.

Grazie dell'attenzione.

Elisa Turrini

Created By
Elisa Turrini
Appreciate

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.