I campi di concentramento Il risvolto del FATO

Il 1º settembre 1939 Hitler invase la Polonia facendo così scoppiare un altro conflitto mondiale: la seconda guerra mondiale. Durante questo periodo si innalzarono al potere due regimi totalitari molto forti il nazismo ( Adolf Hitler) e il fascismo ( Benito Mussolini).

L'apice della violenza nazista può essere riscontrata nella Shoah. Il termine nella lingua ebraica indica una catastrofe, è poi entrato nel linguaggio comune per definire lo sterminio degli ebrei.

L'idea nazista si basava sull'affermazione della superiorità della razza ariana. Hitler definiva "l'infezione ebraica" come una delle minacce più gravi per la purezza ariana.

Gli ebrei erano considerati un popolo inferiore e dovevano essere eliminati. Il razzismo nei loro confronti in realtà nascondeva motivazioni di natura economica

Gli ebrei erano diventati un capro espiatorio e era cominciata la propaganda anti ebraica concretizzata poi in forme di persecuzione violette, gli ebrei furono privati dei loro diritti ed emarginati.

Con le leggi di Norimberga del settembre 1935 gli ebrei sono stati esclusi dal diritto di voto, dal commercio, dalla banche e dall'editore. Inoltre sono stati vietati i matrimoni misti tra ebrei e tedeschi e dal 1938 sono stati sequestrati i beni che appartenevano agli ebrei.

Nella notte tra il 9 e il 10 novembre 1938 si è svolta in Germania LA NOTTE DEI CRISTALLI, durante la quale è incominciata la deportazione degli ebrei nei campi di concentramento.

I principali campi di concentramento

Nei campi di concentramento i prigionieri erano suddivisi in categorie, individuate da un contrassegno:

  1. Ebrei (stella o triangolo giallo)
  2. Omosessuali e zingari ( triangolo rosa)
  3. Gli avversari politici ( triangolo rosso)
  4. I sacerdoti e i testimoni di Geova (triangolo viola)
  5. Criminali comuni ( triangolo verde)

Denutrizione, malattie, mancanza di igiene, umiliazione e lavoro costante: era questo lo scenario dei lager. La soluzione finale di Hitler fu lo sterminio di tutti gli ebrei gruppi operativi delle SS, camere a gas e forni crematori.

Alla fine della seconda guerra mondiale grazie all'aiuto dei militari americani i pochi superstiti furono liberati il 27 gennaio 1945

Prima dell'arrivo degli americani i tedeschi cercarono di far sparire ogni traccia dello sterminio degli ebrei.

Alla fine della guerra i tedeschi pagarono per tutti i crimini svolti e, negli anni successivi, molte persone delle SS che furono ritrovate, furono poi arrestate

Per non dimenticare la brutalità di questo sterminio è stato istituito il giorno della memoria, il 27 gennaio per commemorare le vittime.

Credits:

Created with images by RonPorter - "birkenau auschwitz concentration" • billium12 - "ja1935aa" • hansvandenberg30 - "como 2009" • AdrianoIt - "Arbeit macht frei" • waldomiguez - "auschwitz camp poland"

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.