Liriodendro Famiglia: magnoliaceae

Aspetto

Albero con fogliame deciduo alto fino a 20(30)m. con chioma ovoidale, di colore verde brillante; tronco diritto, regolarmente ramificato con corteccia di colore grigio-brunastro chiaro, fessurata, reticolata.

Foglie

Le foglie hanno una speciale forma quadrata lobata con lungo picciolo, con due lobi laterali e due all'apice, lunghe fino a 12-15 cm, sono decidue, in autunno diventano giallo crema.

Fiore

Simili a dei piccoli tulipani, di 5-6 cm. con petali verdi screziati di giallo-arancio. Fiorisce in aprile-giugno.

FIORE

FRUTTI

Infruttescenze verticali di 5-6 cm. Brunastre simili a delle pigne e formate da brevi acheni alati.

Habitat

In boschi collinari simili ai nostri carpineti

Diffusione

Originario del Nordamerica, da noi presente solo se coltivato

Osservazione

Importato nel nostro continente verso la metà del settecento si è presto diffuso come pianta ornalmente in parchi e viali, per il fogliame e soprattutto per la bellezza dei fiori.

Infatti la traduzione letterale del nome significa: albero dei gigli che porta i tulipani.

.

CURIOSITÀ

Un esemplare di Liriodendrum tulipifera situato nel parco di Villa Besana a Sirtori in provincia di Lecco è l'albero più alto d'Italia, raggiungendo i 52 metri d'altezza (come un palazzo di 16 piani).

Arion Vucaj&Micol Stara

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.