Loading

Dublino di sabrina besenzoni e alessio berberi

La bellissima città di Dublino è la capitale dell'Irlanda, nonché la città più popolata di tutta l'isola. Si contano intorno ai 567.500 abitanti, che superano il milione se si considera anche l'area metropolitana, con una densità di 4588,33 ab./kmq e che occupano una superficie di 114,99 kmq. Fondata dai vichinghi come centro per il commercio di schiavi, la città è situata sulla foce del fiume Liffey, al centro della costa orientale irlandese e di quella che oggi prende il nome di Dublin Region, affacciata sul Mar d'Irlanda, in inglese "Irish Sea"; è stata capitale di questo Paese fin dai tempi medievali.

I fondatori dell'incantevole Dublino (i vichinghi).

L'inno ufficiale della città si chiama Molly Malone. Le lingue ufficiali sono inglese e irlandese antico, più conosciuto come gaelico.

Dublino, nel corso della sua storia, è stata invasa, occupata e conquistata da numerose popolazioni: per esempio vichinghi, normanni, danesi e britannici; è inoltre stata sede di diverse guerre, che ancora oggi si ricordano per via delle edificazioni e dei castelli che permangono sul suo territorio. Negli ultimi 100 anni, l'Irlanda ha cercato di rendersi indipendente dal dominio di Londra con la fondazione dell'IRA, ovvero "Irish Repubblican Army", la quale ha deposto le armi solo negli ultimi 20 anni in seguito a numerosi attacchi terroristici, noti come "terrorismo indipendentista".

Dei soldati dell'IRA. (1921)

Generalmente, Dublino è fatta per essere girata a piedi: è raccolta, pittoresca e il camminare permette di ammirare scorci inediti e vicoli più stretti. Per spostarsi più velocemente da una parte all'altra in poco tempo, ad esempio quando piove, però, esistono altri mezzi di trasporto, fra cui:

Luas, la rete di treni metropolitani che attraversa l'intera Dublino, che permette di esplorarla più facilmente. Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì, dalle 05:30 alle 0:30, il sabato dalle 06:30 alle 0:30 e la domenica dalle 07:00 alle 23:30. Comprende due linee, la verde e la rossa. La verde collega St. Stephen's Green a Sandyford, mentre la rossa comprende le fermate di Connolly, Mayor Square, The Point e altre.
- Bus turistici hop-on hop-off, letteralmente "sali e scendi", che effettuano tour panoramici passando e fermandosi davanti a molte attrazioni della città. I biglietti, validi per 2-3 giorni, possono essere più volte utilizzabili e ci può essere uno sconto sul loro prezzo.
- Gli autobus, a Dublino, che funzionano dalle 06:00 alle 23:30. Per acquistare i biglietti occorre avere gli spiccioli giusti, oppure si possono acquistare delle tessere magnetiche ad abbonamento.
- DART (Dublin Area Rapid Transport), che parte dalla costa occidentale di Howth fino ad arrivare a Bray, a sud di Dublino. Questo mezzo è a metà tra un treno e una metropolitana e collega il centro della città alla sua periferia. Si ferma ogni 10-20 minuti dalle 07:00 a mezzanotte dal lunedì al sabato, mentre la domenica dalle 9:30 alle 23:00.

Altri efficaci modi per attraversare la capitale sono:

- Andare in bicicletta, per godersi di più il paesaggio e fare movimento all'aria aperta.
- Andare in taxi, che permette di girare in modo rapido la città e "godersi" il panorama dal finestrino.

Il clima di Dublino è oceanico, fresco e umido tutto l'anno. Le precipitazioni sono molto abbondanti, infatti arrivano a sfiorare i 750 mm annui, seppur la città si trovi nella parte meno piovosa dell'isola, per una stima di 135 giorni di pioggia su 365; il periodo più caratterizzato dalle piogge è l'estate. Il soleggiamento è molto moderato e quasi mai buono; si concentra soprattutto in primavera e nell'arco di tempo fra luglio e agosto. Le nevicate sono rarissime e il cielo si mantiene quasi sempre nuvoloso; la temperatura non scende mai sotto i -5 gradi. Durante l'estate il clima è più mite e umido, che vede una temperatura di massimo 25 gradi. Il Mare d'Irlanda è freddo tutto l'anno, dato che raggiunge solamente i 15 gradi nel periodo estivo.

Un'immagine che raffigura perfettamente il cielo nuvoloso della capitale.
Il periodo migliore per visitare Dublino va da metà maggio a metà settembre. Maggio e giugno sono più freschi e caratterizzati da poco sole, mentre luglio e agosto sono i mesi più caldi e soleggiati; si consiglia, però, di indossare giacche, felpe e maglioni anche in piena estate.

Dublino è anche famosa e apprezzata a livello internazionale per le sue affascinanti attrazioni turistiche, che attirano persone da tutto il mondo. Citiamone alcune.

1- O'Connell Street è la strada principale di Dublino. Larga 46 m a nord e 49 a sud, è lunga 500 m. Conosciuta da tutti come Sackville Street fino al 1924, il Consiglio della Città di Dublino la rinominò in onore di Daniel O'Connell, un leader nazionale dell'ottocento, la cui statua è situata nella parte iniziale della strada, affiancata da O'Connell Bridge. Comprende Westmoreland Street, Dame Street e College Green, le quali terminano nei pressi del Castello di Dublino. La via è caratterizzata da alcuni graziosi negozietti e dalle statue di alcuni politici irlandesi.
2- The Spire fu costruito a partire dal 2002. Esso è composto da 6 sezioni di 20 m, installate il 21 gennaio 2003. Ha la caratteristica forma di un cono allungato con un diametro di 3 m, che diminuisce di 15 cm fino alla sommità.
3- La Guinness Storehouse è situata nel cuore del St. James's Gate Brewery ed è stata inaugurata a novembre del 2000. La struttura è edificata su sette piani e l'ingresso è di 20€ a persona, birra inclusa, ed è possibile effettuare una visita interattiva. L'ultimo piano ospita un bar panoramico che offre la degustazione delle pinte di birra Guinness, dal particolare colore marrone scuro-nero.
4- La Christ Church, in italiano "cattedrale di Cristo", è una cattedrale più famosa di Dublino ed è dedicata alla diocesi anglicana della città stessa e Glendalough. Fu edificata per la prima volta nel 1038, fu poi rinnovata nel 1870.
5- La St. Patrick's Cathedral, in italiano "cattedrale di San Patrizio", è una delle due cattedrali protestanti della Chiesa d'Irlanda. Essa è stata eretta nel 1191 ed è dedicata al patrono del Paese.
La famosa biblioteca del Trinity College.
6- Il Trinity College è un istituto d'istruzione a livello mondiale. Esso è nato nel 1592 ad opera di Elisabetta I e ha una superficie di 220.000 mq, che riesce ad ospitare circa 16.000 studenti. Contiene una biblioteca, la quale conserva antichissimi manoscritti di frati amanuensi, fra cui il celebre "Book of Kells". Era inizialmente riservata ai protestanti, ma a partire dal 1793 anche i cattolici furono ammessi. Tra gli studenti di questo enorme edificio si ricordano Oscar Wilde, Samuel Beckett e molti altri.

Ora manca l'ultimo elemento principale per conoscere bene una città: la sua gastronomia e le sue specialità culinarie! Dublino presenta numerosi piatti tipici. Citiamone alcuni.

1- Il Bacon and Cabbage consiste in due spesse fette di bacon con contorno di cavoli e patate.

Sullo sfondo è rappresentato l'Irish Stew, ovvero uno stufato d'agnello o di montone con verdure.

3- La Full Irish Breakfast è la tipica colazione irlandese ed è formata da: bacon, uova, salsicce, pudding, fagioli, funghi e non solo.
4- L'Irish Salmon è un tipo di salmone irlandese cucinato in modi molto diversi e gustosi.
5- La Seafood Chowder è una zuppa bianca di pesce, molluschi e crostacei freschi.
6- Il Beef and Guinness Stew è uno stufato di carne di manzo e birra Guinness, da gustare con una buona pinta nera!

Come ultima curiosità, il Temple Bar è un piccolo edificio dal vivo color rosso che dà il nome ad uno dei più famosi quartieri della capitale irlandese. Esso è un pub, dove si beve e si canta.

Il quartiere, che si trova in prossimità del fiume Liffey, è popolato da molti turisti, attratti dai numerosi artisti di strada, che ogni giorno si esibiscono all'esterno dei pub.

Credits:

Created with images by Skitterphoto - "temple bar pub bar" • kalhh - "silhouette viking nordmann warrior fighter sailing vessel" • larahcv - "ireland dublin europe"

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.