Il filo del pensiero. Tessere, scrivere, pensare classe 2^B a.s. 2016/2017

Le azioni legate alle attività tessili hanno dato vita fin dall’antichità ad un ricchissimo immaginario metaforico: il filo della narrazione, del pensiero, della storia, delle relazioni, i nodi da riannodare o da sciogliere, gli strappi da ricucire, i fili che legano e i fili che guidano...
La vita assomiglia ad un dipanarsi di fili, il filo è la storia di tutti noi che si snoda, si annoda, si scioglie, si intreccia. Ciascuno ha la propria storia da raccontare e da intrecciare con la storia degli altri.
Nella classe 2^B ciascuna disciplina ha fatto sì che i fili si siano incontrati, intrecciati, allontanati e annodati per formare ragnatele di storie.
Inverno e primavera
Autunno
In onore del GIRO D'ITALIA il laboratorio di tessitura ha creato l'abito: # fogli-a rosa #. Il “tessuto di carta” è stato realizzato con i fogli della Gazzetta dello Sport. Il progetto “Concorso moda“ ha visto la messa a punto dei disegni, dei progetti grafici, tessili e la manifattura finale dell'abito con telai manuali. Le classi coinvolte sono state 2A, 2E, 2B
Abito realizzato con fogli della Gazzetta dello Sport e tulle. " Fogli.a Rosa" su disegno e progetto della 2E in collaborazione con i ragazzi della 2A . Prof.ssa Termenini . Concorso Moda
Lampada "Elucesia" Supporto in legno realizzato dal laboratorio di falegnameria. Tessuto di canapa filata a mano
Laboratorio di falegnameria. Darlyin a lavoro

Studio sulle trame in tecnologia

TESSERE RIME

#PAROLE SENSORIALI

ATTACCHI POETICI

COOPERATIVE LEARNING SULLA POESIA, I FILI ANNODATI
ESPERIENZA DI UN BOOK TALK

1° PREMIO "PARMA PER DANTE" Vittorio D'Alessandro Caprice

Sulla scia del paragone tra l’arare la terra, lo scrivere e la tessitura abbiamo riflettuto, con il cosiddetto “Indovinello veronese” della seconda meta’ dell’VIII secolo, sull’aratro, la spola e lo stilo che diventano immagine primordiale e legge originaria delle forme di vita e di attivita’ umana.

E cioe’: il filo della trama che produce la tela e’ allegoria del seme, che genera la pianta, e della lettera, che disposta in fila con altre lettere forma la scrittura. Da qui siamo partiti per ricordare, in un racconto autobiografico, la prima esperienza di scrittura, quel primo atto, quando “rigare” voleva dire creare

In geografia, ci siamo soffermati sul concetto di rete, per definizione un insieme di fili intrecciati e annodati in modo da formare delle maglie regolari.
Abbiamo pensato, allora, alla rete dell’Unione europea, fatta di dialogo, rispetto e aiuto ma che prevede anche dei nodi, che abbiamo tentato di risolvere e sciogliere, parlando della crisi attuale della federazione.

In scienze, la rete, coi suoi fili e i suoi nodi, ha dato vita all’idea delle connessioni elettriche...

Il filo elettrico, utilizzato in un circuito, produce un effetto!

Costruiamo un Sapientino... metafora della classe in cui i fili-alunni tengono insieme e danno significato al mondo
"Si è accesa!!"
1° tappa del progetto: mercatino natalizio
L'albero di Natale

Trame musicali

La “melodia” in un brano musicale è assimilabile all’idea di un ‘filo’ che unisce idealmente in sequenza lineare i “punti-suono” che la compongono.
Il concetto di ‘filo’ così espresso si identifica con quello di profilo melodico, che per definizione consiste nella traduzione grafica dell’immagine percettiva della melodia in una linea continua, la cui conformazione dipende dalle relazioni intervallari e temporali globali tra i suoni della melodia stessa.
"Nella tradizione scozzese, il filo diventa il kilt, indossato con eleganza dai nostri ragazzi
Celebrando la Scozia e l'amicizia, cantiamo Auld Lang Syne
Parlare di tessitura, di fili, di nodi, di ordito e pensare ad un progetto che trattasse la tematica all'interno della classe, e da parte di tutte le discipline, ha sinceramente portato ad un progetto originale, stimolante e, insieme, ambizioso.
Non facile è stato rintracciare la metafora della tessitura ed i fili ad essa connessi, attività che, peraltro, i ragazzi hanno per un anno sperimentato. Interessante è stato far riferimento al tessuto della classe e, quindi, ai legami al suo interno: gli alunni come fili nella tela del gruppo classe sono stati "tessuti" insieme, annodati nelle tante esperienze svolte dalle discipline, a volte sciolti, a volte riannodati, attraverso lavori di gruppo.
Alla fine, è stato dato SENSO, DIREZIONE e FORMA al sapere vissuto ogni giorno perché la manualità si è accompagnata al digitale, come sapere unico.
Il caos è divenuto ordine, il groviglio ha trovato una sua struttura!
Bravi ragazzi !!😀
Sala registrazione
Sala registrazione...

Progetto realizzato dagli alunni della 2B a.s. 2016-2017. Coordinatrici del Progetto: prof.sse Marcella Gussoni, Paola Berini, Paola Ghirardi.

Hanno partecipato Prof.ri Angelozzi, Bonfrate, Casalini, Fornasari, Imbrogno, Mazzeo, Termenini, Ughetti,

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.