imparare ad imparare metodo da condividere

Liceo artistico "G. Chierici", Reggio nell'Emilia. Anno scolastico 2016 - 2017 Storia dell'arte, prof.ssa Silvia Moretti

INTRODUZIONE ALL'USO DELLE MAPPE

Riuscire a seguire efficacemente le lezioni in classe è il primo passo verso il successo scolastico. L'attenzione si esercita e si rafforza gradualmente.

Saper prendere correttamente appunti, durante lo svolgimento delle spiegazioni del docente al liceo, aiuterà a studiare correttamente a casa.

Lo studio costante, se ben impostato, produrrà esiti positivi.

La partecipazione attiva alla didattica svilupperà la riflessione, il pensiero critico e la capacità di comprensione di eventi complessi.

Lo studente diventerà COMPETENTE, cioè autonomo da un punto di vista cognitivo, in grado di risolvere problemi nella realtà.

Imparare a condividere le idee con un METODO comune

Con questa presentazione, alla base della spiegazione svolta in classe, si forniscono agli studenti gli strumenti necessari per imparare a realizzare le MAPPE, necessarie per poter meglio apprendere.

ANALIZZIAMO questa mappa mentale per capire come si realizzano le MAPPE MENTALI

Cos'è una MAPPA MENTALE?

Una mappa Mentale È uno strumento olistico*, grafico e visivo che puo' essere applicato a tutte le funzioni cognitive, soprattutto la meMoria, la CREATIVITÀ, l'apprendimento e tutte le forme di pensiero (Buzan, 2010).

OLISTICO*= vocabolo che, collegato all'educazione, indica come questo strumento (la mappa mentale) sia utile nella comprensione delle sue relazioni con il complesso (l'insieme) di cui fa parte, pena l'impossibilità di comprenderle in modo corretto.

La DEFINIZIONE di "mappa mentale", secondo l'inventore Tony Buzan, è connesso al PENSARE RADIANTE e alla METACOGNIZIONE.

La METACOGNIZIONE significa letteralmente "oltre la cognizione", cioè la capacità dell'uomo di "pensare sul pensiero". Le mappe mentali, essendo strumenti di conoscenza complessi, aiutano ad essere consapevoli delle proprie capacità e dei propri processi di conoscenza: la capacità di riflettere sulle proprie capacità cognitive.

La mappa mentale utilizza la distribuzione grafica come la struttura dei neuroni (le cellule nervose tramite le quali elaboriamo le informazioni che giungono al cervello).
Il nostro cervello è suddiviso in due parti, la parte destra e la parte sinistra, collegate tra loro dal corpo calloso.
La creazione di una mappa mentale necessita di un pensiero sinergico, "a tutto cervello", che rifletta la natura esplosiva dei neuroni sfreccianti in cerca di nuove connessioni durante il processo di pensiero. (buzan, 2010)

Inizieremo ad utilizzare le mappe con un metodo comune

1) Anziché prendere appunti lineari a lezione, sarà più coinvolgente e utile fare le MAPPE MENTALI degli argomenti trattati dall'insegnante in classe. Sarà necessario rimanere vigili e attivi per poterle realizzare, si deve far l'uso dell'emisfero destro e sinistro del cervello! Domande e chiarimenti degli studenti ai docenti renderanno le lezioni partecipate, creative e dinamiche. Probabilmente meno noiose...

Il cervello non opera in modo lineare o sequenziale, come la scrittura tradizionale degli appunti.
Evidenza grafica dei RAMI che si sviluppano in SUB-RAMI
Questa struttura grafica incoraggia lo sviluppo del pensiero radiante, che favorisce il collegamento verso l'esterno dei rami mediante il processo di associazione dei CONCETTI CHIAVE

La mente umana associa pensieri e idee in modo non lineare ma attraverso il PENSIERO RADIANTE. Elabora le informazioni in modo non solo logico e razionale, ma anche creativo, emotivo, intuitivo e globale.

A COSA SERVONO, QUALE UTILIZZO FARE DELLE MAPPE MENTALI?

Utilizzi plurimi delle mappe mentali nell'ambito educativo e didattico.

LA STRUTTURA DELLE MAPPE MENTALI

La MAPPA associa PAROLE e IMMAGINI secondo una struttura gerarchico-associativa.

Per poter produrre mappe mentali efficaci sarà necessario

2) individuare i CONCETTI significativi

La lettura della mappa mentale inizia al centro ma si svolge da sinistra a destra in senso orario.
Disposizione del foglio bianco A4 in orizzontale. Scrivere al centro l'argomento da sviluppare. Errori da evitare nella distribuzione dei RAMI.

3) organizzare i CONCETTI secondo categorie, gerarchie e associazioni.

Gerarchizzare e categorizzare significa identificare, raggruppare e ordinare le Idee Organizzative di Base (BASIC Ordering Idea, BOIs), cioè partire dai CONCETTI CHIAVE per impostare altri concetti disposti a rete tramite i RAMI.

4) produrremo le MAPPE MENTALI tramite l'uso del software MindMeister, associato all'uso di Google Drive.

Lo strumento informatico gratuito che sperimenteremo con Tablet e PC è MindMeister
RIEPILOGO delle caratteristiche per produrre corrette MAPPE MENTALI

A) uso delle IMMAGINI con funzione evocativa: aiuti il richiamo delle informazioni e delle conoscenze;

B) uso di colori brillanti e vivaci che sostengano i processi associativi, aiutino la memorizzazione e supportino la creatività;

C) uso della sinestesia, ossia parole e immagini che si riferiscono a sensi diversi (udito, tatto, vista, olfatto, gusto).

COME USARE IL SOFTWARE ASSOCIATO A GOOGLE DRIVE

Esempio di svolgimento e produzione collaborativa di una MAPPA MENTALE

Passaggi PRELIMINARI necessari per la creazione della mappa mentale.
Creazione mappa mentale partendo dall'analisi di un testo scritto.
Il lavoro sul testo: leggere, capire, sottolineare in modo significativo.
Il testo non deve seguire esattamente l'andamento della mappa mentale.
Esempio di mappa mentale prodotta con l'uso di software Mind Map dagli studenti.

MAPPE MENTALI e MAPPE CONCETTUALI. QUALI LE DIFFERENZE?

BIBLIOGRAFIA

A. Capuano, F. Storace, L. Ventriglia, Viaggi nel testo... orientarsi con le mappe. Percorsi didattici inclusivi, libriliberi, Firenze 2014.

F. Aragone, Imparare con le mappe mentali. Educazione olistica. Edizioni Enea, Milano 2015.

Made with Adobe Slate

Make your words and images move.

Get Slate

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.