Guerra di Etiopia 1935-36

La guerra d'Etiopia o anche conosciuta guerra italo-etiopica si fa riferimento al conflitto sorto il 3 ottobre 1935 tra il Regno d'Italia l'impero di Etiopia a partire. Si concluse dopo ben sette mesi di combattimenti contraddistinti anche dall'utilizzo di armi chimiche da parte dell'Italia. In questa guida verranno descritti, attraverso i passi successivi, alcuni appunti di tutta la storia della guerra etiope, dal suo inizio al suo termine.

La guerra si concluse nell'arco di pochi mesi, e si risolse con l'occupazione di Addis Abeba (5 maggio 1936). Il 9 maggio 1936, il re Vittorio Emanuele III fu incoronato: Imperatore d'Etiopia. È da sottolineare che alla conquista dell'Etiopia, collaborò anche la Germania attraverso il patto denominato: l'Asse Roma-Berlino.

Immagini dei combattenti abissini

I massacri degli italiani

La Società delle Nazioni impone le sanzioni, l'Italia deve ricorrere all'autarchia

e non potendo più importare alcuni prodotti bisogna ricorrere ai "surrogati"

Alcuni manifesti pubblicitari che reclamizzavano i "surrogati"

nel 1936 la guerra viene "vinta" dall'Italia

e viene proclamato l'IMPERO

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.