Loading

Erasmus Ka2 Liceo G. Bruno di Torino

Il progetto Breaking the Code: a Pathway to success , è un progetto Erasmus KA2 Scuole ,2014- 2016 (sito Ufficiale http://breakingthecodeka2.wix.com/erasmus)che ha ottenuto il riconoscimento di Good Practice Example

ha coinvolto 5 scuole:

  • Theodoropoulos Schools di Chania , Creta , Grecia
  • LYKEIO AGIOU NEOFYTOU, di Pafos, Cipro
  • MEV Koleji Ozel Guzelbahce Fen Lisesi, di Izmir , Turchia
  • IES Maestro Diego Llorente, di Los Palacios Y Vilafranca , Sevilla, Spagna

Numbers

  • 210 mobilità di studenti (200 mobilità legate a scambi di squadre e 10 mobilità di soggiorno linguistico di spagnolo) .
  • 2500 persone coinvolte direttamente ( studenti e docenti)
  • oltre 4500 le persone raggiunte attraverso la disseminazione dei risultati e la diffusione delle 'buone prassi'

Genesi di un progetto di successo

I progetti migliori nascono dalla sinergia di persone che lavorano insieme e che condividono grande passione per l'insegnamento , professionalità didattica aperta all'innovazione , grande tenacia perseveranza, profondo rispetto degli altri, entusiasmo ed intraprendenza

i docenti che hanno progettato e lavorato al progetto
I ragazzi di Breaking the Code

KEY WORDS

  • elogio dell' INTRAPRENDENZA
  • Think out of the box : be creative
  • edutainment
  • team work
  • problem solving
  • blended learning
  • willingness to take risk

Progettazione

Alan Turing :le sue idee ( sulla capacità di endurance e sulla motivazione a cimentarsi con prove impegnative) hanno ispirato il titolo del progetto e lo spirito di tutti quelli che vi hanno preso parte

Dopo 2 settimane dall'approvazione del progetto, e 2 mesi dopo l'inizio dell'anno scolastico, la prima riunione di tutti i coordinatori e i team leaders : 3 gg di lavoro no stop per rimediare ai problemi organizzativi

Let's roll up our sleeves !!!! grande sinergia , energia ed entusiasmo

'Rise and Shine' : le prove più difficili si iniziano sempre con un sorriso

tutti i docenti del progetto hanno aderito all'idea di fondo progetto volontariamente, hanno contribuito all'articolazione del progetto definendo la tipologia di attività e creando sinergie con docenti di altre materie.

Conoscenza almeno B1 di lingua inglese, buona competenza nell'uso delle ITC , ottima capacità a lavorare in gruppo , forte capacità organizzativa

Nella fase iniziale si PIANIFICANO le mobilità (studenti e docenti ) i calendari , si PROGETTANO E IMPLEMENTANO le attività didattiche , si CONDIVIDONO idee, si ATTIVANO i gruppi di lavoro online (etwinning , facebook, whatsapp) si SUDDIVIDONO i compiti, si ORGANIZZANO le modalità di coordinamento e comunicazione, il sito web , si CONCORDANO le modalità di selezione degli studenti, si REDIGONO le linee guida comuni

e....si progettano anche i gadgets

i canali di informazione , di comunicazione e di divulgazione

Outcomes

210 mobilità per gli studenti ( da 8 gg a 2 settimane)

200 studenti coinvolti in mobilità in squadre per gare didattiche (8 giorni )

40 docenti coinvolti in mobilità : coordinamento , team leaders , accompagnatori (1 settimana ) , JSM (joint staff mobilities) action research presso le scuole partner 15 gg

Ogni mobilità ha previsto una attività 'straordinaria ', in sintonia con lo spirito del progetto ' Breaking the rules' appunto ;)

Escursione al Lago Verde , Valle stretta , Bardonecchia

Scuba Diving a Cipro

Surfing al parco della Donana, Sevilla , Spagna

Gare di crittografia a Izmir

La Math Marathon a Torino

learning imprinting ....quando studiare diventa edutainment

Interdisciplinarietà e Intercultura : quando Erasmus + fa la differenza

Superare barriere politiche e culturali : Ballando il Sirtaki insieme a Cirprioti e Turchi a Cipro

Team work: imparare a lavorare il gruppo dando il miglior contributo possibile: sono state realizzate oltre 25 attività didattiche rispondenti a questi criteri (edutaimnment , blended learning , team work /cooperative learning, student centred learning )

I commenti e le valutazioni degli studenti sono stati la gratificazione maggiore

perché un Erasmus + ...è per sempre

Molti degli studenti che hanno partecipato alle 5 mobilità di squadre sono rimasti in contatto e hanno organizzato visite di gruppo extra scolastiche

Breaking the rules ...anche per i prof ;)

Le idee vincenti spesso nascono dal coraggio di guardare oltre

Monitoraggio in itinere

Sonos stati utilizzati questionari su Google forms che di volta in volta sono stati riformulati sulla base delle esperienze e dei feedback precedenti, un vero 'work in progress' :I risultati e le i commenti liberi degli studenti ci hanno aiutato a riflettere e ampliare lo spettro dell'esperienza formativa che si voleva proporre

Esempio di scoring card utilizzato durante i giochi di squadra

Outcomes

Le attività realizzate durante lo svolgimento di Breaking The Code sono di gran lunga superiori a quelle presentate dal progetto iniziale : oltre 25 quelle documentate con schede di lavoro trasferibili e modificabili .

Disseminazione

Criticità

  • sostituzioni del personale impegnato nelle mobilità e assenze degli studenti ( nonostante tutte le mobilità siano state definite all'inizio del progetto e previste al momento della presentazione del progetto)
  • visibilità all'interno del proprio istituto
  • super carico di lavoro dei coordinatori e del team leader ( i fondi sono per il coordinamento delle attività da svolgere ma il lavoro di pianificazione , fondamentale per il successo di qualsiasi progetto non 'ha voce' )
  • documentazione ( video, gruppi e pagine facebook, etwinning, slide show di foto )
  • la ricerca e l'innovazione didattica ( dall'utilizzo degli strumenti digitali alla transdisciplinarietà ) non è considerata una priorità della scuola Italiana

e allora .....Perché fare un Erasmus+???

  • perché 'it makes the difference', è un programma che premia la qualità
  • perché è student &teacher empowerment ( e.g. team work , potenziamento delle lingue veicolari, delle ICT, della vision individuale, )
  • perché apre la mente ( broadening people 's mind )
  • perché è una sfida per tutte le scuole che vi partecipano, in termini di organizzazione, di cooperazione , di progettualità didattica e di innovazione... e molto altro ancora
  • perché è una grande opportunità di crescita professionale e personale
  • e..........perché un Erasmus+ è per sempre
Created By
Catia Santini
Appreciate

Credits:

Liceo Giordano Bruno  Pics by Catia Santini 

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.