IL CICLO DELL'ACQUA GIORGIA ARGIOLAS

Il ciclo dell'acqua non ha né inizio né fine: le molecole d'acqua si muovono in continuazione tra differenti compartimenti dell'idrosfera terrestre. Tramite processi fisici l'acqua evapora dagli oceani e forma le nuvole dalle quali l'acqua torna alla terra. Non è detto che l'acqua debba eseguire il ciclo nell'ordine, infatti prima di raggiungere gli oceani l'acqua può evaporare, precipitare e condensare .

Ciclo dell'acqua

EVAPORAZIONE: è il trasferimento dell'acqua da corpi superficiali nell'atmosfera. Questo implica la trasformazione da stato liquido alla fase gassosa.

CONDENSAZIONE: è il passaggio dallo stato gassoso a quello liquido, ma nel ciclo dell'acqua sarebbe il vapore acqueo a raggiungere una certa altezza dove si trovano delle microparticelle aventi affinità con l'acqua che entrano in gioco nei processi di formazione delle nubi nell'atmosfera.

PRECIPITAZIONE: è costituita da vapore acqueo, che condensato sotto forma di nuvole, cade sulla superficie terrestre. Questo avviene soprattutto sotto forma di pioggia, neve, grandine rugiada, brina o nebbia.

LA PRECIPITAZIONE

INFILTRAZIONE: è la transizione dell'acqua dalla superficie alle acque sotterranee. Dipende dalla permeabilità del suolo o della roccia.

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.