I VIDEOGAMES Storia e curiosità sui videogame

Nel 1947 venne ultimata la creazione del primo videogame della storia, ideato e sviluppato negli USA durante gran parte del 1946. Il videogame, chiamato " Cathode - ray tube amusement device ", a causa degli elevati costi di produzione, non venne mai messo in commercio e non andò mai oltre la fase di prototipo.
Nel 1952 l'Università di Cambridge sviluppò " OXO ", una versione grafica del gioco del tris, per dimostrare una sua tesi sull'interazione uomo - macchina." OXO "è stato un gioco su di un computer EDSAC ed è disponibile anche al giorno d'oggi.
Nel 1958 William Higinbotham creò un gioco chiamato" Tennis for Two " per intrattenere i visitatori del Brookhaven National Laboratory di New York (un laboratorio di ricerca nucleare). Diversamente da" Pong "del 1972 e dai suoi vari cloni," Tennis for Two "mostrava un campo da tennis visto lateralmente. Il gioco poteva essere giocato da due persone tramite due plance formate da una manopola per regolare la traiettoria e un pulsante per lanciare la palla. Per avere successo il lancio doveva scavalcare la rete e la traiettoria della palla era influenzata da un algoritmo che simulava la forza di gravità." Tennis for Two "rimase in mostra al Brookhaven National Laboratory per due anni fino al 1959, anno in cui venne rimosso.
Nel 1961 un gruppo di studenti del Massachusetts Institute of Technology , fra cui Steve Russell, programmò un gioco chiamato "Spacewar!" sul nuovo computer DEC PDP-1 da 120.000$. Il gioco mostrava due astronavi capaci di lanciare missili e consisteva nell'abbattere l'astronave dell'altro giocatore, stando però attenti a un corpo celeste piazzato al centro dello schermo che fungeva inoltre da centro gravitazionale, oltre ad altri elementi di disturbo. Il gioco fu presto incluso in tutti i nuovi computer DEC, divenendo così il primo videogioco largamente diffuso della storia. Altri precoci giochi per tale piattaforma furono" Hamurabi "e il simulatore" Lunar Landing Game", basato sull'atterraggio dell'Apollo 11.
Nel 1966 Ralph Baer creò un semplice videogioco chiamato " Chase " che poteva usare come terminale video una normale televisione. Nel 1967 Baer, insieme a Bill Harrison, creò un videogioco a due giocatori intitolato" Bucket Filling Game ". Baer e Harrison continuarono a lavorare sul progetto e nel 1968 crearono un prototipo di quello che oggi definiremmo una console, il cosiddetto Brown Box: il sistema, poi evolutosi in Magnavox Odyssey, permetteva di giocare vari giochi, inclusa una semplice simulazione di tennis e di tiro al bersaglio. Uno dei primi elementi aggiunti fu una pistola ottica, ideata da Baer, Harrison e Bill Rusch.
L'industria dei videogiochi entrò nella sua età dell'oro nel 1978 con la pubblicazione di" Space Invaders ", il quale ebbe un tale strepitoso successo che ispirò dozzine di produttori a entrare nel mercato e iniziare a produrre videogiochi. L'età dell'oro fu segnata prevalentemente dalla nascita delle sale giochi e dai nuovi videogiochi arcade a colori e proseguì fino alla metà degli anni ottanta.
Negli anni '80, la cosiddetta età dell'oro raggiunse il culmine: con " Defender " nacquero gli sparatutto a scorrimento, " Battlezone " introdusse un mondo di gioco tridimensionale." Pac-Man ", invece, fu il primo videogioco a entrare nell'immaginario collettivo, nonché uno dei titoli più famosi di tutti i tempi;" Pole Position ", con la sua visuale rappresentava un grande passo in avanti nei simulatori di guida.
Durante gli inizi del duemila, Nintendo ritornò sul mercato delle console con il Nintendo DS, dotato di un schermo sensibile al tatto. Dopo il successone della console Nintendo, ritornò con il Nintendo Wii, dotato di un sistema di controllo basato su sensori di movimento. Quest'ultimo, sebbene lanciato cronologicamente dopo le concorrenti Xbox 360 e PlayStation 3, detiene tuttora il primato per il maggior numero di vendite. Assieme al Nintendo poi anche Sony si è lanciato sul mercato delle console portatili con la PlayStation Portable (PSP).
Nel 2010, la Nintendo ha presentato per la prima volta il Nintendo 3DS, successore del Nintendo DS: con caratteristiche simili al suo predecessore ,ma la differenza sostanziale sta nel 3D, attivabile e disattivabile tramite una piccola levetta. Il 27 gennaio del 2011 è stata presentata la PlayStation Vita che è uscita durante i primi mesi del 2012 e che avrebbe sostituito la PSP. Il 20 febbraio 2013 Sony ha presentato la PlayStation 4. È stato rivelato il nuovo DualShock. Il DualShock 4 presenta gli stessi tasti del gamepad precedente. Inoltre integra un diffusore audio-vocale sopra al tasto PlayStation, un touchpad simile a quello presente su PlayStation Vita e una barra luminosa posta sul retro che sarebbe servita in alcuni giochi a identificare il personaggio controllato. Inoltre è stata presentata la nuova PlayStation Camera, ridisegnata e presentante due telecamerine nella parte anteriore e quattro microfoni. L'aspetto finale della console è stato mostrato a giugno dello stesso anno. La sua uscita è avvenuta il 15 novembre in America del Nord e il 29 novembre in Europa e Centro-Sud America, mentre in Giappone è uscita il 22 febbraio 2014.Il 21 maggio 2013 Microsoft ha presentato la Xbox One. L'uscita è avvenuta il 22 novembre 2013 in America e in molti Paesi d'Europa. In Giappone è stata commercializzata a partire dal 4 settembre 2014.
Created By
Francesco Rizzini
Appreciate

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.