Loading

GLI SPORT PIU' STRANI

CHESS BOXING: scacchi e pugilato. qui si utilizza il cervello e la forza bruta. Qui la strategia conta almeno quanto i muscoli e l’allenamento. Lo scacchi pugilato si gioca alla distanza delle undici riprese alternando un round di quattro minuti di scacchi a uno di tre minuti di pugilato. L’incontro può terminare prima in caso di k.o. o scacco matto.
HARRIJASOTZAILEA: sport tradizionale del popolo basco e si tratta del sollevamento di massi. E' la versione grezza del classico sollevamento pesi e gli atleti si sfidano alzando da terra enormi macigni.
ELEPHANT POLO: polo su elefanti. Uno sport praticato in Sudafrica, India, Nepal e Thailandia dove il tradizionale gioco del polo inglese sfrutta la presenza dei più giganteschi e spettacolari mammiferi dotati di proboscide.
CHEESEROLLING: formaggio rotolante. Si lancia una forma di formaggio da una collina e la si rincorre nel tentativo di afferrarla prima degli altri. Il formaggio rotolante è una disciplina che dall’Inghilterra ha preso piede anche in Trentino nei pressi di Rovereto.
BASKET SU MONOCICLO: le regole e la dinamica del gioco è uguale al basket dalla vita in su. Si corre in lungo e in largo per il campo in monociclo e lo spettacolo per chi assiste agli incontri è duplice: si ammirano i canestri e gli equilibrismi.
RUGBY SUBAQUEO: variante subacquea del rugby si pratica in piscina a una profondità variabile tra i 3 e i 5 metri. Le squadre, composte da 12 giocatori, 6 in acqua e 6 in panchina, possono effettuare continuamente cambi per dare respiro ai giocatori dotati di pinne, maschera e boccaglio. Il pallone non deve uscire dall’acqua e per questo è riempito con una particolare soluzione che lo appesantisce per non farlo galleggiare.
SWAMP SOCCER CHAMPIONSHIPS: calcio nel fango. È uno sport riconosciuto dal 1998 e si gioca in terreni particolarmente fangosi esattamente come quelli del dopolavoro del ragioniere Fantozzi descritti nei film di Paolo Villaggio. All’inizio era un allenamento militare utilizzato dai corpi speciali inglesi.
KABADDI: è una via di mezzo tra il rugby e il wrestling, con squadre composte da 12 giocatori (5 di questi sono in panchina). A turno le due squadre mandano un “raider” in campo avversario con lo scopo di guadagnare punti. Il raider deve poi tornare nella propria metà campo senza farsi toccare. Il tutto trattenendo il fiato. I giocatori usavano ripetere “kabaddi” per concentrarsi e tenere il tempo.
SLAMBALL:il regolamento è lo stesso del basket ma al posto di un classico campo in parquet, vi sono 4 tappeti elastici posti sotto ad ogni canestro. Non è possibile restare nella zona dei tappeti elastici per più di tre secondi ma per il resto le regole sono le stesse del basket.
Created By
Benedetta Belotti
Appreciate

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.