Taccuino dello scrittore

Questo è una presentazione sul taccuino dello scrittore

Il taccuino ti regala un posto dove vivere come uno scrittore, non solo a scuola ma dovunque tu sia, a qualsiasi ora del giorno. (Fletcher, A writer’s notebook)

Cosa ci puoi scrivere?

È un forziere che contiene un prezioso tesoro le tue annotazioni

Ciao

Non è un diario segreto a cui confidare i tuoi sfoghi
Non è un quaderno di esercizi su cui fare i compiti
Allora... cos'è
È il terreno dove puoi depositare i tuoi semi di storie. Con il tempo germoglieranno e diventeranno poesie e racconti.
Non sei l’unico (tanti taccuini per tanti scrittori) Molti scrittori, poeti, artisti e persino scienziati tengono un taccuino dove raccogliere le loro annotazioni.
A cosa serve un taccuino? Serve a non disperdere le tue idee geniali. Serve a raccogliere le tue riflessioni. Serve a fissare su carta le tue impressioni di un momento. Serve a creare un repertorio da cui attingere. Serve a farti capire come sei cresciuto e cambiato negli anni.
Il tuo taccuino vive con te, ti segue nei tuoi spostamenti quotidiani, in vacanza, nei tuoi viaggi.
Puoi tornare a sfogliarlo e a rileggerlo quando vuoi, puoi commentare un’annotazione del passato, puoi riflettere su come siano cambiate le tue idee.
Mettiamoci al lavoro! Ora tocca a te. Per prima cosa, devi procurarti un taccuino. Quali caratteristiche deve avere? Deve avere una copertina rigida perché deve accompagnarti per un pezzo di vita. Non deve essere né troppo grande né troppo piccolo.
Rendilo tuo! il Tuo taccuino. Personalizzalo come vuoi.
Cosa ci scrivo? Ed ora parliamo di contenuti: cosa ci devo scrivere in questo taccuino? Andiamo con ordine.

Le annotazioni

Prima di ogni annotazione devo scrivere: Luogo, data S/C #hashtag
Ogni annotazione deve avere una certa consistenza. Prenditi il tuo tempo, scrivi con calma, cura il tuo modo di esprimerti.
Il tono delle annotazioni può essere senza dubbio informale. Attento: informale non significa scorretto. Non ci può essere alcuna giustificazione agli errori di ortografia, alla mancanza di punteggiatura, alla scrittura disordinata, ai pasticci.
A cosa servono gli Servono a classificare le tue annotazioni. Numerando le pagine del tuo taccuino, potrai creare un indice basato sugli hashtag.
Ecco le nostre sezioni iniziali.Quando avrai preso confidenza con il taccuino, potrai proporre nuove sezioni che aggiungeremo al nostro elenco.
Ti ricordo inoltre che ogni decorazione è gradita. Sul taccuino puoi disegnare, incollare frasi o poesie, foto, piccoli oggetti per te significativi.

#liste

Mi piace/Non mi piace Non potrei vivere senza... Mi arrabbio quando… Non sopporto… Morali delle favole (temi significativi) ...

#attivatori

i miei territori di scrittura La mappa del cuore Il sole dei ricordi La mappa dei miei luoghi
Dopo una lezione di scrittura, provo subito a sperimentare la tecnica che mi ha insegnato la prof.

#citazioni

Se durante la lettura incontro una frase che mi colpisce, mi fa riflettere, mi fa ridere… la copio subito sul taccuino! Ovviamente dovrò indicare autore e titolo del libro, edizione e numero di pagina. Sotto alla citazione è opportuno spiegare brevemente per quale motivo la ritengo importante.ni

#parolenuove

Ogni giorno incontro tante parole nuove: un prezioso patrimonio da non disperdere. Sotto la parola nuova che voglio assolutamente usare nel mio prossimo pezzo, scriverò anche il significato o una frase di esempio.

#parolebelle

Nella mia prossima poesia, nel mio prossimo racconto sicuramente userò questa parola… suona troppo bene! Finalmente ho trovato il sinonimo perfetto… lo scrivo sul taccuino così non me lo faccio scappare. Per essere più sicuro, provo anche a scrivere delle frasi di esempio.

#poesie

Oggi mi sento proprio come descrive questa poesia. Aspetta che la trascrivo (tutta, o in parte) sul taccuino. Indico anche l’autore e spiego perché mi ha colpito tanto.

#canzoni

Non riesco proprio a togliermi dalla testa il ritornello di questa canzone. Le parole mi hanno scavato dentro. Le scrivo sul taccuino, così potrò rifletterci anche nei prossimi giorni.

#guardodallafinestra

Che tu sia a casa o in viaggio, ci sono spettacoli di fronte ai quali non si può rimanere indifferenti: un tramonto, i palazzi illuminati di notte, la neve che cade. Cogli il momento e descrivilo sul tuo taccuino, potrai utilizzarlo in un tuo racconto.

Credits:

Created with images by jarmoluk - "book exposition composition" • congerdesign - "book book gift by heart" • jarmoluk - "apple education school" • DariuszSankowski - "knowledge book library" • Ludovico Sinz [Cane Rosso (busy!)] - "spariremo." • DGlodowska - "book reading love story" • DariuszSankowski - "old retro antique" • JeongGuHyeok - "maple leaf book reading" • stevepb - "light lamp bedside lamp" • Pexels - "book close-up knowledge" • DariuszSankowski - "knowledge book library" • Pexels - "bible book highlighter" • ivanolambertucci - "background yellow floor" • congerdesign - "book book pages read" • Pexels - "beach blur blurry" • Unsplash - "kindle book pen" • Pexels - "black table book books" • Pexels - "book caffeine coffee" • nsolovey24 - "flower book white" • ulleo - "book notebook leave" • Pexels - "bible blur book" • AgnieszkaMonk - "book bible text" • Myriams-Fotos - "rose book old book" • jackmac34 - "books literature collection"

Made with Adobe Slate

Make your words and images move.

Get Slate

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.