Barocco Napoletano Il baroCCO L'ARTE CHE incarna lo spirito di Napoli

Il barocco napoletano è una forma artistica e architettonica sviluppatasi tra il XVII secolo e la prima metà del XVIII secolo a Napoli ed è riconoscibile per le sue sgargianti decorazioni marmoree e di stucchi che caratterizzano le strutture portanti degli edifici. In particolare, il Barocco napoletano fiorisce verso la metà del Seicento con l’opera di alcuni architetti locali molto qualificati e termina a metà del secolo successivo con l’avvento di architetti di stampo neoclassico. Nel Settecento il Barocco raggiunse l’apice con le architetture ricollegabili al Rococò e al Barocco austriaco, dando origine ad una combinazione dalla quale scaturirono edifici di grande valore artistico.

Il generoso uso del colore è uno dei tratti che distingue il barocco partenopeo da quello romano. Oltre il colore,le linee curve e gli andamenti sinuosi sono al centro delle opere barocche.

L’artista più importante a cavallo tra il XVI e XVII secolo è lo svizzero Domenico Fontana, autore del Palazzo Reale e del Complesso di Gesù e Maria.

Nella seconda fase del Barocco Napoletano lo scultore e architetto Cosimo Fanzago realizza meravigliose opere nella città di Napoli come la Guglia di San Gennaro e il restauro della chiesa del Gesù Nuovo.

La cappella dei tesori di San Gennaro è tra i monumenti più ricchi della Napoli barocca

La pittura sarà l'arte predominante. Tra i piu illustri Artisti troviamo Caravaggio che soggiornò a Napoli per un lungo periodo.

Tra le sue opere più famose troviamo "le sette opere di misericordia" che si trova presso il Pio Monte della Misericordia

Chiesa di San Martino

La chiesa, di tipico stampo barocco, si caratterizza per decorazioni pittoriche di Solimena, Vaccaro, Luca Giordano, Ribera e per gli interventi architettonici e scultorei dello stesso Fanzago; notevoli sono il coro, le cappelle laterali e la sala del tesoro.

Chiesa del Gesù Nuovo

La facciata è molto caratteristica, in bugnato (pietre appuntite) con tre grandi portali, ciascuno dei quali relativo a una delle tre navate interne.

L’interno del Gesù Nuovo è sontuoso con tantissime decorazioni policrome e marmi preziosi. In tutto vi sono undici cappelle laterali con altrettanti altari, anch’essi ricchi di decorazioni

Made with Adobe Slate

Make your words and images move.

Get Slate

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.