ADOLF HITLER

Adolf Hitler nacque da Alois e Clara e fu l'unico dei quattro figli a sopravvivere.

Come gli altri bambini andò a scuola ma lui era un bambino molto infelice.

Hitler cantava nel coro di una chiesa e frequentava un monastero benedettino. Ma da grande rifiuta l'istruzione. Trova consolazione nel teatro lirico perché apprezza la musica di Wagner.

All'età di 18 anni voleva diventare un architetto o un artista ma i suoi disegni erano giudicati privi di ispirazione. Così dovette lasciare l'accademia e la sua tristezza aumentò con la morte della madre.

Nel 1914 scoppia la Grande Guerra e Hitler si arruola nell'esercito. Nel 1918 la popolazione tedesca, tornando in patria trova una nazione nel caos.

Hitler entra a far parte di un partito politico conosciuto come partito nazista o nazionalsocialista.

Nel 1923 voleva subentrare nel governo di Monaco ma fallisce e va in prigione. ,Mentre è li scrive un libro dove racconta il suo progetto per la Germania.

Quando la Germania va in crisi Hitler propone i suoi progetti e vede crescere i voti dei cittadini elezione dopo elezione. Nel 1933 il presidente Hindenburg lo nomina cancelliere ma fu una bruttissima scelta perché alla sua morte Hitler unisce il potere di cancelliere e presidente per avere il potere assoluto in Germania.

Hitler si unisce al fascismo dell'Italia ma Francia e Inghilterra si mettono contro di lui.

Quando il 1 settembre 1939 Hitler invade la Polonia Inghilterra e Francia non si mettono contro pensando che lo avrebbe fatto la Russia. Ma visto che non fa niente Francia e Inghilterra dichiarano guerra contro Hitler. La seconda guerra mondiale finisce nel 1945 quando i russi arrivano a Berlino.

LA SUA MORTE:

Si dice che si sia suicidato per evitare la tortura da parte dei russi nel 1945.

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.