Il Sentiero Delle Emozioni. classe 2d

BREVE SINTESI DEL PERCORSO

E' iniziato tutto un giorno di fine gennaio , quando la prof ci ha fatto mettere le nostre "esperienze" positive e negative dentro a due barattoli di vetro ... e da li abbiamo iniziato a lavorare per il tanto atteso incontro con i bambini della classe 3 C della scuola Palestrina. è stato un mese di lavoro molto intenso , ma alla fine ne è proprio valsa la pena!!!!!! --Ecco come abbiamo proceduto: 1) ci siamo suddivisi in gruppi (isole) ; 2) a votazione abbiamo scelto quale tra le proposte di ogni isola era la migliore per raggiungere lo scopo che avremmo dovuto ottenere ; 3) una volta deciso il prodotto da realizzare (il gioco dell'oca) abbiamo assegnato ad ogni isola un compito preciso da svolgere (un "pezzo di progetto") in modo tale che alla fine , assemblando tutti i prodotti delle varie isole , avremmo potuto "formare" il "SENTIERO DELLE EMOZIONI"...

PUNTI FORTI E PUNTI DEBOLI

Punti forti: secondo me in questo percorso siamo stati molto bravi nel "lavoro di squadra" perché io e i miei compagni di lavoro siamo riusciti a collaborare e a lavorare efficentemente nonostante le difficoltà che si sono presentate durante il lavoro.

Punti deboli: secondo me in questo percorso non siamo stati brillanti nell'organizzazione dei compiti che ogni componente del gruppo doveva svolgere perché c'erano alcuni ragazzi impegnatissimi e altri che , per mancanza di organizzazione , non avevano dei compiti precisi da svolgere e quindi non potevano dare una mano agli altri.

EREDITA'

in questo progetto credo di aver imparato a prendere le "redini" della situazione se qualcosa non andava bene (spirito d'iniziativa) , se alcuni componenti del gruppo non riuscivano a mettersi d'accordo o se c'era bisogno di risolvere un problema imprevisto (problem solving) ...ad esempio un giorno il mio gruppo stava lavorando in modo non adeguato , allora io sono intervenuto dando delle dritte ai miei compagni in modo che potessero lavorare correttamente ed in maniera adeguata.

io credo di aver contribuito attivamente al progetto perchè in quanto a Team-Leader dell'isola ho dovuto spesso risolvere problemi , risolvere imprevisti , aiutare chi era in difficoltà (come quando sono dovuto andare a dare una mano al gruppo "presentazione ai genitori" perchè erano in ritardo con il lavoro ) e prendere decisioni riguardanti il lavoro quando i miei compagni erano indecisi o non erano in grado di prendere delle decisioni.

SU DI ME E SUGLI ALTRI INSIEME A ME

secondo me sia come gruppo , sia come team abbiamo lavorato in maniera abbastanza efficente , nonostante durante il percorso si siano presentati svariati problemi che hanno richiesto del tempo e della fatica per essere risolti.

SE POTESSI TORNARE INDIETRO CAMBIEREI...

le isole perché secondo me non erano equilibrate , ovvero in alcune isole c'erano molte persone "adatte a questo tipo di lavoro" e nelle rimanenti c'erano persone meno adatte al lavoro d'EQUIPE

MOMENTO DIFFICILE

per me un momento molto difficile è stato quando un giorno tutti avevano bisogno di me perchè essendo il team leader..................ed io ho dovuto lavorare tantissimo lasciando alcuni lavori importanti a metà .

MOMENTO INDIMENTICABILE

un momento davvero indimenticabile è stato quando i bambini sono arrivati nella nostra scuola e sono rimasti colpiti dal lavoro che avevamo fatto per loro... è stato indimenticabile perchè il nostro lavoro è stato molto apprezzato dai bambini e perchè quando sono entrati nell'aula delle parole sono rimasti tutti a bocca aperta.

...ma la cosa che mi ha reso più felice di tutte è che abbiamo lasciato un ricordo indimenticabile a qualcuno , e che quel qualcuno racconterà di questa esperienza ai suoi figli... in un futuro lontano.

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.