IL FANTASMA DI UNA STELLA MORENTE

Le stelle sono corpi celesti luminosi, costituiti da enormi masse di gas incandescenti che emettono continuamente energia sotto forma di luce e calore. Tale energia è prodotta dai processi di fusione nucleare, ossia la fusione di nuclei atomici di idrogeno che si trasformano in nuclei atomici di elio.

Le stelle non sono eterne e immutabili, ma si formano, evolvono e scompaiono. Quando i processi di fusione dell'idrogeno terminano, il nucleo della stella si contrae per effetto dell'attrazione gravitazionale e poi l'evoluzione della stella dipende dalla sua massa. Se la stella ha una massa inferiore di circa otto volte la massa del Sole, si forma una nebulosa planetaria.

SOUTHERN NEBULOSA o ESO 378-1

Questa sfera luccicante è il FANTASMA luminoso di una stella che è stato catturato infestando il buio dello spazio. Il fantasma è formato dai resti persistenti di una stella morta ed è chiamato nebulosa planetaria. Questa nebulosa luccicante è chiamata SOUTHERN NEBULOSA civetta, perchè se vista da telescopi più piccoli assomiglia a un gufo. Essa ha un braccio di quasi quattro anni luce e si trova nella costellazione dell'Idra. La nebulosa ESO 378-1, come del resto tutte le nebulose planetarie, è un fenomeno che dura solo qualche decina di migliaia di anni.

Caratteristica di una nebulosa planetaria è il fatto di perdere gli strati esterni del gas a causa dei venti stellari. In seguito alla perdita e dispersione della maggior parte di questi strati, il nucleo centrale caldo comincia a emettere radiazione ultravioletta, la quale ionizza il gas circostante. La ionizzazione fa brillare e splendere di colori vivaci il gas di queste bolle gassose in espansione.

Dopo la scomparsa della nebulosa planetaria, il resto dei materiali stellari brucerà per miliardi di anni fino a consumarsi totalmente: diventerà poi una nana bianca. Questa sarà la stessa sorte del Sole.

Questi fantasmi spaziali hanno un ruolo molto importante nell'Universo, poichè creano polvere cosmica, la quale include elementi chimici fondamentali, come per esempio l'ossigeno e il carbonio. Senza queste sostanze non ci sarebbe la vita sulla Terra e questi gas sono prodotti solamente all'interno delle stelle. Quando una stella muore, libera nello spazio questi gas che permettono la creazione di nuove stelle, pianeti e esseri umani.

Credits:

Created with images by Jacopo Marcovaldi - "To the stars" • starpitti - "untitled image"

Made with Adobe Slate

Make your words and images move.

Get Slate

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.