C-Lab Perlatecnica - IC "Vanvitelli"

integrare didattica e nuove tecnologie per le competenze del futuro

una breve riflessione

Bartolomeo Corbo - IC "Vanvitelli" - Caserta | Scuola Secondaria di Primo Grado "L. Vanvitelli" - Parco degli Aranci - Caserta

Le competenze del 21° secolo
Le competenze per il 21° secolo stabilite dal World Economic Forum - dal report “New Vision for Education” (2015)

Non si può dire che nelle nostre scuole queste competenze non vengano per niente sviluppate ...

Spesso però, dobbiamo riconoscerlo, il nostro insegnamento è ancora basato sulla centralità dell'insegnante e sulla trasmissione dei contenuti ...

Ricorderete sicuramente la frase attribuita a Confucio ...

Dai un pesce a un uomo e lo nutrirai per un giorno; insegnagli a pescare e lo nutrirai per tutta la vita.

Questo dovrebbe essere - e non sto dicendo niente di nuovo - il compito della scuola!

Da alcuni anni a questa parte la società pone alla scuola delle sfide forti: preparare i cittadini ad affrontare un mondo che è cambiato e cambia continuamente....

Per cui come insegnanti abbiamo il dovere di riflettere su questo cambiamento: inutile ripetere gli stessi schemi ... probabilmente non funzionano più ...

Alla ricerca di esperienze utili a far fronte alle nuove sfide, mi sono imbattuto in un esperimento che mi ha incuriosito ...

European Schoolnet è un consorzio di 30 Ministeri dell'Istruzione europei, con sede a Brussels. E' un'organizzazione no-profit e il suo scopo è innovare l'insegnamento e l'apprendimento.

European Schoolnet ha creato a Brussels il Future Classroom Lab (FLC)

E' un ambiente di apprendimento un po' diverso dalla classe tradizionale e dotato di alcune attrezzature tecnologiche, nemmeno troppo sofisticate, molte delle quali presenti anche nelle nostre scuole.

La caratteristica particolare è che è diviso in sei differenti "learning spaces" o zone di apprendimento, ognuna con una funzione specifica e corrispondente ad alcune competenze da sviluppare.

FLC Brussels
Gli spazi e la loro correlazione con le competenze

Investigate

Gli studenti sono incoraggiati ad essere partecipanti attivi piuttosto che ascoltatori passivi. In questo spazio, da soli, in coppia o in gruppo, sviluppano un apprendimento basato sulla ricerca e sul progetto. L'arredamento è facilmente rimodulabile. Le nuove tecnologie permettono di avere a disposizione una serie notevole di dati e di strumenti per analizzarli.

punti chiave

sviluppo del pensiero critico e della capacità di risolvere problemi; essere ricercatori attivi; imparare facendo; essere in collegamento con il mondo esterno

CREATE

In questa zona gli studenti possono pianificare, progettare e produrre il proprio lavoro, p.e. una presentazione multimediale. Non si tratta semplicemente di ripetere le informazioni apprese, ma di un vero e proprio processo di costruzione della conoscenza.

punti chiave

imparare creando; usare tecnologie; sviluppare indipendenza e padronanza di sé; creare per la vita reale.

PRESENT

In questa zona gli studenti presentano il loro lavoro e ottengono il feed-back: ciò permette una dimensione "comunicativa" ed una correzione anche tra pari. Gli studenti possono condividere on line il loro lavoro.

punti chiave

imparare a condividere e comunicare; interagire con una audience ampia; sviluppare competenze di feed-back; uso responsabile delle risorse on line.

INTERACT

Qui l'insegnante usa la tecnologia per aumentare l'interattività e la partecipazione; gli studenti danno il loro contributo anche grazie ai dispositivi individuali. In questo spazio insegnante e studenti sono coinvolti attivamente.

punti chiave

riorganizzazione dello spazio fisico; apprendimento attivo; interazione con i contenuti dell'apprendimento; 1:1 computing per una classe motivata; l'insegnante non solo supervisiona ma interagisce con gli studenti

EXCANGHE

In questo spazio vengono condivisi i prodotti. Fondamentale è la capacità di collaborare. La qualità della collaborazione è data dalla responsabilità personale e condivisa e dal processo decisionale del gruppo. La tecnologia può arricchire la comunicazione e la collaborazione sia sincrona che asincrona.

punti chiave

collaborazione tra pari; gruppi di lavoro per una maggiore inclusione; imparare giocando; collaborazione online; brainstorming.

DEVELOP

E' lo spazio per l'apprendimento informale e la riflessione; incoraggiando lo studente a riflettere sul proprio apprendimento, la scuola supporta l'apprendimento per tutta la vita.

punti chiave

permettere un ambiente informale per l'apprendimento; migliorare la motivazione e l'espressione di sé; usare i propri dispositivi per l'apprendimento; riconoscere l'apprendimento informale; flipped classroom.

UN SOGNO?

Il cammino da fare è molto lungo ancora, non tanto per gli spazi o le attrezzature. L'organizzazione della nostra Scuola è ancora troppo rigida, noi stessi veniamo da una formazione che non incoraggia la flessibilità e il cambiamento.

Però cominciare a cambiare si può: un diverso setting d'aula, un lavoro basato su un progetto concreti e un compito di realtà, un'esperienza di flipped classroom ...

... e, soprattutto, un progetto eTwinning!!!

Grazie dell'attenzione!

Created By
Bartolomeo Corbo
Appreciate

Made with Adobe Slate

Make your words and images move.

Get Slate

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.