Vestiti di ciò che sei Il bullismo omofobico

Giulia Conoscenti, cl. VDu

A.S. 2015/2016

Liceo "Caterina Percoto", Udine

- Discriminare non fa rima con rispettare -

Il bullismo omofobico nella sua specificità è caratterizzato da:

  • atti di prepotenza aggressivi e persistenti nei confronti di chi è considerato omosessuale
  • violenza fisica, psicologica, sociale, cyberbullismo
  • diffusione maggiore tra i ragazzi maschi

La figura del bullo:

Non sempre agisce in prima persona, può essere reattivo o proattivo

Spesso affiancato dai gregari, dai sostenitori e dagli spettatori = Dinamica di gruppo

Effetti:

  1. Contagio sociale (omogeneità dei comportamenti umani)
  2. Diffusione della responsabilità (limitata percezione della propria responsabilità e violazione delle regole)

La figura della vittima:

Bersagli:

  • Adolescenti omosessuali dichiarati con svelamento selettivo
  • Adolescenti considerati gay secondo percezioni stereotipate
  • Adolescenti con parenti omosessuali
  • Adolescenti con amici omosessuali
  • Adolescenti che hanno idee favorevoli alla tutela dei diritti omosessuali

Effetti:

  • Fenomeno del Victim Blaming (colpevolizzazione della vittima per l'aggressione subita)
In fondo se lo merita
Se la cerca

Effetti psicosociali:

Il Bullismo omofobico provoca:

  • pensieri e immagini intrusive (sofferenza, stato di allerta, nervosismo)
  • stress post-traumatico (sicurezza personale compromessa)
  • diminuzione del rendimento scolastico (difficoltà di attenzione, disaffezione verso la scuola)
  • isolamento (identità privata e identità pubblica)
  • sintomi psicologici (depressione, iperattività, aggressività)
  • suicidio

Modelli di intervento:

Gordon Allport - "Ipotesi del contatto" (frequentazione del gruppo discriminato = accettazione, rispetto e riduzione del pregiudizio)

Alcune metodologie in ambito scolastico:

  • Brainstorming (lavoro di gruppo caratterizzato dall'associazione di idee e opinioni per trovare una soluzione al problema)
  • Role-playing (lavoro di gruppo caratterizzato da una simulazione in cui l'individuo si immedesima nei panni dell'altro, stimola la comprensione empatica)

Omofobia:

Il bullismo omofobico è strettamente legato all'omofobia (credenze, emozioni, comportamenti negativi nei confronti dell'omosessualità).

Omofobia in società:

Si può verificare in modo indiretto:

Non ho nulla contro i gay, ma non devono manifestare affetto davanti a me

in modo diretto:

I gay sono persone malate

attraverso l'indifferenza:

la persona non interviene, osserva, permette che gli atti prevaricatori di bullismo vengano compiuti. L'indifferenza può sottintendere la paura di una possibile prevaricazione.

L'omofobia in società è maggiormente condivisa dalle persone:

  • anziane
  • meno istruite
  • prive di contatti con persone omosessuali
  • con atteggiamenti tradizionalisti rispetto ai ruoli sessuali

Omofobia interiorizzata:

L'omofobia interiorizzata è l'atteggiamento negativo delle persone omosessuali nei confronti del proprio orientamento sessuale.

Alcune caratteristiche:

  • E' acquisita nel tempo
  • Non è conscia
Sono sbagliato
sono malato
mi odio

Il contesto in cui l'individuo conosce l'omosessualità ha un ruolo fondamentale perché incide sulla costruzione dell'identità.

- L'amore che non osa pronunciare il suo nome -

Nel corso della storia, i casi di discriminazione omofobica sono stati molteplici. Quest'ultima fa riferimento a trattamenti diversificati nei confronti di una o più persone che dichiarano o vengono considerate come omosessuali.

Il caso di Oscar Wilde:

Oscar Wilde had an important relationship with Lord Alfred Douglas

> It was considered an illegal relationship because of the values and the laws of the Victorian Age

Two trials:

  • The first trial

Fifteen testimonies reporting instances of Oscar Wilde's indecent behaviour were presented, including his work "The Picture of Dorian Gray".

He escaped the sentence thanks to the letters he wrote to his children, where he expressed worry for them.

  • The second trial

The court read one of Douglas's poems ("The two lovers"), which they considered immoral and obscene, and asked Wilde to explain its meaning.

The trial ended without a definite sentence

  • The final sentence

The court adopted the biggest punishment: two years of hard labor

Il caso dell'omocausto:

Durante la persecuzione nazista contro gli omosessuali circa centomila uomini sono stati arrestati (alcuni condannati e rinchiusi in carcere, altri deportati in campi di concentramento).

L'omosessualità era considerata un pericolo per la crescita del popolo tedesco.

Secondo il Paragrafo 175 del Codice penale tedesco del 1871:

UN ATTO SESSUALE INNATURALE TRA PERSONE DI SESSO MASCHILE O TRA ESSERI UMANI E ANIMALI È PUNIBILE CON LA PRIGIONE.

La legge è rimasta in vigore fino al 1969 ed estesa durante la Seconda Guerra Mondiale.

> Gli uomini indossavano un triangolo rosa (segno di riconoscimento per i prigionieri considerati omosessuali)

> Le donne indossavano un triangolo nero (segno di riconoscimento per i prigionieri considerati asociali)

I prigionieri omosessuali erano costretti a subire:

  • Esperimenti clinici (impianto di una ghiandola di testosterone artificiale)
  • Castrazione
  • Isolamento da parte degli altri prigionieri
  • Lavoro schiavizzato (Svuotamento delle latrine o lavoro nelle cave di argilla)
  • Stupri e vessazioni

Al termine della guerra i sopravvissuti omosessuali erano visti come criminali o persone perverse.

Tutt'oggi nessun sopravvissuto ha mai ricevuto un risarcimento per le violenze subite.

Grazie per la vostra attenzione!

Bibliografia:

  • G. Prati, L. Pietrantoni, E.Buccoliero, M. Maggi, Il bullismo omofobico. Manuale teorico-pratico per insegnanti e operatori (2010), FrancoAngeli edizioni, Milano.

Sitografia:

  • L’esperienza in Friuli Venezia Giulia nella prevenzione e nel contrasto del bullismo omofobico: confronti e prospettive di sviluppo, Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, http://www.regione.fvg.it/
  • Bullismo omofobico a scuola e sui socialnetwork, 30 novembre 2015, Enciclopedia – Treccani, http://www.treccani.it/
  • Bullismo omofobico, Wikipedia, https://it.wikipedia.org/
  • Omofobia, Dizionario di medicina (2010), Enciclopedia – Treccani, http://www.treccani.it/
  • Che cos’è l’omofobia interiorizzata?, Istituto A.T.BECK Terapia Cognitivo – Comportamentale, http://www.istitutobeck.com/
  • Wilde, Oscar, Enciclopedia – Treccani, http://www.treccani.it/
  • Procedimenti giudiziari a carico di Oscar Wilde, Wikipedia, https://it.wikipedia.org/
  • Oscar Wilde is sent to prison for indecency, History, http://www.history.com/
  • Omocausto. Lo sterminio dimenticato dei gay, 27 gennaio 2012, Il fatto quotidiano, http://www.ilfattoquotidiano.it/
  • L’omocausto. La persecuzione degli omosessuali, Gennaio 2014, InStoria, http://www.instoria.it/
  • Paragrafo 175, Wikipedia, https://it.wikipedia.org/
  • La persecuzione degli omosessuali. Homocaust, quelli con il triangolo rosa, Storia XXI Secolo, http://www.storiaxxisecolo.it/
  • Paragraph 175 (documentario), Wikipedia, https://it.wikipedia.org/

Riferimenti cinematografici:

  • Wilde (film), 1997, diretto da Brian Gilbert
  • Paragraph 175 (documentario), 2000, diretto da Rob Epstein e Jeffrey Friedman
  • Un bacio (film), 2016, diretto da Ivan Cotroneo
Created By
Giulia Conoscenti
Appreciate

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.