L'Arca di Noè work in progress

di Chiara Capozzucca, Arianna Palanca, Lorenza Quatrini, Anna Maria Rossetti, Beatrice Sileoni, Maura Straffella

Ogni bambino prima di iniziare il percorso deve recitare la seguente filastrocca da noi ideata: "Noè aiutaci tu, tra poco il bosco non ci sarà più. La strada ci devi indicare così all'arca riusciamo ad arrivare!"

I bambini, divisi in coppie di animali (maschio/femmina) eseguono il percorso: 1.Slalom tra gli alberi 2.Saltare lo stagno 3.Girare intorno al masso 4.Strisciare sotto la caverna 5.Passare in punta di piedi tra i fiori senza calpestarli 6.Passare in equilibrio su un tronco 7.Saltare a "campana" 6 cerchi 8.Arrivo all'arca

L'ARCA DI NOE'

DESTINATARI: bambini di 5 anni

CAMPI DI ESPERIENZA COINVOLTI: I discorsi e le parole, Il corpo e il movimento

MOTIVAZIONI: far vivere con il corpo il percorso illustrato a voce dall'insegnante, verificarne la comprensione con il successivo disegno.

COMPETENZA CHIAVE PREVALENTE: ascolta e comprende narrazioni e istruzioni date dall'insegnante

ALTRE COMPETENZE ATTESE: orientarsi nello spazio, comprendere le sequenze della narrazione

CONOSCENZE ED ABILITA' NECESSARIE: ascolto, comprensione ed esecuzione motoria delle indicazioni, indicazioni topologiche, schemi corporei di base

CONSEGNA OPERATIVA: I bambini devono seguire le indicazioni date dall'insegnante per compiere il percorso. Rappresentazione grafica accompagnata da verbalizzazione dell'esperienza.

FASI DELLE VARIE ATTIVITA': 1. L'insegnante predispone l'ambiente, 2. Presentazione dell'attività, 3. Svolgimento del percorso motorio, 4. Rappresentazione grafica e verbalizzazione dell'esperienza.

TEMPI: 2H Prima fase (1h) svolgimento del percorso - Seconda fase (1h) disegno e narrazione

MATERIALI DA METTERE A DISPOSIZIONE: cerchi, fogli di carta, colori con cui realizzare gli alberi, il tronco, i fiori, sedia con cui fare la caverna

STRATEGIE METODOLOGICHE E DIDATTICHE: utilizzo di storie, racconti, ricostruzione di percorsi svolti, uso di mediatori didattici

COMPORTAMENTI DA OSSERVARE NELLO SVOLGIMENTO DELL'ATTIVITA': corretta esecuzione delle indicazioni, peer tutoring perché si svolge a coppie, scansione temporale delle fasi dell'attività, verbalizzazione cronologica

DOCUMENTAZIONE PRODOTTA: foto, video, disegni dei bambini con rispettiva verbalizzazione raccolti in un libricino

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.