ESPLORATORI A CACCIA DI INFORMAZIONI NELLA RETE #1 EVITARE NOTIZIE POCO ATTENDIBILI

Una delle frasi ricorrenti di mia nonna, un'espressione con cui mi sono trovata spesso a lottare, è: “L’ha detto la televisione, sarà vero!”, solitamente detta a proposito di notizie che quando andava bene erano esagerazioni, quando andava male erano proprio false. Parafrasando mia nonna, si può affermare che tante (troppe) persone che navigano in rete pensano: “L’ho letto su internet, sarà vero!” Ma è proprio così? Ed esiste un modo per proteggersi da notizie digitali false (le cosiddette “bufale”), parziali, imprecise o anche solo superate?
Oggi impareremo delle strategie per riconoscere un’informazione poco attendibile...
Perché alla base di un testo espositivo valido c’è sempre UNA RICERCA SERIA E RIGOROSA
Ma soprattutto perché come cittadini digitali è di vitale importanza IMPARARE A DISCRIMINARE

Leggiamo quindi questo

Ed ora leggiamo insieme l’articolo di cronaca

Secondo voi è una notizia vera o una bufala? Da cosa lo capite? (Brainstorming).

Ed ora, ad isole di quattro, leggete con attenzione i due articoli in fotocopia, completate la checklist e fate un brainstorming tra di voi per decidere quale dei due è attendibile e perchè.

D’ora in poi, quando vi trovate a leggere un’informazione in rete, prima di prenderla per buona fermatevi a riflettere ed applicate il decalogo. Eviterete di prendere cantonate colossali!
Created By
loretta de martin
Appreciate

Credits:

Created with images by Hans - "telescope by looking view" • Tomasz_Mikolajczyk - "tv antique monument" • DEZALB - "south africa park kruger" • qimono - "philatelist stamp collection stamp" • Photo-Mix - "google on your smartphone search internet" • pj_vanf - "knock out"

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.