Loading

Innovision Plus

Case History stampa Plastica e Gomma

CHI SIAMO

Innovision Plus Srl partner di Datalogic nel mondo della visione artificiale offre un servizio di Engineering dedicato al cliente.

VALORI

Il percorso della nostra azienda è sempre stato quello della vendita di soluzioni. Crediamo che Visione e Robotica siano il futuro dell'Automazione Industriale.

Abbiamo affrontato la sfida creando una struttura con competenze dedicate, questo è il DNA che ci ha portato a raggiungere importanti successi.

L'IMPORTANZA DELLO STAMPO

Lo stampaggio a iniezione è un processo di produzione industriale in cui un materiale viene fuso e iniettato ad elevata pressione all'interno di uno stampo chiuso, che viene aperto dopo la solidificazione del manufatto.

Generalmente l'iniezione avviene a pressioni elevate e a temperature abbastanza elevate da consentire lo scorrimento del materiale all'interno del macchinario e dello stampo.

Lo stampo è composto da un piano fisso, al quale si fissa un semistampo (normalmente il semistampo femmina, o matrice) e un piano mobile, al quale si fissa l'altro semistampo (punzone) e che si apre alla fine del processo di raffreddamento per permettere la fuoriuscita del pezzo stampato

LA SOLUZIONE DI VISIONE

L’utilizzo della telecamera nel processo di stampa ha la funzione di salvaguardare il corretto funzionamento dello stampo, attraverso la verifica della presenza o meno di corpi estranei al suo interno dopo l’avvenuta estrazione della stampata.

Come è ben noto, la presenza di anche un piccolo residuo, può provocare, con la chiusura successiva dello stampo, errori di produzione e compromettere lo stampo stesso, con i conseguenti lunghi fermi macchina e perdita di ore di produzione, nonché le ovvie spese per le riparazioni.

Questo sistema riduce al minimo la possibilità di chiudere lo stampo con residui al suo interno ed offre un ottimo contributo alla produttività e all’integrità dello stampo e della macchina.

Il sistema è composto da due telecamere, una per ogni parte di stampo (parte fissa e parte mobile), da due illuminatori e da un computer in grado di elaborare immagini in un tempo estremamente ridotto.

Sia le telecamere che gli illuminatori lavorano nello spettro infrarosso, in modo che qualsiasi luce artificiale presente nell’ambiente di lavoro sia ininfluente ai fini della visione e del controllo dell’immagine.

Le telecamere e gli illuminatori, vengono montati direttamente su parti fisse della macchina, su guide di scorrimento, o sistemi articolati di posizionamento.

L’integrità della telecamere è garantita da un involucro con grado di protezione IP67 e resistenza ad alte temperature.

Sulla superficie frontale dell’involucro, davanti all’obiettivo della telecamera, viene indirizzato un getto di aria al fine di mantenere pulito il vetro di protezione dell’obiettivo.

Precisione di rilevazione pari a 0,02mm

Le immagini di tutti i prodotti scartati sono archiviate nel sistema principale e attraverso il protocollo di comunicazione industriale a bordo dell'unità di elaborazione è possibile inviare le immagini come tutti i dati statistici al sistema gestionale dell'azienda.

Il sistema di pulitura schermo tramite getto d’aria, è azionato da una valvola pneumatica, attivata dalla messa in funzione delle telecamere.

Il sistema gestito da un software dedicato attraverso un'interfaccia utente permette la visualizzazione sul Touch Screen della macchina e attraverso i protocolli industriali integrati può essere visualizzato nella rete aziendale o in remoto.

La fase iniziale prevede la visione e la centratura dell’immagine dello stampo da controllare, andando a settare le varie zone da sottoporre a verifica. Possono essere controllate fino a 32 zone per stampo (16 per la parte fissa e 16 per la parte mobile). Il controllo, può essere gestito selezionando delle figure semplici come poligoni, cerchi o rettangoli

E’ possibile poi per ogni zona controllata assegnare una tolleranza (in percentuale su una scala di grigi) e controllare il numero di pixel sull’area selezionata (fine/grossolano) tramite due valori selezionabili per ogni zona.

Una volta selezionate le aree da controllare, è possibile salvare la ricetta dello stampo per poter poi richiamarla al successivo utilizzo del medesimo stampo.

Prima dell’avvio della produzione, si procede ad effettuare una foto di stampo vuoto, azzerando i contatori presenti sulla schermata, e si procede quindi allo stampaggio. L’operazione di settaggio, a differenza di altri sistemi presenti sul mercato, è molto veloce ed intuitiva.

Durante la produzione, al fine di rendere meno frequenti i possibili problemi che potrebbero dare i fumi o le nebbie dei lubrificanti sulle immagini stesse, il sistema è in grado di eseguire fino a 25 acquisizioni e verifiche dell’immagine nell’arco di solo mezzo secondo. Il tempo di acquisizione e confronto per una singola immagine è di 0,02 secondi.

Nel caso in cui dopo queste verifiche l’immagine sia diversa dallo stato originale, il sistema si mette in allarme ed arresta il ciclo.

Lo scopo di questo sistema è quello di preservare lo stampo e di garantire comunque una adeguata produttività.

Le nostre soluzioni hanno trovato successo in molti settori dell'automazione industriale.

AUTOMOTIVE

COSMETICA

MACCHINE DA STAMPA

PALLETIZZAZIONE GUIDA ROBOT

ASSEMBLAGGIO

TESSILE

LAMIERA

CONTROLLO QUALITA'

LEGNO

PELLE

ALIMENTARE

PACKAGING

FARMACEUTICO

LA NOSTRA RETE COMMERCIALE

POWER AUTOMATION Lombardia Ovest

SYSTEC AUTOMATION Lombardia Est

PLUS AUTOMATION Triveneto

Innovision Plus Srl Via Costanza Cerioli, 46 24068 Seriate (BG)

Credits:

Created with an image by Daoudi Aissa - "Catching the warm sun with my bare hands."