Gastronomo TECNICO SUPERIORE DELLA VALORIZZAZIONE DELLE PRODUZIONI AGROALIMENTARI

Perché fare il gastronomo?

Il Tecnico superiore della valorizzazione delle produzioni agroalimentari è una rinnovata figura professionale di collegamento tra il produttore ed il consumatore.
Il Tecnico superiore della valorizzazione delle produzioni agroalimentari Gastronomo è un professionista che conosce l'intero percorso produttivo degli alimenti, partendo dalle origini zootecniche ed agrarie e da solide conoscenze storico, geografiche e culturali del cibo e del consumo.

È in grado di applicare le nozioni di nutrizione e dietologia nella fase di preparazione dei menu con consapevolezza degli aspetti economici, produttivi e di gestione del servizio. Possiede competenze approfondite di comunicazione relativamente al consumo alimentare ed alle principali tecniche di marketing e promozione.

Dove opera il Gastronomo?

Negli esercizi ristorativi: il gastronomo è una nuova figura di collegamento tra gli operatori di cucina e sala, nonché di supporto al cliente nell’erogazione di un servizio di qualità.
Nella GDO: è la figura professionale che si occupa della scelta dei prodotti dell’area “gastronomia” del punto vendita, può supportare il cliente nella fase di scelta ed acquisto dei prodotti.
Nella ristorazione collettiva: può supportare le figure preposte alla scelta delle materie prime e dei prodotti, con particolare attenzione agli elementi di qualità e territorio.

Qual è il percorso di studio?

Il percorso è interamente finanziato da Regione Piemonte e MIUR, quindi gratuito per i partecipanti. Al termine del percorso biennale di 1800 ore, 600 delle quali dedicate a esperienze lavorative in azienda, si accede all'esame di Stato per il rilascio del Diploma di tecnico Superiore, V livello EQF. È prevista la concessione di crediti formativi.

Il corpo docente proviene per almeno il 50% dal mondo del lavoro. È previsto l’obbligo di frequenza per almeno l’80% del monte ore.

Aree formative:

Quali sono i destinatari?

Accedono ai percorsi, a seguito di selezione con test d’ingresso scritto e colloquio motivazionale, i giovani e gli adulti in possesso di diploma di istruzione secondaria superiore (e coloro che siano in possesso di un diploma quadriennale di istruzione e formazione professionale e che abbiano frequentato un corso annuale integrativo di istruzione e formazione tecnica superiore). Una buona conoscenza dell’informatica e della lingua inglese costituisce requisito preferenziale per l’ammissione ai percorsi. Vi è tuttavia la possibilità di frequentare moduli di specifica preparazione, finalizzati a “riallineare” le competenze mancanti.

Dove si svolgerà il percorso?

Il percorso si svolgerà presso la sede del Cnos-Fap di Torino Valdocco, in via Maria Ausiliatrice 36. A disposizione degli studenti ci saranno non solo aule e laboratori adatti al tipo di formazione ma personale qualificato nell' affiancare lo studente nel proprio percorso di studio e nella ricerca di opportunità di stage e tirocinio per acquisire professionalità.

Partnership

Le aziende trasferiscono valore all’ITS e agli studenti; l’ITS e gli studenti trasferiscono valore alle aziende. Il sistema che abbiamo creato riverbera valore in entrambi i sensi: tutti i nostri docenti sono professionisti e imprenditori, che trasmettono sapere e, allo stesso tempo, lo rinnovano nel confronto; i giovani professionisti formati nei corsi sono subito disponibili per stage – di durata fino a oltre tre mesi – e per l’inserimento in ruoli operativi, portando nei luoghi di lavoro energia nuova. Qui scorre la linfa del progresso.

Per informazioni:

info@its-agroalimentarepiemonte.it

info.valdocco@cnosfap.net / 011 5224302

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.