Verona uscita didattica classe 2B

Indice

  • Informazioni geografiche
  • Informazioni climatiche
  • Informazioni storiche
  • Informazioni turistiche
  • Monumenti
  • Dal racconto di Shakespeare: la casa di Romeo Montecchi
  • Alberghi e ristoranti
  • Stadi e palazzetti
  • Parchi

informazioni geografiche

Territorio

La città sorge lungo le rive del fiume Adige, nel punto in cui questo entra nella Pianura Padana, a una trentina di chilometri a est del Lago di Garda. E' situata a 59 m sul livello del mare, ai piedi del lato meridionale dei monti Lessini, e il nucleo centrale della città sorgeva sul monte San Pietro.

Verona: un antico punto nodale

In passato la città era un importante punto d’incontro di tutti i sistemi di trasporto terrestre e acquatico dell'Italia nord-orientale. Al tempo dei romani infatti, era il punto di incontro di quattro strade consolari: la via Gallica, la via Claudia Augusta, il Vicus Veronensium e la via Postumia. Ancora oggi Verona costituisce un importante nodo geografico - stradale, ferroviario e autostradale - al crocevia tra le direttrici che collegano l'Italia centrale e nord-occidentale con il Passo del Brennero.

Il clima

Verona ha un clima continentale. In estate le temperature sono piuttosto elevate mentre in inverno sono rigide, l’ umidità è elevata durante tutto l'anno, specialmente nei mesi invernali, quando provoca il fenomeno, sempre meno frequente, delle nebbie. Le temperature medie di luglio si mantengono superiori ai 24 °C, mentre la temperatura media a gennaio è di circa 2,5 °C.

le precipitazioni

Le precipitazioni si concentrano tra fine aprile e inizio giugno, e tra ottobre e inizio novembre, con un picco ad agosto, che si è dimostrato in media il mese più piovoso dell'anno. L'inverno, da fine novembre fino a marzo, è il periodo meno piovoso.

Informazioni storiche

Verona e la sua storia

La storia di Verona ha le sue origini nella costruzione delle prime abitazioni sul colle San Pietro, risalente probabilmente al Neolitico, per giungere sino ai giorni nostri: le testimonianze di una storia così antica e ricca sono visibili nei monumenti, per le strade e le piazze, perfino nel sottosuolo, dove emergono le rovine ed i manufatti delle antiche civiltà preistoriche ma specialmente romane. Fu soprattutto durante la dominazione romana che Verona prosperò sino a diventare una delle più importanti città del nord Italia, rimanendo tale anche dopo la caduta dell'impero romano, quando la città venne più volte elevata a capitale di regni romano-barbarici.

Nel Basso Medioevo Verona divenne un Libero Comune, spesso sconvolto da sanguinose lotte tra le famiglie guelfe e ghibelline: le prime capeggiate dai San Bonifacio, le seconde dai Montecchi prima, e dagli Scaligeri poi; questi ultimi furono gli attori principali della storia veronese per due secoli e proprio sotto la loro guida vi fu l'indolore passaggio da Comune a Signoria. Nel 1388 la cittadina scaligera perse la propria indipendenza per finire soggiogata dai Visconti prima, e dai Carraresi poi; già nel 1405 vi fu però la dedizione di Verona a Venezia, che amministrò la città fino alla sua caduta nel 1797, momento dal quale si susseguirono le dominazioni francesi e austriache. Verona divenne parte del neonato Regno d'Italia solo nel 1866, a seguito della disastrosa terza guerra d'indipendenza italiana.

Monumenti

Piazza delle Erbe

Piazza delle Erbe è la piazza più antica di Verona. Il lato nord è occupato dall'antico palazzo del comune, dalla torre dei Camberti, casa dei Giudici e dalle case dei Mazzanti. Il lato ovest è chiuso dal barocco palazzo Maffei. Il lato nord-ovest della piazza fonda sul Campidoglio romano. Nel lato sud sorge la casa dei Mercanti. Tra il 1884 e il 1951 nella piazza furono costruiti dei binari. Il monumento più antico della piazza è la fontana costruita da Cansignorio. Altro monumento storico è il Capitello. Davanti a palazzo Maffei sorge una colonna in marmo su cui sorge il leone di S.Marco.

Square of Erbe is the square more ancient of Verone. The monument more ancient of the square is the fountain built by Cansignorio. Other monument historical is the Capitello.

Le Arche Scaligere

Le Arche Scaligere sono dei monumenti funerari in stile gotico fondate dalla famiglia Scaligeri; contengono le tombe degli Scaligeri. Esse si trovano accanto alla chiesa di Santa Maria Antica. Nel 1839 vennero ristrutturate. Furono realizzate nel XIV secolo. Vicino al muro esterno ci sono tre tombe appartenenti a Bartolomeo I, Cangrande II e a Bartolomeo II della Scala. La tomba di Giovanni Scala è stata spostata a Verona nel 1831, si trova in fondo al cimitero, sulla parete esterna di una casa.

The arks Scaligere are a funerary monument, they contain the graves of Scala. They are nekt to the church of Santa Maria Antica. Near the outer wall there are three graves belonging to Bartolomeo I, Cangrande II and to Bartolomeo II of Scala.

PIAZZA BRà

Piazza Brà è la più grande piazza di Verona ed è situata nel centro storico; è una delle più antiche piazze di Verona e ogni suo lato è caratterizzato da un’architettura o da una serie di edifici di particolare rilevanza: sul lato settentrionale è presente l'arena, l’edificio più antico; sul lato occidentale ci sono vari palazzi datati tra il 400 e il 700, con la passeggiata del Ustonn; sul lato meridionale la Gran Guardia, iniziata dai veneziani e ultimata dagli austriaci, sul lato orientale l’edificio più recente, la Gran Guardia nuova è sede del comune. Brà significa «largo» in latino

The piazza brà is a square of Verona strutturated in a historical center. It is created in a long period of time and every his side is caracterized from an architecture or from a serie of buildings : on the north side there is the rena, the most ​​ancient buildings; on the western side there are various buildings, with the way of Ustonn; on the southern side their is the grand guard, started from the venice people ​and finished from the austrians; on the westrern side their the latest buildings, grand​ guard new is at he center of the village.​ Brà means «large» in latin.​

PORTA BORSARI

Porta Borsari era una porta delle mura romane di Verona, età romana aveva il nome di porta Lovia.​ La struttura: la facciata in blocchi di calcare bianco locale, presenta due passaggi arcuati da 2 semi colonne con capitelli corinzi che sorgono trabeazione e frontone. Sopra ci sono 2 piani sovrapposti.​ L’ordine inquadra una serie di finestre arcuate, inserite in piccole edicole.​ La porta era costruita da un edificio rettangolare.​ È costruita versa la metà del I secolo d.C. tra i due fronti correva un cortile che adesso non c’è più, ma si possono vedere ancora i basamenti. Al fianco della porta ci sono 2 torri di guardia che permettevano il controllo preciso di chi entrava e usciva.​

The door Borsari was a creation of the romans, it was called door Lovia.​ Structure: the front is in white boxes which present 2 ways.​ On the door their are 2 floors. There are a serie of arcuated windows, insert in small houses.​ The door was structured from a rectangular building.​ It was created beyond the I century after christ. ​Between the 2 fronts their was courtyard that isn’t more, but their are basements.​ In the adjacent it is in marble with recorded the letter «sporeant». ​ Near the door there are 2 tower of guard that was to control precisely who was entering and who was going out.​

Piazza dei Signori

Piazza Dei Signori, conosciuta anche come Piazza Dante, è una piazza situata nel centro storico di Verona, vicino a Piazza delle Erbe. La piazza fu costruita nel medioevo quando furono costruiti gli edifici della famiglia Scala. La piazza è circondata da alcuni edifici monumentali, collegati tra loro da arcate e logge. Da alcuni anni Piazza Dante è attraversata ogni mercoledì sera da centinaia di giovani e studenti universitari.

Mister’s Square, well know also a Dante’s Square, is a square placed in the centre of Verona, near a Oreganos’ Square. The Square was built in middle ages when the buildings of the Scala family were built. The square is surrounded by many historical buildings, linked by arches and balconies. For some years Dante’s Square is crossed every wednesday evening by hundreds of young students.

Foto 1: Palazzo della Ragione - Foto 2: Palazzo di Cansignorio; Foto 3: Chiesa di Santa Maria Antica

Shakespeare

William Shakespeare è stato un drammaturgo e poeta inglese, considerato come il più importante scrittore in inglese e generalmente ritenuto il più eminente drammaturgo della cultura occidentale.

William Shakespeare was an English poet and playwright, considered the most important writer in the English and generally considered the most prominent playwright of Western culture

Nasce nel 1564 a Stratford Upon Avon​; sposa Hanne Hataway​. Va a Londra​ inizia a comporre opere teatrali​, compone sonetti​, entra nei “ The Lord Chamberlains Men” ​diventano i “The Kings Men”​ investe soldi nel “The globe”​ Muore nel 1616​ è il compositore di una delle opere più famose della storia: “Romeo e Giulietta”,ambientato a Verona.​

it was Born in 1564 in Stratford Upon Avon. It married Hanne Hathaway​. He go in London​; he started composing plays; it composed sonnets ​he come in "The Lord Chamberlains Men"; they become the "The King's Men"; he invest money in "The globe". He died in 1616​. He is the composer of one of the most famous works of history: "Romeo and Juliet", set in Verona.

Dal racconto di Shakespeare: la casa di Romeo Montecchi

Romeo Montecchi

Romeo Montecchi è uno dei protagonisti della tragedia di William Shakespeare; è un ragazzo di sedici anni, intelligente, sensibile e abile con la spada

Romeo Montecchi is one of the protagonist of the William Shakespeare’s tragedy ; he is 16 and he is clever, sensible and good with the sword

La tragedia di due giovani: Romeo e Giulietta

Romeo rimane colpito alla vista della bella Giulietta durante un ballo in maschera, venendo ricambiato e il loro amore è immediato. Dopo qualche giorno i due innamorati decidono di sposarsi di fronte a frate Lorenzo. In seguito a un duello, Romeo viene però esiliato. Per evitare le nozze con un nobile scelto dai genitori, Giulietta berrà una pozione datale dal frate che la farà cadere in una sorta di morte apparente per 42 ore. Ma Romeo non viene avvisato in tempo del piano e credendo Giulietta morta, la raggiunge nella tomba e si uccide. Quando lei si sveglia, vedendo l'amato ormai esamine, si toglie la vita con il pugnale di Romeo.

Romeo, during a costume party, falls in love with Juliet, and being reciprocated their love is immediate. A few days later Romeo and Juliet decide to marry secretly. After a duel, Romeo is exiled. For avoid the wedding with another man , Juliet drink a potion that will fall into a kind of apparent death for 42 hours. But Romeo isn’t warned in time of the plan and he commits suicide in the tomb of Juliet. When she wakes up, seeing Romeo dead, She kills herself with Romeo's dagger

La casa dei Montecchi, la famiglia di Romeo, si trova in via Delle Arche e non è molto lontana da quella di Giulietta; tempo fa per andare da una all’altra bastava attraversare l’orto botanico, che allora era molto più piccolo di adesso.

Montecchi’s house, the family of Romeo, is located in Via Delle Arche and isn’t far from Juliet’s house; time ago to go from one enough across the botanical garden, which then was smaller than now.

L’imponente costruzione è disposta su tre lati intorno ad un ampio cortile chiuso; in origine l’edificio è stato sostenuto da un grande portico che si conserva quasi intatto nella parete di fronte. I piani superiori sono costituiti da mattoni rossi e vi si alternano finestre duecentesche, romaniche, gotiche e rinascimentali.

The imposing construction is arranged on three sides around a large enclosed courtyard; originally the building was supported by a large portico that is conserved almost intact in the front wall. The upper floors are composed by red bricks. The windows are thirteenth-century, romanesque, gothic and renaissance.

I musei di Verona

Museo Castelvecchio

Il castello storico di Verona era un prodotto di Cangrande II che ha governato Verona durante il Medioevo. La struttura militare è abbastanza semplice ed è stato costruito nel 1356. Si tratta di un buon esempio delle strutture gotiche costruite in quel momento. Il castello ha la favola a forma di M "merli. Sette torri hanno dato ai soldati una buona posizione per guardare fuori. All'interno delle mura del castello ci sono quattro edifici con cortili e giardini. Un tempo un fossato correva intorno al bordo esterno delle mura. Oggi il castello è usato come il Museo di Castelvecchio e circolo ufficiale. Il museo espone oggetti e opere d'arte del periodo romanico, gotico e del Medioevo così come le opere del Rinascimento. Vi è opera di Tintoretto, Pisanello, Andrea Mantegna e Veronese. Dipinti rinascimentali includono il lavoro di Bellini, Mantegna e Carlo Crivelli. Un sacco di opere d'arte e religiose tra cui diversi affreschi e dipinti. I visitatori possono visitare il museo e fare un giro del castello.

Museo Archeologico al teatro Romano

Questo antico teatro risalente al 1 ° secolo a.C, precede l’altro teatro antico di Verona, l'Arena. Ci sono 25 sedili in pietra che sono sopravvissuti dalla struttura originale e si trovano nella tribuna inferiore e c’è una piccola loggia. Oggi il teatro semicircolare è ancora una volta un luogo per spettacoli e viene utilizzato in estate per eventi all'aperto e concerti. Uno degli eventi principali è l'Estate Teatrale Veronese Festival.

Museo degli affreschi alla tomba di Giulietta

Risalente al 1937, la Tomba di Giulietta è ospitata all’interno di un antico convento di frati Cappuccini del XIII secolo. Qui, il responsabile dei musei veronesi, Antonio Avena volle fosse sistemato il sepolcro della giovane Capuleti, dopo che, già agli inizi dell’Ottocento, un sarcofago vuoto di marmo rosso posizionato nell’orto dell’ex convento era stato considerato luogo di sepoltura dell'eroina shakespeariana. Nelle vicinanze, il museo G. B. Cavalcaselle espone affreschi veronesi di varia datazione.

Museo di storia naturale

Il Museo Civico di Storia Naturale, il cui attuale nucleo di esposizione risale al 1962, è l'erede di una lunga tradizione di studi e di raccolte naturalistiche. Le collezioni del Museo, organizzate nelle sezioni di Botanica, Geologia e Paleontologia, Preistoria, Zoologia, comprendono milioni di oggetti naturali che costituiscono un patrimonio di eccezionale importanza e ricchezza.

Museo Lapidario Maffeiano

Il Museo Lapidario Maffeiano, inaugurato nel 1738 a Verona dal marchese Maffei, è uno dei più antichi musei lapidari d'Europa. Si trova vicino a Piazza Bra, all'interno delle antiche mura della città di Verona. Precursore del museo odierno fu una raccolta di 28 iscrizioni. I reperti sono stati collocati nel vestibolo dell'Accademia Filarmonica costruita nel 1612.

Parchi

Parco giardino Sigurtà

Questo parco è il più bel parco d'Italia e il secondo parco più bello d'Europa.

Indirizzo : Via Cavour 1 - 37067 Valeggio Sul Mincio (VR)

Gardaland

Questo parco è l'ottavo parco d'Europa per numero di visitatori e quinto parco del mondo di divertimento.

Strada Regionale 249 8 - 37014 Castelnuovo Del Garda (VR)

Stadio

Lo stadio Marcantonio Bentegodi è un impianto sportivo di Verona. Lo stadio è sede degli incontri interni delle due squadre di calcio professionistiche: Hellas Verona e Chievo Verona. Ospita, inoltre, le partite di Champions League femminile del Bardolino Verona, alcuni incontri di squadre giovanili, partite di rugby,manifestazioni di atletica leggera e saltuariamente anche concerti musicali. Con 39 211 posti complessivi, di cui solo 31 045 omologati, risulta l'ottavo stadio italiano per capienza.

Fiere ed Eventi

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.