Loading

Le dune di Huacachina perù

Click on the button at the bottom of the article and you can read it by choosing your language on the blog

Le dune di Huacachina

A pochi chilometri dall'Oceano Pacifico ed a cinque chilometri ad est della città di Ica, in Perù, si trova la laguna di Huacachina. Si presenta come una vera e propria oasi naturale nel bel mezzo della sabbia del deserto costiero del Perù. E' caratterizzata da acque color verde smeraldo e attorniata da un’abbondante vegetazione formata da palme, eucalipti e huarango (specie di carrube), tappa di riposo per gli uccelli migratori che passano per questa regione del deserto di Atacama. E' stata negli anni 40 e 50 luogo di villeggiatura delle famiglie peruviane benestanti che qui venivano per beneficiare delle proprietà terapeutiche dell'acqua, adatte a chi aveva problemi reumatici e respiratori. Lo sfruttamento nel tempo ha notevolmente abbassato il livello delle acque e oggi la laguna viene alimentata artificialmente, essendo una delle poche oasi naturali delle Americhe, la sua preservazione ha un'importanza rilevante.

Formazione dell’oasi

Il Lago Naturale di Huacachina si è formato a causa di correnti sotterranee, queste falde, una volta ricche di minerali e di sostanze solforose e saline ne hanno fatto uno dei più importanti ed esclusivi Centri Termali Peruviani degli anni 40 per il loro presunto potere di guarigione. Si deve a tutto ciò, al clima caldo tutto l’anno e alla sua grande attrazione come paradiso naturale la costruzione attorno alla Laguna di strutture ricettive e, nonostante sia entrata nel grande circuito turistico peruviano, rimane comunque un luogo surreale e suggestivo.

La leggenda di Huacachina

Ci sono più versioni della leggenda della laguna di Huacachina, una di queste racconta di una giovane fanciulla chiamata Huacay China che si innamorò di un giovane soldato che, dopo averla sposata, partì per una guerra nella quale morì. La ragazza, dopo aver appreso la notizia, estremamente triste, si nascose a piangere nel campo di girasoli dove si erano incontrati per la prima volta. Huacay China pianse per tre giorni interi, finchè le sue lacrime non formarono una piccola laguna. Un giorno, quando già faceva buio, un giovane guerriero passò per la laguna e vide la giovane, la quale, rendendosi conto che qualcuno la osservava cominciò a correre e finì per tuffarsi nella laguna. Aspettò che il giovane fosse andato via e quando uscì dall'acqua si accorse di non avere più le gambe e di essersi trasformata in una meravigliosa sirena, dando così il nome alla laguna. La leggenda racconta che ogni giorno di nuova luna, la giovane esce dall’acqua per piangere per il suo amato.

Le attività

E' una destinazione popolare per il sandboarding e le corse con il “carro tubolares” (sorta di dune buggy). Il sandboarding è uno sport di recente sviluppo, simile al più famoso snowboard, ma praticato sulle dune di sabbia, prevalentemente nelle zone desertiche o costiere dotate di ampie spiagge sabbiose. Nell'escursione con il “carro tubolares” è opportuno allacciare bene le cinture e proteggere la macchina fotografica dagli urti e dalla sabbia. Quando il mezzo comincia a spingersi a tutta velocità giù dalle altissime dune di sabbia scolpite dal vento, l'adrenalina prende a scorrere nelle vene velocemente. L’unico rumore che si sente è quello del motore della macchina e attorno è tutto un vortice di dune con la parte est delle Ande peruviane come sfondo. Anche la discesa a bordo della tavola appositamente pensata per cavalcare le montagne di sabbia è un'esperienza unica e indimenticabile.

Created By
FABRIZIO VANZINI
Appreciate