Project Based Learning UNA VELOCE PANORAMICA

Vittoria Volterrani

COS'E' IL PBL

E'un nuovo approccio all'insegnamento che si contrappone alla lezione frontale. E' apprendimento per esperienze complesse, interdisciplinari, protratte nel tempo centrate sugli studenti.

OBIETTIVO

Fornire ai giovani competenze utili a far fronte a quella società complessa che inevitabilmente si troveranno ad affrontare.

IN PRATICA

Consiste nell'applicare le conoscenze GIA' acquisite E CONOSCENZE NUOVE, nella realizzazione di un progetto riferibile ad una situazione professionale reale, che porti allo sviluppo di un prodotto da presentare ad un pubblico VERO.

CARATTERISTICHE

5 COMPONENTI CHIAVE DI UN BUON PBL
  1. CONNESSIONE CON IL MONDO REALE
  2. FOCALIZZATO SULL'APPRENDIMENTO E SUL PROCESSO
  3. COLLABORAZIONE STRUTTURATA
  4. CONDUZIONE AGLI STUDENTI
  5. PROCESSO VALUTATIVO MULTISFACCETTATO

1-CONNESIONE CON IL MONDO REALE - attività significative e concretamente legate al mondo reale, in generale o nel dettaglio specifico della loro realtà - Che preveda anche un'audience effettiva

2. FOCUS SULL'APPRENDIMENTO - METACOGNIZIONE- Gli alunni sono consapevoli del loro apprendimento, di che cosa stanno facendo - Il contenuto appreso resta comunque legato ai curricola, ma ciò su cui ci si focalizza è anche il metodo, da riutilizzare in contesti differenti

3. COLLABORAZIONE- gli studenti lavorano in gruppi e condividono le responsabilità per il loro apprendimento e per il prodotto finale.

Ma come sviluppare unA collaborazione EFFICACE?

Setting di classe/ Energizers/ Gradualità/ Divertendosi/ FACENDOLO/ andando oltre

4. CONDOTTO DAGLI STUDENTI - L'insegnante è solo un facilitatore, gli studenti sono responsabili del loro apprendimento. Apprendimento che è accuratamente supportato con materiali, fonti, risorse, tecnologia... L'insegnante fornisce indizi, offre suggerimenti... non dà risposte.

5. PROCESSO VALUTATIVO MULTISFACCETTATO- la valutazione è continua, diversificata e integrata nell'intero progetto. E': valutazione formativa in primis, ma anche sommativa, con piccoli e frequenti check per verificare a che punto sono gli studenti con il loro livello di apprendimento, è valutazione del risultato, revisione metacognitiva, valutazione tra pari, uso di griglie, rubric...

è un mondo!

SI COMINCIA, PRIMI STEP

APRIRE LA DISCUSSIONE SU UN ARGOMENTO

PORRE LA DOMANDA GUIDA

Che darà modo di strutturare ulteriori domande che aiutino la strutturazione del progetto e lo sviluppo di attività e nuove informazioni che potranno essere apprese durante il lavoro.

FORMARE I GRUPPI DI LAVORO

Gruppi da 3/5 alunni che lavoreranno insieme per tutto il progetto

STABILIRE GLI STEP DEL PROGETTO

Grazie all'iniziale driving question, gli alunni creano sotto domande aperte che portano la creazione di un piano, con tempistiche stabilite per la realizzazione - un project work, una mappa a raggiera...

rivedere e modificare

Si cerca di rivedere criticamente il lavoro svolto prima di presentarlo per modificarlo e migliorarlo

presentare il prodotto finale.

Gli alunni presentano il prodotto ad un pubblico reale, composto da altre classi, esperti, genitori, esterni...

OFFRIRE UNA VALUTAZIONE PRECISA E PUNTUALE

Grazie all’utilizzo di rubric, checklist, domande aperte, attività di revisione metacognitiva. Al termine si ritorna sul processo e si auto valuta cosa ha funzionato, che cosa poteva essere migliorato, che cosa è applicabile in altri contesti... portando l'alunno ad una consapevolezza aumentata del proprio essere e del proprio fare, favorendo l'acquisizione del metodo (che è riutilizzabile) più che del risultato (che è già stato ottenuto). Ma il processo di valutazione nel corso di tutto il processo, è continuo e sfaccettato, SOMMATIVO e FORMATIVO.

DOMANDA GUIDA

Identificare una domanda, tematica o problematica per il progetto, è la partenza del PBLe significa strutturare una DOMANDA GUIDA. Oggettivamente questa domanda guida, dovrebbe condurre l'intero processo che verrà percorso con gli studenti. La domanda deve :

Essere aperta
Coinvolgere e ispirare gli studenti creando curiosità
IN LINEA CON GLI OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CHE VOLETE RAGGIUNGERE
NON "GOOGOLABILE" (cioè non può, data la sua complessità, trovare risposta su GOOGLE)
EFFICACI DOMANDE GUIDA

1. SONO APERTE. Portano al dibattito, alla disussione e quindi sono stimolanti

2. SONO OGGETTIVE. Le domande guida non implicano concetti di giusto/sbagliato, migliore o peggiore

3. FOCALIZZANO E GUIDANO IL PROGETTO. Gli studenti usano la domanda come trampolino di lancio per formulare altre domande. Tutto l'apprendimento e la ricerca nell'ambito del progetto sono orientati a rispondere alla domanda di guida.

4. SONO ORIENTATE AD APPRENDIMENTI CHIAVE. Generalmente ogni progetto avrà circa cinque idee generali; la domanda guidale ingloba tutte.

5. SONO "RISPONDIBILI". Con diligenza e dedizione, gli studenti riusciranno a rispondere alla domanda di guida. Tuttavia il processo non dovrebbe essere semplice, ma gestibile con lo sforzo (zona prossimale).

6. RICHIEDONO RICERCA, CONOSCENZE, DEDIZIONE. Richiamano a conoscenze pregresse, e ne sviluppano di nuove. Aiutano gli studenti ad applicare i loro apprendimenti a nuove situazioni reali

8. COLLEGANO COMPETENZE DI BASE ALLE VITE DEGLI STUDENTI E AL MONDO REALE. Gli studenti sono più motivati e coinvolti quando l'argomento che stanno studiando è rilevante per la loro vita e al mondo reale.

9. INTEGRANO LE DIVERSE DISCIPLINE. Danno vita a d attività interdisciplinari, promuovono il lavoro di squadra e incoraggiano gli studenti a fare collegamenti.

10. INCORAGGIANO AD AVERE APPROCCI DIFFERENTI ALLA RISOLUZIONE DEI PROBLEMI. Consentono di esprimere più di un modo per risolvere un problema

ETWINNING E' IL MODO PIù NATURALE DI APPLICARE IL PBL...

integrando realmente la tecnologia con scopi comunicativi ed esplorativi precisi

BUON INIZIO!

GRAZIE!

Vittoria Volterrani - vittovolte@live.it

Created By
Vittoria Volterrani
Appreciate

Credits:

Created with images by Wm Chamberlain - "#PBL #RubeGoldberg" • danbuck57313 - "ACastles-in-the-Flesh" • makamuki0 - "castells hands collaboration" • stoneysteiner - "Collaboration" • geralt - "group team balloons" • Stefan Baudy - "Question!"

Made with Adobe Slate

Make your words and images move.

Get Slate

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.