Federigo degli Alberighi

PERSONAGGI

FEDERIGHO DEGLI ALBERIGHI: protagonista della novella. Superiore a tutti gli altri uomini per armi e cortesia, valori tipici di un cavaliere.

Era un giovane aspirante cavaliere appartenente ad una delle più nobili famiglie fiorentine

MONNA GIOVANNA:gentil donna fiorentina,una delle donne più belle e leggiadre di Firenze.Divenne ricchissima ottenendo in eredità i possedimenti del marito defunto.

-FIGLIO DI GIOVANNA:è un personaggio secondario che viene solo citato nella novella e del quale non si hanno descrizioni.Di lui si sa soltanto che si affezionò molto al falcone di Federigo e che dopo essersi gravemente ammalato,morì.

-MARITO DI GIOVANNA: può essere definito una comparsa in quanto viene citato una sola volta nella storia.Di lui si sa che s’ammalò e poco dopo morì

-FRATELLI DI GIOVANNA:vengono citati solo alla fine della novella quando volevano che la sorella si risposasse.

Riassunto

Federico degli Alberighi, un ricco nobile di Firenze si innamorò di monna Giovanna, una delle donne più belle della Toscana. Per conquistarla organizzò feste e le fece doni fino spendere tutti i suoi soldi e averi, ma senza ottenere ció che voleva. Si ridusse a possedere solo una piccola proprietà ed un falcone, uno dei migliori del mondo , le uniche due cose che gli permettevano di sopravvivere.

Nel frattempo il marito di monna Giovanna morì e questa andò a trascorrere l'estate con il figlio in un podere vicino a quella di Federico.

Federigo e il ragazzo fecero presto conoscenza, grazie al grande interesse del giovane per il falcone. Quando il figlio di Giovanna si ammalò, lei gli chiese cosa lui desiderasse e quello rispose che se avesse avuto l'uccello di Federico sarebbe sicuramente guarito.

Il giorno dopo la madre si recò da Federico con una altra donna, nonostante la consapevolezza di averlo ridotto in quelle condizioni.

L'accoglienza fu calda, le donne dissero che si sarebbero fermate per il pranzo, ma l'uomo non trovando niente da cucinare tirò il collo al falcone e lo servì a tavola. Il pasto trascorre piacevolmente, fino a quando monna Giovanna, chiede il falcone per il figlio moribondo.

Federico scoppia a piangere davanti a lei e le spiega che glielo avrebbe donato volentieri se non lo avesse servito per il pranzo. Giovanna torna a casa commossa per il gesto dell'uomo ma sconsolata e nel giro di pochi giorni il suo unico figlio muore.

Essendo però ancora giovane viene spinta dai fratelli a risposarsi per dare un erede ai beni posseduti dal marito morto in precedenza. La donna si sentí obbligata a scegliere come sposo Federigo

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.