Raccolta acqua piovana

Con un anno di pioggia la nostra scuola riuscirebbe a risparmiare soldi ed essere più ecologica riutilizzando solamente l’acqua piovana.

Il metodo di raccolta, già sperimentato nella città di Torino, vuole che si raccolga l’acqua piovana sui tetti, mettendo delle canali collegate ad un filtro ed ad una cisterna per immagazzinarla. La media di pioggia nella nostra città è di 923 mm all'anno.

Per sapere la quantità di acqua di cui possiamo usufruire bisogna utilizzare questa breve formula:

VMC = S • I • φ • η [Litri]

dove:

VMC = Volume Massimo Cumulabile [Litri/anno].

S = Sommatoria delle superfici di raccolta delle precipitazioni, misurate orizzontalmente [m²]

I = Intensità annua di precipitazione [mm/anno]

φ = Coefficiente di deflusso [adimensionale].

η = Rendimento del filtro [adimensionale]

VMC=500m2x923mmx0,90 = 405.000 litri che riusciremmo ad immagazzinare.

Partendo dal presupposto che la nostra scuola utilizza circa 480.000 litri all’anno per l’utilizzo dello scarico del WC, per un totale di 400 alunni circa, l’istituto dovrebbe acquistare solo 75.000 litri d’acqua e la spesa per essa sarebbe di solo 190€.

Con questo metodo abbiamo la possibilità di essere più ecologici e di risparmiare in senso economico.

Made with Adobe Slate

Make your words and images move.

Get Slate

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.