Pierino e il lupo Serge Prokofiev

La storia di Pierino e il Lupo è molto semplice: Pierino esce dal cancello del giardino di casa sfuggendo al controllo del nonno. E' una splendida giornata e un uccellino allegro e cinguettante si unisce a Pierino. Anche un'anatra li segue con passo dondolante dirigendosi verso lo stagno per farsi una bella nuotata. L'uccellino rimprovera all'anatra di essere un uccello anomalo perchè non sa volare. L'anatra ribatte accusando l'uccellino di non saper nuotare. Mentre i due bisticciano, arriva un gatto e Pierino lo nota. Il gatto vorrebbe approfittare della lite tra uccellino e anatra per mangiarsi uno dei due. Ma Pierino avvisa i due amici: "attenti al gatto!". L'uccellino vola via e l'anatra si salva perchè ai gatti, si sa, l'acqua non piace.

Arriva il nonno, tutto arrabbiato perchè Pierino gli ha disobbedito: "Pierino! Questo è un posto pericoloso! Il lupo potrebbe arrivare da un momento all'altro!" e trascina Pierino a casa. Appena in tempo... ecco arrivare il lupo vicino ai tre animali rimasti. il gatto, non appena se ne accorge, si arrampica lesto su un albero. L'uccellino vola su un ramo e l'anatra fugge a riva: grave errore! L'anatra è un animale assai lento nella corsa e basta poco al lupo per raggiungerla e divorarla in un sol boccone. Povera anatra!

Pierino, dal cancello, guardava tutto quello che stava accadendo. Decide di intervenire: prende una corda e si arrampica su un ramo di un albero. Poi chiede all'uccellino di svolazzare vicino al muso del lupo stando attento a non farsi prendere. Pierino fa calare la corda dal ramo dopo aver fatto un bel nodo scorsoio e acciuffa il lupo per la coda. Proprio in quel momento, arrivano i cacciatori che sparano in continuazione. "Smettetela!" urla Pierino! "Il lupo è già in trappola! Aiutateci a portarlo allo zoo". E così la storia si conclude con una marcia trionfale: in testa il gatto, poi Pierino, l'uccellino, il nonno e i cacciatori con il lupo... e l'anatra? Poverina! si sente starnazzare dalla pancia del lupo perchè nella foga l'aveva inghiottita viva!

GLI STRUMENTI MUSICALI

La particolarità di questa Favola musicale è che ad ogni personaggio è associato uno strumento musicale. Questo consente di riconoscere i timbri dei vari strumenti utilizzati, tutti presenti in qualsiasi orchestra:

Pierino è rappresentato dagli ARCHI: violino, viola, violoncello, contrabbasso:

L'uccellino dal FLAUTO

L'anatra dall'OBOE

Il gatto dal CLARINETTO

Il nonno dal FAGOTTO

Il lupo dai CORNI

I cacciatori dai LEGNI

Gli spari dei cacciatori dai TIMPANI

Questo è un filmato d'animazione per intenditori... Pencil Dance (1988), l'autore è Chris Casady (animatore anche in Star Wars Ep. IV e V.) ed è realizzato con inchiostro su carta: 24 disegni al secondo! È stato proiettato in Festival internazionali in Francia, Canada e Hiroshima dove ha vinto premi (1988-1990-1992).

La musica la riconoscete? È una rielaborazione moderna di Pierino e il Lupo (archi).

Dopo aver familiarizzato con la versione "ridotta" della Favola musicale di Prokof'ev, è giunto il momento di affrontare una versione "classica" della storia.

La bellezza della musica e la semplicità della storia nel corto della Disney erano arricchite da splendidi e simpatici disegni animati, in questa nuova versione che vi propongo sono accresciute da:

1. una sensazionale orchestra, l'Orchestra Mozart (fondata nel 2004), con solisti di primo piano fra i quali Jacques Zoon al flauto di legno e Alessio Allegrini primo corno.

2. un Direttore d'Orchestra tra i più grandi di tutti i tempi, che da poco ci ha lasciati, il Maestro Claudio Abbado.

3. uno degli uomini di spettacolo italiani più amati e conosciuti che qui, nella veste di voce narrante (e anche in parte recitante), dà il meglio di sè: Roberto Benigni.

Concludiamo il nostro viaggio con un film "cult" che appassionerà grandi e piccoli (ma non troppo piccoli perchè fa abbastanza paura!.. quindi piccoli, ma CORAGGIOSI). Si tratta di un film del 2006 creato con una tecnica particolare di animazione di pupazzi (= stop-frame model animation, la stessa utilizzata per il fiilm "Wallace and Gromit") e una tecnologia digitale di altissimo livello. La regista è inglese: Suzie Templeton. La storia di "Pierino e il Lupo", con la musica originale di Prokof'ev (Philarmonia Orchestra) è questa volta ambientata nella Russia dei giorni nostri, in un paesaggio che è il risultato di un suggestivo miscuglio di oggetti stravaganti dell'occidente e diversi elementi della cultura russa. Non è presente alcuna voce narrante, perchè l'intento della regista non è quello di illustrare una storia, ma di raccontarla attraverso le immagini e la musica, senza bisogno di leggere un testo. Il connubio tra musica e immagine è dunque sempre al centro dell'attenzione della regista e il risultato è assai coinvolgente.

L'atmosfera è cupa, tipicamente russa e le scene in cui il lupo è il protagonista incutono un certo timore. Ci sono poi alcuni piccoli particolari che divergono dall'originale: il gatto è paffuto e sonnacchioso, l'anatra ha un rapporto molto dolce con Pierino, l'uccellino vola grazie ad un palloncino blu perchè non sa volare, i cacciatori sono dei loschi figuri...

Il film ha anche vinto una serie di premi importanti tra i quali l'Oscar per il miglior cortometraggio d'animazione agli Academy Awards del 2008, il premio BAFTA e il Grand Prix all'Anecy 2007.

Ed ora sta a voi!

Cercate in internet altre versioni di questa appassionante fiaba musicale che vi hanno particolarmente colpito e condividetele con tutta la classe.

BUON ASCOLTO!

Maestra Laura

Made with Adobe Slate

Make your words and images move.

Get Slate

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.