La settimana dell'aragosta Limiti, orizzonti e POSSIBILITÀ

Questa sarà la NOSTRA settimana dell'aragosta. Cioè la settimana in cui iparleremo di come crescere con o nonostante i nostri limiti, i nostri ostacoli.

Quante volte avete detto e io ho sentito "Non ci riesco? Non sono capace?" Quante volte rinunciate prima di cominciare?

Discuteremo, scriveremo, leggeremo, ci confronteremo. Cosa è un limite per noi? Può trasformarsi in uno stimolo, come per l'aragosta?

Abbiamo già lavorato con il caviardage sull'Infinito e anche sul limes nel II secolo dopo cristo

Guardate qui

Tutto ciò confluirà in un piccolo lapbook, niente di speciale, ma un lavoro che riassuma idee, poesie, riflessioni sul concetto di limite /stimolo.

leggi questa poesia:

Voglio, avrò

Voglio, avrò

se non qui,

in altro luogo che ancora non so.i

Niente ho perduto.

Tutto sarò. (Fernando Pessoa)

Ti piace?

Hai notato il verbo VOGLIO. all''inizio? Hai notato anche il riferimento ad un luogo del futuro dove il poeta pensa che sarà finalmente se stesso? Tu come ti vedi fra 3 o 4 anni? Dove? Sarai in un luogo dove non avrai perduto niente del tuo tempo e delle tue possibilità?

Ora proviamo a partire da uno dei soliti nostri elenchi usando i verbi VOLERE, POTERE, DOVERE i cosiddetti verbi modali o servili

Usiamoli come attivatori di idee: scrivete un elenco di tre "cose" o azioni che volete, potete o dovete fare. Riferitevi alla vostra vita di studenti o di ragazzi del 2017

Esempio della prof: Voglio crescere con Jack, voglio imparare sempre, voglio l'estate, adesso.

Posso crescere sempre, posso camminare con i piedi scalzi sulla sabbia, posso ridere e piangere ogni giorno, posso alzarmi e affrontare le mie giornate.

Devo alzarmi e affrontare le mie giornate, devo rispetto a chi amo, devo dedicare tempo anche a me.

Ora lavoriamo anche sull'idea di siepe come la intende Giacomo, stimolo o impedimento.

Disegna una siepe su un foglio e su ogni parte della tua siepe scrivi quali credi siano i tuoi limiti /stimoli

Questa è la mia: (scusate il disegno!)

Non perdete il materiale. raccoglietelo in una cartellina perché confluirà nel lapbook dell'aragosta.

Lavorate senza perdere tempo: abbiamo sei ore dobbiamo finire per fine settimana

Ora partendo dagli elenchi dei verbi modali e riflettendo sulla vostra personale siepe proviamo a scrivere una VOSTRA poesia

Ricordatevi della lezione sull'uso dei 5 sensi, sullo show don't tel. Sulla revisione con ritmo e strofe. Se non ricordate chiedete alla prof.

Io, aragosta.

Ecco la mia:

Voglio crescere sempre, ogni giorno,

ma sono mamma e prof. e donna e Sabina e sbaglio, indietreggio, mi fermo.

Posso sentire il soffice di sabbia sotto ai miei piedi, l'acqua lucida del mare, la vita fluida tra le dita

ma la fretta comanda i miei gesti e spesso rinuncio.

Devo sapere che avrò ancora tempo, non scomparirò, nel vagone di un treno come nel sogno.

La paura è dentro al mio specchio, mi guarda, mi ascolta, mi spia.

Dedichiamoci ora alla musica. Ascoltiamo una canzone di Lorenzo Jovanotti

Scegli uno o più versi di questa canzone; è un esercizio di QuickWrite ( scrittura veloce). Ricopialo e scrivi i tuoi pensieri al riguardo. Hai solo 10 minuti.

ecco il mio quick write:

"Dicono che è vero che ad ogni entusiasmo corrisponde stessa quantità di frustrazione" Sì. L'ho pensato spesso, nel mio lavoro specialmente. Tanta fatica e a volte pochi risultati, anzi a volte nessuno. Ma so che non è vero. Lo dicono. Ma non posso crederci. Anche solo per quella mattina in cui M. ,che non voleva scrivere niente e stava con la testa sul banco per ore, che teneva le cuffie tutto il tempo e non mi guardava mai negli occhi, è arrivato e mi ha consegnato, con noncuranza, la sua poesia, come una foglio buttato, di nessun valore. Ma era una poesia ed era bellissima, satura di vita, in ogni parola. E allora ecco perché non ci credo, e continuerò ad entusiasmarmi sempre, a evitare le frustrazioni, almeno finché entrerò in una classe dicendo il solito "Buongiorno ragazzi".

Che ne pensi del video? Chi sono i protagonisti?

Ora pensiamo ai nostri studi di storia sul Vallum di Adriano

Il significato di Limes secondo il pensiero romano era sia di linea di confine fortificata ma anche di strada fortificata che conduce dentro i territori conquistati o da conquistare.

Disegna su un foglio il tuo limes personale: strada o confine?

Può essere strada che ti porta lontano verso un mondo che ancora non conosci. Può essere confine che separa ma anche unisce chi sta da una parte o dall'altra.

HAIKU. Mai sentito questa parola? E' una tipologia poetica di origine giapponese, semplice, lineare e molto evocativa.

Proviamo adesso ad usare una immagine di paesaggio relativa ad una siepe , ad un orizzonte, ad un colle o ad una strada. Chiedi gli occhi. pensa a ciò che vedi, senti, odori, tocchi, gusti, scrivi il tuo haiku.

Ecco qui il mio:

D'estate era il mio colle:

macchie verdi sui pantaloni

un cardo pungente odora di secco.

Questo è un murales di Bansky in Palestina

Ricordate?

Che si vede?

Perché é stato fatto?

In realtà sono 12 installazioni.

Partendo dalla visione del murales scrivi cosa c'è per te dietro ai muri della tua vita( finti metaforici fisici esterni interni imposti)

Eccoci alla fine del nostro percorso. Anzi al CON-FINE

Tutto sarà raccolto e documentato nel lap book. Spero vi piaccia e che risulti un buon lavoro.

Non perdete tempo, create, producete, inventate, scrivete, disegnate, incollate, colorate.

Credo che Giacomo sarebbe felice. Anche lui aragosta di sicuro

Grazie , di tutto. la vs. prof.

Created By
Sabina Minuto
Appreciate

Credits:

Created with images by skylark - "crab animal aquatic" • Tauchteufel - "lobster diving croatia" • kaylhew - "IMG_4549" • kaylhew - "IMG_4540" • HNDPTESBC - "left hand line male" • JuergenPM - "barbed wire wire security" • sebadelval - "hill mountain andes" • Frenkieb - "a small piece of Hadrians Wall" • torbakhopper - "i know all of your secrets, for it was out of nothing from which you were created..." • 226926 - "sunset sky cloud"

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.